Un’estate di concerti all’aperto alla Casa del Jazz

Un’estate di concerti all’aperto alla Casa del Jazz

Dal 21 giugno al 15 settembre (parco della Casa del Jazz) ore 21

–        Inaugurazione con un evento speciale:”Michel Petrucciani Body and Soul Tribute” Live Concert, con Rita Marcotulli, Aldo Romano, Furio Di Castri, Manhu Roche, Flavio Boltro, Eric Legnini, Pippo Matino, Francesco Cafiso

 

–        Evento speciale: Stewart Copeland “Strange Things Happen”, con, tra gli altri, Niccolò Fabi, Vittorio Cosma, Gianni Maroccolo, Armand Sabal Lecco, Mauro Refosco.

 

–        Guitar legends: John Mclaughlin, Robben Ford,Electric Hot Tuna, Jazzrock Project (Rocco Zifarelli, Linley Marthe, Chander Sardjoe), Joe Robinson, Steve Lukather.

 

–        I protagonisti del jazz mondiale:Eddie Palmieri, Joe Lovano, Omar Sosa, David Kikoski, Jeff Ballard, Michael Brecker Tribute Band,Yaron Herman, Sarah Jane Morris, Amid Drake.

 

–  La musica brasiliana: Joao Donato

 

– Evento speciale: Area Reunion Opening Luigi Cinque

 

– Progressivamente : la storia del rock progressivo. Concerti di Three Friends (la formazione che eredita lo spirito dei Gentle Giant), Le Orme, Ozric Tentacles, Rita Marcotulli (Omaggio ai Pink Floyd), Enrico Olivieri & Jimmy Spitaleri (Metamorfosi), Goblin… Rebirth, Murple, Saint Just Again, Il Tempio delle Clessidre, Young Lust, Fonderia.

 

– Rassegna Circolo degli Artisti “Soluzioni Semplici”: Le Luci della Centrale Elettrica, Brunori Sas, Valentina Lupi, Marta Sui Tubi, Pan del Diavolo, I Cani,The Jacqueries, A Classic Education,Offlaga Disco Pax, Paolo Benvegnù, Joan As Police Woman, Nada.

 

– Il grande jazz italiano e i giovani talenti

 

– Festival Manouche:Robin Nolan, Dorado Schmitt, Angelo Debarre.

 

– Rassegna Latin Jazz

– Notte mediterranea con Stefano Saletti ”Piccola Banda Ikona” ospiti: Ambrogio Sparagna, Jamal Ouassini, Rashmi Bhatt

– Jazz & tango

– Festival Blues: I Have A Dream in Blues  J.W.Williams Band & Deep Blues trio, World Spirit Choir, Adrian Byron Burns, Blues Farm, Buzz  Band, la nuova formazione blues di Federico Zampaglione, Cadijo e Cyborgs.

-Jazz & Fantasy Festival

-New School

 

Per l’estate 2011, la Casa de lJazz, con la direzione di Giampiero Rubei, si presenta con una nuova formula: un grande festival, casa del jazz festival, e dal 21 giugno al 15 settembre, diventera’ un grande contenitore musicale, ospitando oltre al grande jazz, presente con grandi interpreti italiani e internazionali e piccole rassegne tematiche dedicate al latin jazz, a jazz e tango, ma aprendo anche attraverso collaborazioni con importanti realta’ presenti a Roma a generi musicali diversi dal jazz come il rock indipendente, il progressive e altre forme musicali.

Con questo festival, la casa del jazz vuole diventare uno spazio aperto a contaminazioni e collaborazioni senza alcuna barriera o vincolo di sorta.

 

Quasi tre mesi di programmazioni, dal 21 giugno al 15 settembre, Casa Del Jazz Festival presenta un programma di altissimo livello e grande interesse, con il sostegno dell’Azienda Speciale Palaexpo e dell’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale.

 

Per l’ inaugurazione, nel giorno della Festa della Musica,un evento speciale di rilievo internazionale: Michel Petrucciani “Body and Soul Tribute” Live Concert, con una superband composta da Rita Marcotulli, Aldo Romano, Furio Di Castri, Manhu Roche, Flavio Boltro, Eric Legnini, Pippo Matino, Francesco Cafiso.

 

Un concerto per promuovere il film del regista, premio Oscar per “Il Postino”, Michael Radford, “Michel Petrucciani-Body & Soul” distribuito dalla PMI di Andrea Stucovitz. La pellicola di alto valore artistico e culturale narra la vita e la carriera del grande compositore /musicista jazz, Michel Petrucciani scomparso nel 1999 e ha partecipato all’ultimo festival di Cannes in Selezione Ufficiale

 

-Fuori Concorso. Durante il concerto saranno proiettati dei trailer del film.

Sarà una serata davvero speciale quella del 24 giugno: debutta in Italia – partendo dalla Casa del Jazz di Roma – uno degli eventi più attesi del 2011: il concerto esclusivo di Stewart Copeland che ripercorrerà il repertorio storico dei Police in compagnia di colleghi del calibro di Niccolò Fabi, Vittorio Cosma, Gianni Maroccolo, Armand Sabal Lecco, Mauro Refosco.In occasione dell’uscita in Italia della sua autobiografia per la casa editrice Minimum Fax, Strange Things Happen, la 2PieR presenta infatti una serata evento per celebrare uno dei musicisti più innovativi ed eclettici della scena musicale mondiale: Stewart Copeland.Batterista del trio rock più amato degli anni Ottanta, Copeland insieme a Sting e Andy Summers, ha conquistato un successo planetario: 50 milioni di dischi venduti, decine di primi posti in hit parade, concerti che hanno fatto registrare il tutto esaurito nelle arene di cinque continenti. E tuttora l’amore per i Police non accenna a spegnersi, dato il successo già riscontrato per l’attesissimo Strange Things Happen Tour.

 

Una prima nazionale d’eccezione un concerto entusiasmante che vedrà protagonisti insieme a Copeland i grandi nomi italiani –suoi primi fan- alle prese con una coinvolgente improvvisazione di quei brani dei Police che hanno fatto la storia della musica internazionale e, infine, la proiezione di “Everyone stares – The Police inside out”, video documentario firmato dallo stesso Copeland.Un vero e proprio omaggio all’uomo e al musicista, un evento attesissimo che chiama a raccolta in una data unica tutti gli amanti della musica, e semplici curiosi per conoscere da vicino uno dei miti degli anni Ottanta, e assistere a un concerto che si preannuncia indimenticabile.

 

Altro grande appuntamento, Guitar Legends, con la presenza di alcuni autentici mostri sacri: John McLauglin (18 luglio), Robben Ford(12 luglio), Electric Hot Tuna(21 luglio, per la prima volta a Roma in versione elettrica), Jazzrock Project (Rocco Zifarelli, Linley Marthe, Chander Sardjoe) + Joe Robinson (19 luglio), Steve Lukather (4 agosto). Non potevano mancare alcuni dei grandi protagonisti del jazz internazionale al Festival della Casa del Jazz: un gradito ritorno, Eddie Calmieri (15 luglio), Joe Lovano con gli US Five (11 luglio), Omar Sosa (31 luglio), Michael Brecker Tribute Band con Alex Sipiagin, Adam Rogers,Joey Calderazzo, Boris Kozlov, Adam Nussbaum (13/14 luglio), David Kikoski (2 agosto), Jeff Ballard Trio (30 agosto), Yaron Herman (24 luglio), Sarah Jane Morris (9 luglio) Taylor  Eigsti quartet (25 giugno) Mike Turk (20 luglio).

 

Altro grande evento dal 6 all’11 settembre: Progressivamente, curato da Guido Bellachioma. Concerti di Three Friends (10 settembre), Le Orme (10 settembre), Ozric Tentacles (7 settembre), Rita Marcotulli “Omaggio ai Pink Floyd” (6 settembre), Enrico Olivieri & Jimmy Spitaleri (11 settembre), Goblin… Rebirth (8 settembre, Murple (8 setembre), Saint Just Again (11 settembre), Il Tempio delle Clessidre (11 settembre), Young Lust (9 settembre), Fonderia (7 settembre).

 

Di grande interesse la collaborazione con il Circolo Degli Artisti, punto di riferimento a Roma per il rock indipendente, che dal 01 al 05 Luglio organizzerà, nell’ambito di Casa del Jazz Festival, la rassegna “Soluzioni Semplici”, per festeggiare con il proprio pubblico i primi mesi di vita della sua web tv che potete visitare a questo link: http://www.soluzionisemplici.net .

 

Si alterneranno sul palco Le Luci Della Centrale Elettrica, Brunori Sas, Valentina Lupi, Marta Sui Tubi, Il Pan del Diavolo, I Cani, The Jacqueries, A Classic Education, Offlaga Disco Pax, Paolo Benvegnù, Joan As Police Woman, Nada.

 

Grande presenza anche per il jazz italiano con Marcello Rosa Jazz Party + P- Funking Band (22 giugno), l’anteprima romana per Rita Marcotulli/Javier Girotto/Luciano Biondini (1 agosto) e Gionale di Bordo (Antonello Salis, Gavino Murgia, Paolo Angeli, Amid Drake, 22 agosto), Roberto Gatto quartet (20 agosto) Giovanni Tommaso “Apogeo” (30 giugno), Rosario Giuliani quartet con Fabrizio Bosso (31 agosto), Gegè Telesforo (22 luglio), Maurizio Giammarco/Riccardo Del Fra “Rendez Vous quartet” (25 luglio), Enzo Pietropaoli quartet (21 agosto), Trio di Salerno&Solis String Quartet (29 giugno), Luca Equino (24 agosto),Giancarlo Maurino quartet (23 giugno), Lutte Berg trio (26 giugno), Giovanni Mirabassi/Gianluca Renzi/Eliot Zigmund trio (27 giugno), Federico Laterza”Worldream” (28 giugno), Cinzia Gizzi guest Ada Rovatti (7 luglio), Andrea Biondi & Urban Tribe “I Soliti Ignoti” (8 luglio), Luca Chiaraluce (10 Luglio),Gabriele Coen“Jewish  Experience”(16 luglio), Stefania Tallini” Intimate Brasil”(3 agosto), Marco Albani Project (5 agosto), Vittorio Mezza Trio (16 agosto),Vito Favara (17 agosto), Antonella Vitale (18 agosto), Marco Siniscalco/Federica Zammarchi (19 agosto),Gegè Munari (23 agosto), Davide Pettirossi”Electrio”(28 agosto), Riccardo Biseo quartet (29 agosto), Susanna Stivali (9 agosto), Leo Cesari (5 settembre), Cinzia Tedesco (14 settembre).

 

Il 10 agosto, lo straordinario pianista e compositore Joao Donato, un autentico fuoriclasse della musica brasiliana capace di incrociare i sentieri musicali più imprevedibili.

 

Il 6 e 7 agosto la Reunion degli Area: Patrizio Fariselli, pianoforte e tastiere, Paolo Tofani, chitarre, elettronica, Ares Tavolazzi, contrabbasso e basso elettrico con la partecipazione di Walter Paoli, batteria. Ad aprire i concerti Luigi Cinque trio (Luigi Cinque, clarinetti, Patrizio

Fariselli, pianoforte e tastiere, Alexander Balanescu, violino (6 agosto), Luigi Cinque, clarinetti, Patrizio Fariselli, pianoforte e tastiere, Antonello Salis, fisarmonica, Luciano Biondini, accordeon (7 agosto).

 

Una straordinaria “Notte Mediterranea” l’11 agosto, con Stefano Saletti ”Piccola Banda Ikona” ospiti: Ambrogio Sparagna, Jamal Ouassini, Rashmi Bhatt.

Dal 12 al 15 agosto, Jazz&Tango con Carlos Tero Buschini “Gaia Quatro” (12 agosto), Norma Beatriz Santillo (13 agosto), Javier Girotto (14 agosto) e ancora Javier Girotto (14 – 15 agosto).

Spazio anche al Festival Manouche con Robin Nolan (25 agosto), Dorado Schmitt (26 agosto), Angelo Debarre (27 agosto), mentre dal 12 al 14 settembre spazio per Jazz & Fantasy Festival con un concerto dedicato a Tolkien.

 

Sempre seguendo l’idea dei festival tematici dal 1 al 4 settembre un Festival Blues, curato da Mario Donatone “I Have  a Dream in Blues” che presenterà J.W.Williams Band & Deep Blues trio  e World Spirit Choir (1 settembre),Adrian Byron Burns e Blues Farm(2 settembre), Buzz  Band,la nuova formazione blues di Federico Zampaglione,leader dei Tiromancino(3 settembre), Cadijo e Cyborgs(4 settembre).

 

Di grande interesse anche la rassegna latin jazz dal 26 al 31 luglio, con Stefano Rossini Batuque Percussion(26 luglio), Claudia Marss (27 luglio), Natalio Mangalavite (28 luglio),Gianni Savelli Media Res(29 luglio), Michael Rosen Tricolor (30 luglio), Omar Sosa Trio (31 luglio).

 

Il 23 luglio, Francesco Bruno presenta  “Le Parole Altre: il lungo viaggio di Tiziano Terzani” ispirato alla vita ed al pensiero di uno dei più amati giornalisti e scrittori del ventesimo secolo: Tiziano Terzani

 

Casa del Jazz Festival chiuderà il 15 settembre, con un omaggio al jazz tradizionale con Lino Patruno Jazz Show.

 

Casa del Jazz Festival, darà anche l’inizio alla collaborazione tra la Casa del Jazz e la New School di New York, con un workshop, dal 18 al 24 luglio, tenuto da insegnanti (prestigiosi jazzisti internazionali) della New School. Sarà un workshop per ensemble sulla “musica di John Coltrane e sull’”Arte di interpretare gli Standard”. Il seminario sarà tenuto da Reggie Workman, bassista e membro di una delle storiche formazioni di Coltrane, nonche direttore artistico e alla New School, e dal sassofonista Billy Harper. L’ 11 luglio, sempre nell’ambito di questa collaborazione, masterclass con Joe Lovano.

 

Casa del Jazz: viale di Porta Ardeatina, 55

Info: 06/704731

www.casajazz.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi