Al mercatino di Natale di Trento in sicurezza

Sistema di videosorveglianza per la supervisione della piazza e il conteggio delle persone. Green pass e braccialetti colorati ogni giorno diversi. 

Per ben 50 giornifino a domenica 9 gennaio 2022, le 62 casette del Mercatino di Natale di Trento trasformano la città in una grande vetrina con il meglio dell’artigianato locale e delle specialità culinarie regionali. Un’atmosfera magica che emoziona e riscalda il cuore grazie alle tante luci e decorazioni, melodie natalizie e vociare allegro di grandi e piccini.
In questa 27
a edizione, il divertimento va di pari passo con la salute, tra le priorità dell’Azienda per il Turismo Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi che organizza il Mercatino di Natale di Trento. Per questo un’attenzione particolare va al rispetto delle normative sanitarie per regalare a tutti un’esperienza gioiosa e sicura.

Misure di sicurezza, distanziamento e videosorveglianza

Per la 27a edizione del Mercatino di Natale gli organizzatori hanno predisposto diverse misure per assicurare alti livelli di sicurezza (safety and security). Il primo passo è il maggior distanziamento anche tra le casette del Mercatino di Natale di Trento, oltre che tra i visitatori.
Sia in piazza Fiera che in piazza Cesare Battisti, è presente una 
casetta info point che funge da punto regia in caso di emergenze. È garantita la presenza di addetti security e addetti al pronto intervento durante le ore di apertura al pubblico del Mercatino e di guardie notturne giurate negli orari di chiusura delle piazze. Sono state inoltre predisposte le vie di fuga e messe a punto le misure antiterrorismo con apposite barriere.
Entrambe le piazze sono dotate di un 
sistema di videosorveglianza interno a distanza e senza sistema di registrazione, per la supervisione, il controllo della piazza e la verifica della capienza in modo da prevenire situazioni di affollamento e assembramenti. In particolare, viene delimitato il perimetro di Piazza Fiera con ingresso e uscita diversificati e con personale addetto al controllo dei varchi di accesso.
Per accedere al Mercatino di Natale è richiesto il 
green pass, mentre ogni giorno è contraddistinto da un braccialetto di colore diverso, per assicurare un controllo puntuale e preciso.

Artigianato alpino e specialità enogastronomiche

Quest’anno sono 62 le casette di legno, di cui 3 dedicate al Volontariato e alla Solidarietà, dislocate nelle due storiche piazze della città, piazza Fiera e piazza Cesare Battisti.
Curiosare tra una casetta e l’altra consente di compiere 
un viaggio autentico ricco di tradizione e allo stesso tempo sorprendente e originale, alla scoperta del meglio dell’artigianato alpino. Pendenti decorati, palle di Natale dipinte a mano, presepi in miniatura, angeli e alberelli in legno, candele e lampade a olio, composizioni realizzate con stelle alpine di coltivazione propriagiochi intagliati nel legno. E ancora articoli in pelle, pantofole in feltro, sciarpe, berretti e guanti in lana, gioielli artigianali, saponi ornamentali decorati a mano, cosmesi naturale di alta qualità a base di arnica ed erbe locali.
Diverse casette sono dedicate a far scoprire l’
enogastronomia locale e regionale: dal mondo dei salumi a quello dei formaggi, fino ai dolci tipici, Strudel, Zelten e treccia mochena. Dalla teoria alla pratica… il passo è breve! Le casette diventano il luogo ideale per una sosta gourmet a base di tipicità trentine, piatti della tradizione spesso rivisitati in chiave moderna per diventare ottimi e originali street food.

30 mila luci per l’albero di Natale

Accanto al Mercatino, tante attrazioni e un ricco calendario di eventi danno vita a “Trento, Città del Natale”. Concerti con grandi interpreti del mondo musicale, mostre, spettacoli e tante divertenti attività per grandi e piccini animano la città per un Natale all’insegna del calore e della socialità.
Grande protagonista è anche quest’anno la 
luce che illumina piazze e strade della città, a cominciare dalla centrale e signorile Piazza Duomo. Maestoso svetta il grande albero di Natale illuminato da ben 30.000 luci, mentre i tratti architettonici dei palazzi che si affacciano sulla piazza e lungo le vie del “Giro al Sas” vengono illuminati grazie a uno speciale progetto artistico di photomapping.
Il Natale è naturalmente anche la festa dei bambini, ecco perché non può mancare uno spazio tutto dedicato a loro! In Piazza Santa Maria Maggiore sorge il Villaggio incantatootto casette in legno ospitano la dimora di Babbo Natale, l’ufficio postale, la sartoria, la stalla, la casa degli Elfi, il laboratorio di Babbo Natale e la fabbrica dei giocattoli. E poi il trenino per i piccoli e il chiosco con dolci, zucchero filato e popcorn. La piccola fattoria didatticadei pony e dei laboratori creativi introduce i bambini nel fantastico mondo rurale e agricolo, mostrando loro i mestieri dei nonni.
Altra attrazione imperdibile per i piccoli ospiti, ma anche per gli adulti: 
l’imponente ruota panoramica in Piazza Dante, che regala dai suoi 32 metri di altezza un’incantevole prospettiva sulla città vestita a festa. A collegare le due piazze e alcune vie della città, proprio come in una fiaba, una vera carrozza trainata da cavalli regala un’esperienza indimenticabile! 

Informazioni tecniche

Il Mercatino di Natale di Trento si sviluppa sulle due piazze storiche della città: Piazza Fiera e Piazza Cesare Battisti, fino al 9 gennaio 2022. È aperto da domenica a giovedì dalle 10.00 alle 19.30; venerdì e sabato dalle 10.00 alle 20.30. Sabato 18 dicembre e venerdì 31 dicembre 2021 dalle 10 alle 22. Chiuso il giorno di Natale. L’ingresso è gratuito.
Tutte le informazioni su www.mercatinodinatale.tn.it
nelle pagine social IG @nataletrento e @discovertrento;
FB @MercatinoDiNataleTrento e @Trento.MonteBondone.ValledeiLaghi
#nataletrento #MercatinodiNataleTrento #ioilluminotrento