Al via la terza edizione della rassegna “#Wunderkammer il museo delle meraviglie” al Museo della Musica di Bologna

Prende il via domani, sabato 15 febbraio 2020, il nuovo ciclo semestrale di #wunderkammer il museo delle meraviglie, la rassegna annuale di concerti, narrazioni musicali e visite speciali promossa dal Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna (Strada Maggiore 34) per conoscere e valorizzare il patrimonio esposto, ma soprattutto quello nascosto, della collezione del museo e della biblioteca e scoprirne i tesori “da molto vicino”.

L’iniziativa ha infatti l’obiettivo di incentivare presso un pubblico più ampio la conoscenza delle raccolte permanenti di beni musicali, librari e artistici, attraverso un unico contenitore in cui si integrano esperienze diversificate – concerti, narrazioni musicalivisite guidate – realizzate in collaborazione con realtà del mondo musicale operanti sul territorio e non solo.

La terza edizione, in programma fino al 21 giugno 2020, si compone di un ricco palinsesto di 33 appuntamenti articolati in quattro distinte sezioni tematicheCom’è fatto? la musica vista da dentroVariazioni le visite che non ti aspetti#wk narrazioni musicali; Insolita la musica che non ti aspetti.
Numerose e importanti le collaborazioni in essere con Specialmente in biblioteca (rete di biblioteche specializzate di Bologna e provincia), Associazione Athena Musica, Associazione culturale Il Saggiatore musicale, Conservatorio G.B. Martini di Bologna, Accademia Musica Antica di Milano, Respighi Project, Nicola Ferroni, Kalendamaya – Festival Internazionale di Cultura e Musica Antica, Associazione Culturale “Gli Invaghiti”, Fondazione Camillo Caetani, Festa della Musica.

Il primo appuntamento di domani è alle h 17.00 con L’albero vibrante. Il suono del legno negli strumenti musicali, un’affascinante lezione musicale dedicata alle eccezionali proprietà acustiche del legno, alla costruzione degli strumenti musicali e alla trasformazione delle tradizioni nella liuteria in compagnia dell’Ensemble Centotrecento, collettivo di musicisti specializzato nella ricerca sulle prassi esecutive antiche e moderne. Ensemble Centotrecento è composto da Marco Ferrari (strumenti a fiato antichi e moderni), Fabio Tricomi (strumenti ad arco antichi e moderni, tromba marina, percussioni e scacciapensieri), Fabio Resta (ney, kaval, cornamuse), Diego Resta (tambur, liuto, gadulka).
L’incontro rientra nell’ambito del programma di Corpo Terrestre, festival promosso da Specialmente in biblioteca – rete delle biblioteche specializzate di Bologna.
L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti disponibili.

Istituzione Bologna Musei | Museo internazionale e biblioteca della musica

#Wunderkammer
il museo delle meraviglie

15 febbraio – 21 giugno 2020

Museo internazionale e biblioteca della musica
Strada Maggiore 34, Bologna