Verso il Formia Festival sul ‘900

Verso il Formia Festival sul ‘900

Primo incontro organizzativo con il docente Luigi Mascilli Migliorini.

Si è svolto questa mattina presso il Teatro Remigio Paone di Formia il primo incontro organizzativo in vista del “Formia Festival – storia e storie sul ‘900” che precederà la serata conclusiva del Premio Vittorio Foa già segnalato a livello nazionale ed internazionale.

Fortemente voluto dal primo cittadino Sandro Bartolomeo e dall’assessore alla cultura Maria Rita Manzo in collaborazione con l’Ipab SS. Annunziata e la Fondazione Alzaia, si è tenuto un primo incontro con le scuole del territorio con lo storico, docente dell’Università Orientale di Napoli e accademico dei Lincei Prof. Luigi Mascilli Migliorini, membro della giuria del Premio.

Alla presenza dei delegati dell’ IISS Caboto e del Liceo scientifico Fermi di Gaeta, dell’IIS Fermi, dell’IPIA Tallini, dell’IC Pollione, dell’IC Mattej, del liceo classico V. Pollione di Formia si è illustrato il programma del festival che vede le scuole coinvolte direttamente: cinque lezioni di storia con docenti e professionisti qualificati, un cineforum a tema ed un concorso alla scoperta delle memoria, dei ricordi e delle testimonianze del ‘900.

Partners dell’iniziativa saranno La Libreria di Margherita di Formia per presentazioni di testi e per i buoni libri che riceveranno i tre istituti vincitori del concorso, i Teatri Riuniti del Golfo con laboratori teatrali da realizzare nelle scuole medie e con due spettacoli aperti a tutti nonché la Pro Loco Formia attiva nel raccogliere le testimonianze e nell’organizzazione della mostra con i lavori dei ragazzi.

“E’ questa un’eccellente iniziativa, proporrei come tematizzazione di queste lezioni il centenario della grande guerra da declinare nei diversi aspetti e in base agli spunti di voi docenti. E’ una ricorrenza che non possiamo trascurare, uno stimolo per la divulgazione molto forte. Perché, inoltre,  non parlare della guerra nel mezzogiorno, dell’Europa e la grande guerra… Tante possono essere le declinazioni. E’ sempre bellissimo parlare nelle scuole, sono a vostra disposizione e al servizio di questa collettività”, afferma il Prof. Mascilli Migliorini.

Un’iniziativa che vedrà realizzato in pieno l’obiettivo del Premio in memoria di Vittorio Foa, grande divulgatore storico, di incentivare lo studio e la ricerca sul secolo breve.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi