A Milano la nuova mostra di Elena Modorati che si interroga su cosa rimarrà di noi

Il Gaggenau DesignElementi Hub di Milano (Corso Magenta 2) riapre con la nuova mostra “Resti” dedicata all’artista milanese Elena Modorati. La mostra, curata per Cramum da Sabino Maria Frassà, sarà inaugurata il 10 dicembre (alle ore 18:30) con un vernissage digitale in live streaming aperto a tutti salvo previa registrazione. Sarà possibile visitare la mostra su appuntamento fino al 26 febbraio.

Capriccio, Elena Modorati, 2019. Foto Francesca Piovesan.

L’artista introduce così la mostra: “Cosa rimarrà di noi? Forse non ha senso porsi questa domanda. E’ nell’inatteso, in ciò che non si vede, che irrompe il senso. E’ il mistero della realtà a sorprenderci costantemente ed è forse un errore il nostro continuare a volerlo anticipare”. In mostra 15 opere di cera, carta di seta, carta riso, creta e ottone. Come spiega il curatore Sabino Maria Frassà: “Sono tanti gli strati che compongono le opere di Elena Modorati. Se Fontana squarciava la tela alla ricerca dell’infinito, Elena Modorati supera il finito coprendo strato dopo strato ciò che lei stessa ha scritto. I suoi leggii, libri, calendari dell’avvento e  maquette fanno riemergere ciò che ci accomuna e ci rende “simili”: la consapevolezza di sé, dei propri limiti, ma anche la grandezza e la dignità del singolo come base fondamentale del Tutto”.

Le visite saranno effettuate nel rispetto di tutte le misure di sicurezza e in ottemperanza all’ultimo Dpcm.
Gaggenau DesignElementi Hub, Corso Magenta 2 (Cortile interno) dal l
unedì al venerdì, ore 10:00-19:00.

Per visitare la mostra è necessario fissare un appuntamento scrivendo a: infocramum@gmail.comgaggenau@designelementi.it  o telefonando al +39 02 29015250 (interno 4)

Foto: ©Francesca Piovesan, Courtesy Cramum e Gaggenau