Stop al fumo in auto se a bordo ci sono bambini o donne incinte

Stop al fumo in auto se a bordo ci sono bambini o donne incinte

Sulla Gazzetta Ufficiale n.13 del 18.01.2016 è stato, pubblicato il  decreto legislativo 12 gennaio 2016, n. 6, di recepimento della direttiva  2014/40/UE, che ha la finalità di assicurare un elevato livello di protezione della salute attraverso l’introduzione di maggiori restrizioni e avvertenze per dissuadere i consumatori e, in particolare, i minori dal consumo di prodotti a base di tabacco o contenenti nicotina.
Dal 2 febbraio 2016 il divieto di fumare è esteso al conducente di autoveicoli, in sosta o in movimento, e ai passeggeri a bordo degli stessi, in presenza di minori di anni diciotto e di  donne in stato di gravidanza.

Il divieto si applica solo agli autoveicoli, indicati all’art. 54 C.d.S., per cui sono escluse le altre categorie di veicoli, compresi ciclomotori e motoveicoli, anche se dotati di carrozzeria chiusa.

In caso di violazione si applicano le sanzioni dell’art. 7 della legge  11 novembre 1975 n. 584 , ossia la sanzione amministrativa pecuniaria da  27,50 a 275,00 euro, raddoppiata nel caso in cui la violazione avvenga in presenza di una donna in evidente stato di gravidanza ovvero davanti a bambini  di età fino a 12 anni. E’ consentito il pagamento in misura ridotta entro 60 giorni di 55 euro (110 Euro  se è presente una donna in evidente stato di gravidanza o un minore di anni 12).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi