Al via al CPM Music Institute di Franco Mussida il master rinnovato di Song Writing

Al via al CPM Music Institute di Franco Mussida il master rinnovato di Song Writing

Al via al CPM Music Institute di Franco Mussida il master rinnovato di Song Writing – Al via dal 14 ottobre al CPM MUSIC INSTITUTE, scuola diretta e fondata da FRANCO MUSSIDA, il Master di SONG WRITING completamente rinnovato nella struttura e nei contenuti.

Un Master unico e innovativo che consentirà a chi già scrive canzoni, anche solo per diletto, di ricevere stimoli creativi, nuove motivazioni e conoscenze, in uno spirito laboratoriale.

Gli argomenti trattati saranno suddivisi in quattro principali aree, affidate a sette importanti e note figure del comparto musicale. Oltre a Franco Mussida, che curerà gli aspetti sintetici ed emozionali tra Musica e Parola, il Master vedrà infatti come docenti Mell MorconeDiego Michelon e Alberto Cipolla per l’analisi dei parametri musicali e strutturali della canzone, Dome Bulfaro e Vincenzo “Cinaski” Costantino per l’approfondimento degli aspetti testuali della canzone, Massimo Cotto per il lavoro di analisi di scrittura dei testi e Andrea Rodini per i laboratori di creatività e arrangiamento live.

Franco Mussida: «Scrivere una canzone è il più delle volte un gesto istintivo, una liberazione, un’espirazione artistica che comunica il bisogno espressivo di chi la crea. La storia insegna che le canzoni sono l’anima della cultura popolare di ogni epoca: la gran parte sono create perlopiù ad orecchio, solo successivamente vengono comprese meglio con gli strumenti razionali dell’analisi musicale e testuale. Consapevole di questo, il CPM Music Institute ha progettato un nuovo Master di Song Writing a numero chiuso che prenderà il via lunedì 14 ottobre. Affidato a sette importanti e note figure del comparto musicale, consentirà a chi già scrive canzoni, anche solo per diletto, di ricevere stimoli creativi, nuove motivazioni e conoscenze, in uno spirito laboratoriale collegato alla scuola, in quanto potranno interagire cantanti e arrangiatori. Un Master la cui la spina dorsale è scrivere il più possibile, coltivare l’elemento istintivo della creatività, incentivare l’intuizione, la qualità e l’efficacia del linguaggio musicale e testuale in tante forme diverse, per creare quella sinestesia, quella magia, che ferma per sempre nel tempo di qualche minuto, quel quadro emotivo fatto di Musica e Parola che chiamiamo “Canzone”».     

Il CPM Music Institute di Milano, presieduto e diretto, fin dalla sua fondazione nel 1984, da Franco Mussida con un modello didattico multidisciplinare che abbraccia le professioni legate agli strumenti dell’orchestra moderna a quelle dell’indotto musicale (dai tecnici del suono ai produttori), ha offerto e offre a migliaia di giovani l’opportunità di ritagliarsi spazi di lavoro e di prospettiva creativa. A maggio 2017 il CPM ha ottenuto dal MIUR il riconoscimento AFAM per il rilascio del Diploma Accademico di Primo Livello in Popular Music, equivalente alla Laurea Triennale e riconosciuto sul territorio nazionale e in tutti i Paesi Europei. Inoltre, da Novembre 2018 è membro dell’AEC – Association Européenne des Conservatoires, Académies de Musique et Musikhochschulen, un’associazione volontaria che rappresenta gli Istituti Superiori di Educazione Musicale.  Grazie alla stima di tutto il comparto musicale, il CPM Music Institute è riconosciuto crocevia per il mercato dei lavori della Musica. Ruolo ribadito nelle sue Open Week, che dal 2007 permettono ai suoi allievi – ma anche agli appassionati di Musica – di incontrare artisti e strumentisti di prestigio italiani e internazionali (Ligabue, Guccini, Elisa, Caparezza, Daniele Silvestri, Ermal Meta, Peppe Vessicchio, Vince Tempera, Brunori SAS, Red Canzian, Robben Ford, Virgil Donati, Tony Levin, Gavin Harrison, Mary Setrakian, Joey Blake) per conoscere tutto quello che succede nel mondo della Musica. Al giorno d’oggi, molti dei suoi diplomati lavorano in orchestre prestigiose, suonano e cantano per gruppi e artisti di grande appeal (da Laura Pausini alla PFM), mentre molti hanno intrapreso carriere artistiche proprie (da Chiara Galiazzo a Renzo Rubino fino a Cordio e Mahmood, vincitore di Sanremo 2019). Dal 1988, attraverso progetti di ricerca che utilizzano le sue proprietà educatrici, si occupa anche di portare la Musica in luoghi estremi: CO2 è l’ultimo in ordine di tempo tra i tanti progetti italiani ed europei realizzati. Concorre inoltre a realizzare progetti musicali educativi per l’industria, come la progettazione di una radio di qualità per il circuito NaturaSì e i corsi formativi per i partecipanti ad Area Sanremo TIM 2018.

www.cpm.it

www.facebook.com/CPMMusicInstitute

www.youtube.com/user/CentroProfMusica

www.twitter.com/cpmmilano

www.instagram.com/cpmmusicinstitute

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi