Il Volo di Michelangelo, lo spettacolo al Teatro La Fenice di Arsoli

Il Volo di Michelangelo, lo spettacolo al Teatro La Fenice di Arsoli

Il Volo di Michelangelo, lo spettacolo al Teatro La Fenice di ArsoliSabato 26 novembre alle ore 21:00 al Teatro comunale La Fenice di Arsoli arriva la compagnia toscana Teatri D’Imbarco con lo spettacolo Il Volo di Michelangelo.

Un racconto teatrale per voce e violoncello, un breve volo nella vita d’un mito, quasi una fiaba popolare, a volte poetica, a volte ironica, per ripercorrere tutto d’un fiato il mistero concretissimo del genio indiscusso dell’arte universale: Michelangelo.

L’intento della narrazione drammaturgica è quello di raccontare la grande leggenda artistica e biografica del genio mettendola a confronto con alcune verità storiche emerse dopo quattro secoli di indagini critiche che hanno frugato in ogni dettaglio della sua vita.

Si passa dalle prime biografie, pilotate dallo stesso Michelangelo vivente, alle ultime acquisizioni della critica scientifica, per provare così a smontare un po’ la costruzione autocelebrativa del genio e svelare le tante menzogne di Michelangelo, anche lui, come tutti gli immortali, gran mentitore; e dunque sempre più umanissimo, nostro contemporaneo.
Insomma togliere le incrostazione del tempo, far scendere Michelangelo dal piedistallo per raccontare anche le ombre, le piccolezze, le meschinità, e poi rimetterlo subito lassù, sulle impalcature della gloria eterna.
E naturalmente viaggiare in leggerezza dentro l’aneddotica e le imprese artistiche, e i tratti della sua personalità, i suoi desideri, gli amori e gli uomini straordinari che hanno attraversato la sua vita, dai potentissimi papi ai misconosciuti aiutanti a libro paga.
Un racconto teatrale appassionato, popolare, divertito che si inserisce all’interno di un percorso artistico che la Compagnia Teatri d’Imbarco ha intrapreso da alcuni anni intorno alle biografie di alcuni grandi toscani come Amerigo Vespucci, Bettino Ricasoli, Giacomo Puccini, Gino Bartali, in una drammaturgia in equilibrio tra affabulazione e gioco scenico, in continuo rapporto con la musica dal vivo.

Con Beatrice Visibelli, Marco Natalucci e, al violoncello, Ginevra Pruneti – scene e luci Nicolò Ghio – costumi Cristian Garbo – regia Nicola Zavagli – in collaborazione con Accademia delle Arti del disegno di Firenze.

Il pomeriggio del 26 novembre alle ore 17, per il progetto Portraits on stage – nel cuore dell’Arte, proposto dalla rete di Residenze Artistiche di Toscana, Lazio e Lombardia, ci sarà un incontro su Drammaturgia e Arte figurativa (connessioni e contaminazioni tra i linguaggi). Saranno presenti storici dell’Arte, gli attori e autori dello spettacolo.

La stagione del Teatro La Fenice di Arsoli è realizzata in collaborazione con  A.T.C.L. E #residenzasettimocielo Residenza Artistica Nazionale sostenuta da  MiBACT – Ministero Attività e Beni Culturali e Regione Lazio – Assessorato alla Cultura e Politiche Giovani.

info e contatti 333 20 14 272 – 331 82 54 599

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi