Sull’amicizia, l’amore e la penna stilografica… qual messagger d’intenti, l’incontro alla Storica Biblioteca Vallicelliana di Roma

Sull’amicizia, l’amore e la penna stilografica… qual messagger d’intenti, l’incontro alla Storica Biblioteca Vallicelliana di Roma

Sull’amicizia, l’amore e la penna stilografica… qual messagger d’intenti, l’incontro alla Storica Biblioteca Vallicelliana di Roma  mercoledì 27 novembre 2013 – ore 17,00 –

Nella Sala Borromini, salone di rappresentanza, si terrà l’incontro

 “SULL’AMICIZIA, L’AMORE E LA PENNA STILOGRAFICA… qual messagger d’intenti

 Rosario Sorrentino: Un inno all’Amicizia che si ricerca nella quotidianità e ancor più in Facebook, nei social network; forse il bisogno d’amicizia nasconde la solitudine: i meccanismi del nostro cervello che “giustificano” la ricerca d’Amicizia con un pizzico di Paura mentre incombe il Panico.

Michela Zanarella: Il punto di vista di un poeta sull’amore, la sensualità e la solitudine che incombe nella quotidianità che si avverte attraverso Facebook, nei social network: l’amore e la sensualità che la Poesia trasmette a chi la scrive, la lègge e l’apprezza nell’Estetica dell’Oltre.

Giuseppe Neri: Il messaggero di intenti è la penna stilografica; un elogio alla penna stilografica, alla comunicazione scritta che incombe nella quotidianità con SMS, Facebook, social network, e-mail, alla ricerca della sensualità psichica e dell’orgasmo professionale dello scrivere con la penna stilografica tra le dita.

Aprirà il dibattito la proiezione del booktrailer “L’Estetica dell’Oltre

Sarà presente Giovanni Fabiano responsabile della David and Matthaus Edizioni Letterarie

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi