Il viaggio di San Francesco

Il viaggio di San Francesco

Sabato 21 a Palazzo Re Enzo (Sala del Capitano), dalle 11 alle 12 si terrà la presentazione dell’album iconografico Il viaggio di San Francesco. Itinerari francescani da La Verna ai romitori di Rieti edito da Banca Etruria. Il curatore del volume Attilio Brilli, tra i massimi esperti di letteratura di viaggio, descriverà la sua opera nel dibattito con il giornalista e responsabile culturale del “Quotidiano Nazionale”, Achille Scalabrin.

Prosegue la collaborazione tra Artelibro e Banca Etruria. L’Istituto di Credito aretino, per il quinto anno consecutivo, dà il suo contributo all’organizzazione del Festival del Libro d’Arte, proprio nell’edizione del suo decennale. Un sostegno economico che, ancora una volta, conferma l’attenzione riservata da Banca Etruria a importanti eventi culturali, quale appunto Artelibro che si terrà a Bologna nel weekend compreso tra giovedì 19 e domenica 22 settembre.

“Da sempre Banca Etruria sostiene iniziative dedicate all’arte e alla cultura – dichiara il Direttore Centrale Commerciale, Federico Baiocchi Di Silvestri – Negli ultimi cinque anni, proprio in virtù di questa nostra sensibilità, nonostante la sempre più difficile congiuntura economica, abbiamo continuato a dare il nostro contributo all’organizzazione di Artelibro, Festival dedicato alle pubblicazioni sull’arte. L’attenzione al tema da parte della nostra azienda – sottolinea Baiocchi – è dimostrata dalla cura di prodotti editoriali di qualità come la collana ‘Le città ritrovate’, dedicata ai luoghi più belli della penisola visti con gli occhi dei viaggiatori dell’800, di cui fa parte il volume dedicato a San Francesco, e la rivista ultra-trentennale ‘Etruria Oggi’”.

Da non dimenticare, infine, la presenza ad Artelibro, all’interno dello stand di Banca Etruria, della Fondazione Ivan Bruschi, la cui attività si concentra nella Galleria e nella Casa Museo intitolate all’indimenticato antiquario aretino. Oltre a promuovere i propri prodotti editoriali, infatti, la Banca presenterà al pubblico del festival anche la mostra “Dai Macchiaoli al Novecento”, l’esposizione della collezione Olschki, di proprietà della famiglia creatrice dell’omonima casa editrice, che resterà aperta ai visitatori della Casa Museo di Ivan Bruschi, in Corso Italia 14 ad Arezzo, fino al 10 di novembre. Oltre alle pitture, tra le attrazioni della mostra, ci sono anche alcuni capolavori editoriali usciti dalla celebre casa editrice ‘Leo S. Olschki’, fondata nel 1886, fra cui una delle sei copie esistenti della monumentale Divina Commedia, con introduzione di Gabriele D’Annunzio, pubblicata nel 1911.

Volumi e riviste pubblicate da Banca Etruria sono consultabili su www.bancaetruria.it dove nella sezione Attività Editoriale è possibile accedere alla scheda descrittiva di ciascun volume della collana “Le Città Ritrovate”. Inoltre si possono sfogliare tutti gli ultimi numeri della rivista quadrimestrale “Etruria Oggi” e del suo allegato “Etruria Oggi Informa”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi