Trentino, Palazzi aperti – Da palazzi cittadini alle ville del contado

Trentino, Palazzi aperti – Da palazzi cittadini alle ville del contado

Si svolgerà dal 15 al 23 maggio la dodicesima edizione di Palazzi aperti. «Dai palazzi cittadini alle ville del contado»: questo il titolo ed il tema scelto a fare da filo conduttore per le numerose visite dell’edizione 2015 organizzata dal Comune di Trento, che ha permesso in questi anni ai cittadini – spesso in compagnia di turisti curiosi – di visitare i luoghi più inediti della città, dove non sempre è permesso entrare per una visita culturale. E’ questa la peculiarità che  ha portato al successo la manifestazione “Palazzi aperti”, giunta oramai a livello provinciale alla dodicesima edizione. Il ricco programma dell’iniziativa, alla quale hanno aderito complessivamente 68 comuni trentini è stato illustrato oggi nell’ambito della piattaforma di comunicazione Cultura Informa dal dirigente del Servizio Cultura della Provincia autonoma, Claudio Martinelli. Delle visite programmate nella città capoluogo hanno parlato invece Cristina Ambrosi capo dell’Ufficio Turismo del Comune ed Elda Verones, direttore dell’Azienda per il Turismo Trento,Monte Bondone, Valle dei Laghi. Sono intervenuti all’incontro con i giornalisti i rappresentanti delle amministrazioni comunali di Brentonico, Cavedago, Cembra, Molveno, Mori, Rovereto e Spormaggiore.

 

Anche quest’anno l’iniziativa è stata progettata dal Servizio Cultura, Turismo e Politiche giovanili del Comune di Trento con il contributo promozionale del Servizio Attività culturali della PAT e sarà condotta con la collaborazione dell’Azienda per il Turismo di Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi. Il tema scelto verterà non solo sui palazzi cittadini ma anche sulle ville del contado. Dischiudono le loro porte non solo due palazzi cittadini –Palazzo Firmian e Casa Balduini- ma anche, e soprattutto, sei prestigiose residenze che costellano i dintorni della città: Villa Bertagnolli (Novaline), Villa Salvadori (Gabbiolo), Villa Cazuffi (Cadine), Villa Tambosi (Villazzano), Masi Saracini (Cortesano) e Villa Bortolazzi (Acquaviva).

Completano l’offerta 2015, le numerosissime proposte culturali che interessano tutte le vallate del Trentino con una scelta variegata che va dai castelli alle chiese, con escursioni guidate ed attività nei musei, frutto della collaborazione tra molte municipalità. Palazzi e luoghi storici, solitamente chiusi, apriranno le porte al pubblico. Quest’anno sono 68 i Comuni che aderiscono aprendo i loro “tesori”. Alcuni partecipano in sinergia (come il sistema culturale della Valsugana orientale e l’Ecomuseo della Valsugana), altri in collaborazione l’uno con l’altro, come ad esempio Cembra e Lisignago. Alcuni di questi sono assolute “new entry” – come ad esempio la Magnifica Comunità di Fiemme, il Comune di Sfruz e il Parco Adamello Brenta (in collaborazione con Carisolo).

Il calendario dettagliato della manifestazione è pubblicato su www.comune.trento.it.
Per il programma proposto a Trento, la partecipazione alle visite guidate richiede LA PRENOTAZIONE obbligatoria. I posti disponibili per ciascuna visita sono limitati. Tutte le visite sono a pagamento: € 5 per ciascuna visita guidata. Ingresso gratuito per bambini, ragazzi fino a 18 anni e disabili con eventuale accompagnatore.

Info e prenotazioni: Azienda per il Turismo Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi – Via Manci, 2 – tel. 0461 216000. (aperto dal lunedì alla domenica dalle 9 alle 19). L’Amministrazione comunale metterà a disposizione un servizio di bus navetta per raggiungere le ville meno accessibili col servizio di trasporto pubblico (villa Bertagnolli alle Novaline, villa Bortolazzi ad Acquaviva, Masi Saracini a Cortesano).

SPECIALE BAMBINI E RAGAZZI (Visite riservate alle scuole)

Martedì 19, mercoledì 20 e giovedì 21 maggio 2015

“IN VISITA A CORTE” è un invito a esplorare e conoscere il sontuoso Magno Palazzo del Castello del Buonconsiglio, prestigiosa dimora rinascimentale del principe vescovo Bernardo Cles e della sua corte. Accolti nell’atrio dominato dagli antichi dei dell’Olimpo, gli alunni delle scuole primarie e secondarie saranno guidati da un gruppo di studenti dell’Istituto Tecnico economico a indirizzo turistico “Sacro Cuore”, del Liceo delle Scienze umane “Rosmini” e dell’Istituto d’Arte “A. Vittoria”, coordinati dai Servizi educativi del museo, alla scoperta delle raffinate sale affrescate con favole e miti antichi e con i ritratti di dame e gentiluomini della corte clesiana.

Info e prenotazioni per le scuole: Servizio Cultura, Turismo e Politiche giovanili – tel. 0461 884837 – 884594.
SPECIALE CASTELLO DEL BUONCONSIGLIO

Sabato 16 e sabato 23 maggio

Ore 14.30 e 16.00: VILLA MARGON – “armonia e arte rinascimentale”: visite guidate. Esempio tra i più significativi di villa suburbana cinquecentesca, racchiude raffinati cicli affrescati ed è raggiungibile da Ravina con un breve percorso a piedi tra i vigneti (3 km circa). Pagamento in loco (5 euro previa prenotazione presso l’Azienda per il Turismo Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi).

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi