Il trio Giovanni Mirabassi, Gianluca Renzi ed Eliot Zigmund alla Casa del Jazz

Il trio Giovanni Mirabassi, Gianluca Renzi ed Eliot Zigmund alla Casa del Jazz

Lunedi 27 giugno la Casa del Jazz Festival presenta il trio composto da Giovanni Mirabassi al pianoforte, Gianluca Renzi al contrabbasso e Eliot Zigmund alla batteria. Nel trentennale della morte di Bill Evans, Il Giovanni Mirabassi trio, feat. Gianluca Renzi ed Eliot Zigmund, omaggia il pianista americano con un tributo.Giovanni Mirabassi, pianista – compositore nasce a Perugia nel 1970. Autodidatta, inizia a suonare in pubblico all’età di 17 anni. Stabilitosi a Parigi nel 1992, incontra il pianista classico Aldo Ciccolini con cui studia per due anni. Entra in contatto con i musicisti della scena parigina e inizia la sua attività di leader e sideman nel 1994. Registra il suo primo disco come leader nel 1998, diventando l’artista di punta della famosa etichetta francese Sketch: il disco “Architectures”, in compagnia di Daniele Mencarelli al contrabbasso e Louis Moutin alla batteria é il primo di una lunga serie di albums.

 

Il disco “Avanti”, raccolta di canti rivoluzionari internazionali in piano solo, uscito nel 2000 é molto apprezzato dal pubblico (35000 copie vendute) e ricompensato dalla critica (Victoires de la musique 2002, Djangos d’Or). Il disco (((air))), registrato nel 2003 in compagnia di Flavio Boltro alla tromba e Glenn Ferris al trombone é eletto miglior disco dell’anno nella categoria “dischi internazionali” dala prestigiosa “‘Académie du Jazz Django Rehnardt”. Da allora ha suonato e registrato con numerosi musicisti di livello internazionale (Michel Portal, Stefano Di Battista, Henri Texier, Eliot Zigmund, Andrzej Jagodinski, Leon Parker) e dato concerti in 25 paesi. Il suo ultimo lavoro é il cd “Trio Live at Blue Note, Tokyo” edito dall’etichetta francese Discograph, in trio con il bassista Gianluca Renzi ed il batterista Leon Parker.

 

Gianluca Renzi è nato nel 1975 a Frosinone ed è velocemente divenuto uno dei musicisti più interessanti e richiesti in Europa. Ha preso parte a tour in Europa, in America e in Asia come sideman di alcuni dei più imporanti musicisti internazionali e come leader del proprio sestetto e della All Star Orchestra di nuova formazione.

 

Trasferistosi a Roma nel 2000, ha vissuto la scena italiana ed europea fino al 2008, anno in cui si è trasferito a New York iniziando da subito importanti collaborazioni con i musicisti della Grande Mela.Musicista di estrazione jazzistica ma con un solido background classico, Gianluca Renzi è diplomato in Contrabbasso e Musica Jazz presso il conservatorio di Frosinone e si è perfezionato con musicisti del calibro di Marc Johnson, Palle Daniellson, Miroslav Vitous e John Patitucci. Gianluca Renzi ha preso parte alla registrazione di oltre trenta CD con importanti musicisti Italiani ed internazionali tra i quali sono da ricordare Steve Grossman, David Fuzinsky, Leon Parker, Giovanni Mirabassi, Maurizio Giammarco, Umberto Fiorentino, Rosario Giuliani, Enrico Pieranunzi, Flavio Boltro.

 

Gianluca Renzi è autore e arrangiatore di tre CD come leader pubblicati dall’etichetta Wide Sound e coleader di altri tre CD pubblicati con l’etichetta giapponese Venus Record. “Looking for the right line” e “Don’t stop your mind” sono i lavori realizzati in sestetto  per Wide Sound rispettivamente nel 2004 e nel 2006; “Charles and Joe” è l’ultimo lavoro realizzato nel 2008 con una All Star Orchestra che include alcuni dei più autorevoli musicisti del panorama italiano pubblicato ancora da Wide Sound; “Love is a many splendored things”, “Ciao ciao bambina” e “The four season” sono i lavori realizzati con il Roma trio per l’importante etichetta giapponese Venus Record.

Tra i lavori di rilievo sono da citare quelli del trio di “Giovanni Mirabassi” pubblicati dall’etichetta francese Discograph (Terra Furiosa, Out of Track, Live At Blue Note Tokyo – che sarà pubblicato a Novembre-).Nel 2006 Gianluca Renzi è stato selezionato come uno dei migliori nuovi talenti per il concorso Django D’or e nel 2007 è stato uno dei musicisti italiani scelti per il prestigioso premio EuroDjango.

Gianluca Renzi ha collaborato con alcuni dei musicisti più importanti della scena internazionale come Alex Sipiaguin, Joe Locke, Bobby Watson, Steve Lacy, Carl Allen, Steve Grossman, Gary Smulyan, Barney McAll, Leon Parker, Alvin Batiste, Gene Jackson, Mike Melillo, Adam Nussbaum, David Kikoski, Jon Davis, Bruce Cox, Antonio Hart, Wayne Escoffry, David Berkman, Rick Margitza, Robert Stewart, Marcus Baylor, Eric Mc Pherson, Billy Harper, Orrin Evans, Giovanni Mirabassi, Enrico Pieranunzi, Gianni Basso, Stefano Battaglia, Fabrizio Bosso, Antonello Salis, Enrico Rava, Paolo Fresu, Flavio Boltro, Rosario Giuliani, Antonio Faraò, Franco Ambrosetti e molti altri.

 

Come compositore ed arrangiatore, Gianluca Renzi ha collezionato numerose esperienze scivendo per orchestra da camera, big band, sestetto, quintetto, combo band e quartetto d’archi. Oltre che per il proprio sestetto e per la propria orchestra, Gianluca Renzi ha scritto arrangiamenti per Rosario Giuliani, Maurizio Giammarco, Giovanni Mirabassi e per la famosa agenzia di pubblicità Saatchi & Saatchi.

 

Come didatta, Gianluca Renzi ha insegnato per diversi anni al Saint Louis Music Center di Roma affiancando alcuni dei piu importanti musicisti della scena italiana ed internazionale.

Attualmente è membro del trio francese di Giovanni Mirabassi (PARIS), del trio di David Budway (NY), del duo/trio di Jon Davis (NY), del quartetto di David Berkman. E’ inoltre leader arrangiatore e direttore della “All Stars Italian Orchestra” e del proprio NY trio.

 

Eliot Zigmund, batterista nativo di New York, è un musicista molto esperto che nel corso della sua carriera ha avuto modo di collaborare con diversi dei più importanti nomi del jazz moderno, tra gli altri Jim Hall, Stan Getz, Joanne Brackeen, Lee Konitz, Fred Hersch, oltre che essere stato un componente stabile del trio di Bill Evans dal 1975 al 1979 e successivamente, per cinque anni, del trio di Michel Petrucciani. Musicista caratterizzato da un solido senso del beat, abbinato a grande gusto e sensibilità musicale, Zigmund in questa occasione si presenta accanto a due ottimi musicisti dell’area del nord-est con i quali collabora da qualche anno, il valente pianista Paolo Birro, rigoroso ed esperto musicista che ha suonato tra gli altri con Lee Konitz, Art Farmer, Johnny Griffin, Pietro Tonolo, e il solido contrabbassista Lorenzo Conte, che ha collaborato tra gli altri con Art Farmer, Lee Konitz, Dado Moroni, Tony Scott, Flavio Boltro e Slide Hampton. http://eliotzigmund.com

 

Casa del Jazz: viale di Porta Ardeatina, 55

Info: 06/704731

www.casajazz.it

ingresso:15 euro

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi