Torna Fantastiche Visioni: Cinzia Leone, Gianfranco D’Angelo e tanti ospiti al belvedere di Ariccia

Torna Fantastiche Visioni: Cinzia Leone, Gianfranco D’Angelo e tanti ospiti al belvedere di Ariccia

FANTASTICHE VISIONI 2015

estate teatrale ariccina
– 8a edizione –

 

Teatro e performance tra le architetture di G.L. Bernini e gli scenari naturali dipinti da Corot


con Cinzia Leone, Gianfranco D’Angelo, I Cerchi Magici, Mr Phino, e le Moms

 

31 luglio – 2 agosto 2015 – Colle Pardo – Ariccia

7, 14, 21, 28 agosto 2015 Belvedere di Piazza Mazzini – Ariccia
ore 21 – ingresso gratuito

 

Torna ad Ariccia una delle rassegne più partecipate della stagione estiva: Fantastiche Visioni, un’occasione unica in cui godere del teatro di qualità nella storica cornice del Belvedere di Ariccia, scorcio naturalistico ed architettonico raccontato da dipinti e letteratura, che nel corso dell’ottocento, grazie al Gran Tour, ha ispirato artisti provenienti da tutta Europa.

 

Giunta al suo ottavo anno, per il 2015, Fantastiche Visioni si rinnova sotto due aspetti: si colora di rosa, offrendo un programma eventi decisamente al femminile; e, oltre che dal tradizionale Belvedere panoramico, offre al pubblico una nuova dimensione artistica presso la radura del Grande Castagno, un suggestivo spazio naturale individuato alle pendici dello splendido Colle Pardo (Via Appia, tra Ariccia e Genzano), grazie alla collaborazione con Collepardostock, festival dell’eco-design

 

“Fare cultura è un impegno sociale” piega il direttore artistico Giacomo Zito “oltre che una vocazione esistenziale e professionale – grazie al quale anche quest’anno è stata possibile la realizzazione della nostra rassegna estiva. Individuare nuovi spazi offerti da questo splendido territorio, convogliare nuove energie umane condividendo progetti e visioni, sono tra le strategie messe in atto per garantire all’iniziativa non solo la  sopravvivenza, ma la propria vitale necessità. La sperimentazione insieme alla ricerca di spazi alternativi hanno portato ad una nuova declinazione di un sito come Colle Pardo”.

 

Da qui, la scelta di inaugurare la rassegna venerdì 31 luglio con una performance realizzata apposta per valorizzare le caratteristiche naturali della nuova location di Colle Pardo: Uburé, a cura di Giacomo Zito, con la partecipazione degli allievi dell’Act Lab Ariccia; frutto di un intenso workshop, lo spettacolo (che verrà replicato anche domenica 2 agosto), è una dissacrante festa stregonesca, un onirico sabba dove il femminino si riscatta e si emancipa energicamente dal ruolo di sesso debole.

 

A seguire, si torna al tradizionale salotto a cielo aperto del Belvedere, dove venerdì 7 agosto Cinzia Leone sarà in scena con Disorient Express, il suo nuovo successo che stigmatizza in modo esilarante un’umanità compulsivamente connessa ai mezzi di comunicazione, ma disorientata da affermazioni e relative, immediate smentite che rendono la realtà e la verità invisibili; venerdì 14 agosto si festeggia la serata di mezza estate con Gianfranco Phino, un’artista dalla poliedrica versatilità, che con il suo Mr Phino Show impartisce una lezione di bravura e di elegante comicità impossessandosi del palco con la sapienza del grande mattatore.

 

La vocazione di Fantastiche Visioni a promuovere progetti innovativi realizzati da talenti emergenti si esprime in questa edizione venerdì 21 agosto con Moms! Il primo varietà sulla maternità: Carla Ferraro, Valentina Martino Ghiglia, Laura Mazzi, Silvia Siravo mettono in scena il pluripremiato copione che tanto successo ha ottenuto in America, uno sguardo divertente e profondamente graffiante sull’essere mamme oggi, impreziosito da canzoni e musiche scritte e arrangiate dalla collaudatissima coppia Fresi & Fornari.

 

La rassegna si conclude venerdì 28 agosto con il graditissimo ritorno a Fantastiche Visioni di Gianfranco D’Angelo, che rafforza il sodalizio con I Cerchi Magici di Maurizio Francisci nello spettacolo Il Bello dell’Italia: monologhi, racconti e poesie, che esaltano con ironia e leggerezza le emozioni, le paure, i difetti e i valori della gente che popola il nostro paese.

 

Un programma che diventa un’attraente alchimia tra divertimento, emozione, musica e tradizione culturale: un’occasione per offrire al pubblico quel prezioso piacere di condividere insieme i sogni, le emozioni, le risate, le sere d’estate.

 

Fantastiche Visioni è realizzato con il contributo del Comune di Ariccia, a cura dell’Ass. Culturale Arteidea, in collaborazione con il Comitato per l’Organizzazione delle Manifestazioni Comunali.

 

Appuntamento ad Ariccia: Colle Pardo il 31 luglio e il 2 agosto – Belvedere di Piazza Mazzini,  dal 7 agosto al 28 agosto con Fantastiche Visioni. Ingresso gratuito

info: www.comunediariccia.it www.arteideaeventieservizi.itinfo@arteideaariccia.it

tel. 345.38.262.60 – 345.96.154.09

prenotazioni (spettacolo Uburé): preno@arteideaeventieservizi.it

 

 

FANTASTICHE VISIONI 2015
– 8a edizione –

 

Sperimentare nuove possibilità di esistenza e di sopravvivenza delle arti performative

 

Rinnovare le proposte e il rapporto col pubblico, sperimentare nuove possibilità di esistenza e di sopravvivenza delle arti performative, sempre più mortificate da una crisi che sta essiccando la linfa necessaria per progettare con entusiasmo un futuro di crescita culturale: fare cultura è un impegno sociale – oltre che una vocazione esistenziale e professionale – grazie al quale anche quest’anno è stata possibile la realizzazione della nostra rassegna estiva, con un significativo sforzo da parte di tutti: del Comune di Ariccia, degli operatori e degli artisti coinvolti. Individuare  nuovi spazi offerti da questo splendido territorio, convogliare nuove energie umane condividendo progetti  e visioni, sono tra le strategie messe in atto per garantire all’iniziativa non solo la  sopravvivenza, ma la propria vitale necessità. La sperimentazione insieme alla ricerca di spazi alternativi hanno portato ad una nuova declinazione di un sito come Colle Pardo, che ha tutte le caratteristiche per evolvere a sintesi ideale tra cultura e difesa ambientale: un perfetto “teatro naturale”. Anche la presenza nel programma di tre eventi che per motivi diversi sono emanazioni di un’attenzione al femminile va considerata una scelta determinata dalle istanze sociali all’evoluzione e al superamento di schemi ormai improponibili.

Ma questo impegno non ci fa tuttavia dimenticare che il teatro “castigat ridendo mores”: e che la risata collettiva, la cui potenza dirompente solo col teatro si può sperimentare, è sacrosanta, è catartica. Perciò la scelta, considerata anche la natura degli spazi performativi, è andata a testi e artisti che condividono una denuncia della follia di un mondo impazzito: nella caustica comicità di Cinzia Leone, nelle graffianti tematiche di Moms, nella carrellata di tipologie umane di Gianfranco Phino, nella pulsione irrefrenabile al potere di Uburé, nell’ironica sagacia di Gianfranco d’Angelo, abbiamo modo di rispecchiarci, e di riconoscerci.

 

Giacomo Zito

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi