Tango del Plata, lo spettacolo di Natalio Mangalavite Trio conclude la XXIII edizione del Festival i Concerti nel Parco

Tango del Plata, lo spettacolo di Natalio Mangalavite Trio conclude la XXIII edizione del Festival i Concerti nel Parco

Tango del Plata, lo spettacolo di Natalio Mangalavite Trio conclude la XXIII edizione del Festival i Concerti nel Parco – Il festival I Concerti nel Parco XXIII edizione, si concluderà  il 31 luglio a Villa Celimontana con il concerto “Tango del Plata” interpretato dal Natalio Mangalavite Trio.

Pianista, cantante, compositore e arrangiatore argentino, Natalio Mangalavite presenta a Villa Celimontana un trio molto particolare, con Juan Carlos Albelo al violino e armonica bocca e Daniele Basiricò al violoncello e basso elettrico. I tre musicisti suoneranno tanghi, milonghe e candombi – tutti ritmi del Rìo de la Plata- secondo gli stilemi tradizionali ma anche rivisitandone il sound in chiave jazzistica.

Una carrellata di temi della tradizione argentina quindi, come El choclo, La cumparsita, El dìa que me quieras, Milonga de mis amores, Cafetìn de Buenos Aires, Oblivion oltre a composizioni originali di autori argentini e dello stesso Mangalavite.

Il Trio ha un suono intenso e ricercato, ottenuto attraverso l’uso dell’armonica al posto del bandoneòn, attraverso il dialogo sia tra violino e violoncello, che tra i due archi e l’armonica, e tramite efficaci arrangiamenti.

Tre musicisti che esprimono un particolare affiatamento artistico costruito in decine di avventure musicali vissute insieme, un trio che riesce ad esprimere una tavolozza sonora di colori autentica e ricercata allo stesso tempo, ed a comunicare un sound particolare, che è tipicamente argentino.

 

A conclusione della manifestazione sottolinea il direttore artistico Teresa Azzaro:  < Nel rimarcare l’esito positivo de I Concerti nel Parco 2013,il cui cartellone pur dislocato quest’estate in tre diverse location  ha ottenuto lusinghieri riscontri in termini di partecipazione di pubblico, non si può non rimarcare l’urgenza di una rivisitazione a 360° del modello Estate Romana. Una manifestazione che nel suo complesso è una delle più importanti risorse culturali della Capitale, ma indubitabilmente necessita  per il futuro di nuove idee e di una efficace una cabina di regia …>.

 

Il festival conclude così, in maniera fresca ed originale, un’edizione itinerante ma ricca di grandi soddisfazioni, sperando di poter realizzare la prossima edizione 2014 nella sede storica di Villa Doria Pamphilj.

 

 

INFO PER IL PUBBLICO:
06. 58.16.987

339 80.41.777
www.iconcertinelparco.it

ORARIO CONCERTI: 21,30

Posto unico 13 €; ridotto 10 €

 

Biografia Natalio Mangalavite

Pianista, percussionista, cantante, arrangiatore e compositore. Latin jazz, pop, etnofolk ed elettronic

Nato a Cordoba Argentina, figlio d’arte ( ambi genitori pianisti ) studia canto e musica ( Escuela de ninios cantores de Cordoba) piano classico al Coservatorio Provincial de la sua citta. Piano, composizione e arrangiamenti  jazz con il prof. Luis Vecchio nella Escuela Canaria de Jazz (Las Palmas de Gran Canaria).

Lascia la sua terra nel ‘82, a la ricerca di nuovi orizzonti di vita e sonori. A Rio de Janeiro fa la prima sosta, capisce che la sua latinità può sostenerlo anche fuori dal Sudamerica e decide di arrivare in Europa. Vivrà a Madrid e a Las Palmas dove studia e lavora con i musicisti locali nella Compagnia Canaria de teatro. Breve sosta anche nel Senegal dove studia percussioni afro.

Le sue radici siciliane lo spingono a visitare L’Italia, paese che no lascierà fino ad oggi.

Lavora e vive dal ’85 a Roma. Ha suonato e arrangiato per Ornella Vanoni per più di 20 anni. A fatto televisione e suonato nelle orchestre. Ha  suonato  in diversi  gruppi jazz e latin  “ Tercero Mundo” insieme  Javier Girotto e El negro Hernandez. Cirimìa. Insieme a Jhon Arnold  G. Savelli e Massimo Bottini i primi gruppi jazz. Televisione 🙁 Fantastico, Domenica in, San Remo……..) Insegnante di canto e musica nel programma “Operazione Trionfo” insieme a Miguel Bosè, “Superstar” e tante altre. Numerose collaborazioni nel pop e il jazz. Le più note sono con: Javier Girotto, Peppe Servillo, Fabrizio Bosso, Alfredo Paxaon, Martin Bruhn, Carlos Buschini,Avion Travel, Michele Ascolese, Paolo Fresu, Babara Casini, Fabio Concato, Monica Demuru ed altri.

Ha inciso diversi cd  a suo nome e tante collaborazioni: “Colibrì” con J. Girotto, “L’amico di Cordoba”e “ Futbol” con Girotto e P. Servillo. “Sol” con i Latin Mood e “Vamos” ( Girotto, Bosso, Bulgarelli, Tucci e Marcozi) “Madre Tierra” con Buschini, Bruhn, Casini.” Influence” e “ I mercati del alba” con il dj Pieraja. “ Luis y Miguel” con Michele Ascolese. Ed altri in prossima uscita come “Juego” insieme a Martin Bruhn.

La musica di Natalio Mangalavite è di matrice latina con tante influenze.L’argentina in primo luogo, dopo il Brasile, l’Uruguay, L’Italia, l’impressionismo francese, il flamenco. Un musicista suona quello che è. La sua vita. Quello che mangia. Quello che beve. L’amore. Natalio cerca di trasmettere proprio quello. La sua esperienza di vita in musica.

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi