A Fiumicino regata per veri “lupi di mare” con il Campionato invernale d’altura

Campionato Invernale d’altura, giornata da “lupi di mare”

Un vento da scirocco dai 15 ai 20 nodi ha caratterizzato la seconda giornata del Trofeo città di Fiumicino

Domenica impegnativa per i settanta equipaggi che domenica hanno preso parte alla seconda tappa del Campionato Invernale d’altura di Roma – Trofeo Città di Fiumicino, organizzato dal Circolo Velico Fiumicino con la collaborazione dell’UVAI e della Federazione Italiana Vela.

Una sola prova disputata, con un vento di scirocco che ha soffiato nella prima mattinata con una intensità di 15 nodi, poi salita con punte anche di 24 nodi: sicuramente una giornata impegnativa per gli equipaggi in acqua che ha costretto alcune imbarcazioni di ridurre la superficie velica “prendendo una mano di terzaroli”, ma dove non è mancato il divertimento anche per gli equipaggi meno esperti. Ad avere la meglio sono stati i team con “lupi di mare” a bordo, a cominciare dall’equipaggio del NOR37 “Nautilus 41 12” di Pino Stillitano che ha tagliato per primo il traguardo sia in tempo reale che in tempi compensati ORC, seguito da Pestifera di Gherardo Maviglia, del team Centro Roma Vela. E’ stato invece Pino Raselli con il suo Sly Fox a dominare nella classe Regata 2, davanti a M’Art di Edoardo Lepre, replicando il risultato della prima giornata. Nella classe Crociera è stato invece Andrea Proietti a tagliare per primo il traguardo con la sua imbarcazione “Gaia”, davanti a “Twelve” di Gabriele Pucilllo.

Nella classifica con compensi IRC il podio è ancora una volta occupato da “lupi di mare”, con Pino Raselli al comando, seguito dall’imbarcazione di Pino Stillitano nella categoria Regata 1, mentre l’Elan 40 “Felgiva” di Carlo Di Carlo conquista la prima posizione fra i Regata 2, migliorando la prestazione della giornata precedente e segnando il sorpasso sull’Este 39 Pestifera e sul First 35 Jolie Brise di Federico Ceccacci, rispettivamente in seconda e terza posizione. Nella classe Crociera 1 è il Grand Soleil 40 Pippo Pippo ad avere la meglio, mentre fra le più piccole la vittoria è andata al Saffier SC800 Lysithea di Roberto Bocci. Il Comet 12 Mercuzio di Gianluca Gullotta si mantiene in vetta alla classifica nella categoria “Vele Bianche”, nella quale rientrano le imbarcazioni che regatano esclusivamente con randa e fiocco.

“La giornata è stata impegnativa, ma allo stesso tempo ha dato soddisfazione a tutti gli equipaggi presenti che sono riusciti a portare a termine la prova con condizioni di vento sostenuto e onda formata. La soddisfazione è stata sicuramente quella di aver tagliato il traguardo e, allo stesso tempo, di aver trascorso una giornata divertente” ha commentato il direttore sportivo del club, Massimo Pettirossi. Il Campionato invernale d’altura di Roma proseguirà il 28 novembre con il terzo appuntamento della stagione.

Tutti gli aggiornamenti sul campionato si trovano sul sito ufficiale:
www.cvfiumicino.org