Abraxa Teatro di Roma presenta l’ultima produzione Viaggio alla Città ideale degli Uccelli. Realtà o Utopia?”

Abraxa Teatro di Roma presenta l’ultima produzione Viaggio alla Città ideale degli Uccelli. Realtà o Utopia?”

Dall’8 al 13 ottobre a Villa Flora, Abraxa Teatro presenta l’ultima produzione Viaggio alla Città ideale degli Uccelli. Realtà o Utopia?” testo e regia di Emilio Genazzini, con Massimo Grippa, Alberto Brichetto, Giulia Genazzini, Valentina Greco, Giorgia Lunghi, Susy Pariante e Mariano Viggiano, spettacolo già ospite al F.L.I.P.T di Fara Sabina, a Viterbo e a Chia, proposto per la prima volta a Roma.

Il lavoro drammaturgico del regista, Emilio Genazzini, si è sviluppato alla ricerca di una sinergia tra i temi trattati nel famoso spettacolo di Peter Brook, ispirato a sua volta dall’antico poema persiano di Farid Ad-Din Attar e quelli appartenenti alla commedia di Aristofane.

Lo spettacolo narra il viaggio iniziatico alla ricerca di un mondo nuovo attraverso un deserto e sette valli, caratterizzato da uno sviluppo di azioni surreali e liriche, mirando a una profondità fantastica e liberatoria. L’impianto scenico vuole essere un’opera colma di spirito di contestazione nel rivendicare la necessità della gioia, della concretezza e del godimento della natura. Si vuole proporre il grande sogno della creazione di una società libera e felice, dove gli uomini possano vivere nel migliore dei mondi possibili. Ma quel nuovo mondo poi sarebbe così attraversato dalle umane logiche del potere per diventare molto simile alle altre città?

Non c’è luogo in cui l’uomo, anche quando ha trovato la pace, rinunci alla sua sete di dominio assoluto?

“Realtà o utopia?” L’utopia che si svela ancora una volta misera realtà? Oppure no! L’essere umano ha e si dà la possibilità con un “volo” di spezzare questa catena di avvenimenti e di essere così libero da vivere in semplicità e pace? Il viaggio e le scoperte dei personaggi daranno il senso di questa possibilità, che varrà la pena di giocarsi seriamente.

Pertanto questa nuova opera sarà uno strumento e un pretesto per parlare della realtà che ci circonda e di noi, suoi interpreti quotidiani e conterrà riferimenti alla realtà sociale attuale.

domenica 11 ottobre, ore 11.00 verrà poi celebrata la rituale FESTA DI ABRAXA TEATRO a Villa Flora di inizio stagione. Per l’occasione alle 11.30 verrà presentata la performance Verso l’ignoto di e con Francesca Tranfo e a seguire, alle 12.00, lo spettacolo Viaggio alla Città ideale degli Uccelli. Realtà o Utopia?” per poi concludere con un aperitivo offerto dalla Compagnia.

ORE 11.30

VIAGGIO VERSO L’IGNOTO

di e con Francesca Tranfo

regia di Emilio Genazzini

La performance, dall’arte monumentale del Cimitero Verano di Roma, inviterà il pubblico a oltrepassare i recinti della materia architettonica e scultorea, per farsi trasportare dai versi e racconti di chi di arte è vissuto e ha contribuito ad allietare e a stimolare di riflessioni varie esistenze. Gli spettatori saranno quindi coinvolti nella rievocazione di artisti che, seppur sepolti in un cimitero, continuano a vivere nella memoria presente e a nutrirci di vitalità. L’arte sarà il mezzo utilizzato per varcare i confini tra la realtà e la fantasia, ma sarà anche invito a essere vivi nel presente, senza permettere alla paura dell’ignoto di sottrarci forza e dinamicità, speranza e allegria.

Prenotazione via mail a abraxateatro@abraxa.it

Villa Flora

Ingresso Via G. D’Averna,

Info 065744441 / 340 4954566