Aljssa e i suoi primi passi nella musica con Berlincioni

E’ uscito il 15 giugno “Questioni di tempo”, il primo singolo di Aljssa. Un brano interpretato da lei, ma scritto da Fabrizio Berlincioni una delle penne più abili della musica italiana.

Aljssa intervista

Benvenuta Aljssa, come ti sei avvicina al mondo della musica?

Ho sempre amato la musica fin da piccola, in particolar modo il canto. Inizio a cantare con le canzoni Disney e le colonne sonore dei film. I miei genitori ascoltandomi si rendono conto che sono particolarmente intonata nonostante la mia tenera età; così decidono di assecondare questa mia passione e a 14 anni mi iscrivono ad una scuola di musica che getta le basi della mia formazione musicale .

Per il tuo nuovo singolo “Questione di tempo” hai collaborato con Fabrizio Berlincioni. Come è stato lavorare con lui? E come è nata la collaborazione?

La collaborazione con Fabrizio Berlincioni è nata tramite un provino. Il noto autore è venuto a conoscenza delle mie esibizioni a Roma Lazio TV e la mia voce lo ha colpito. Lavorare con lui è fantastico. È una persona umile, paziente e disponibile . Mi ha subito capita fin dal primo incontro. Sono in perfetta sintonia con lui.

Nel tuo brano si parla degli amori alle prime armi. Hai avuto un primo amore? Cosa ti ha insegnato quest’esperienza?

I primi amori sono quelli puri, innocenti dove si è impacciati e goffi. Sono quelli pieni di sogni e speranze che insegnano ad aprirsi all’altro in modo autentico e disinteressato.

Per i prossimi brani come ti muoverai? Cercherai sempre la mano di un autore esperto o hai dei brani scritti da te?

Sono in progetto anche brani scritti da me. Sto infatti ultimando una canzone dedicata a mia madre ed ho iniziato già a scriverne un’altra. Tuttavia continuerò a confrontarmi con l’esperienza di un grande autore come Berlincioni.

Ultima domanda: se dovessi descriverti con tre parole, quali sarebbero?

Curiosa, determinata, creativa