Stefano Disegni & La Ruggine a L’Asino che Vola di Roma

Stefano Disegni & La Ruggine a L’Asino che Vola di Roma

STEFANO DISEGNI & LA RUGGINE tornano venerdì 19 febbraio alle ore 22 all’Asino che Vola di Roma in via Coppi 12, realtà sempre più seguita del panorama musicale romano per la sua interessante programmazione. La robusta formazione del famoso disegnatore che ormai impugna più il microfono (e l’armonica) che la matita, apre la sua stagione 2016 nel locale che già vide formidabili serate dei cinque “arrugginiti”. Un set potente, quello di Stefano Disegni & La Ruggine, fatto di rock’n’roll, blues, ballads e varie sorprese, che accompagna e sostiene i testi di Stefano Disegni venati di ironia ma non demenziali, in un repertorio originalissimo che ha dato alla band molte soddisfazioni come la pubblicazione di un servizio sulla page online della prestigiosa rivista Rollingstone. Al basso un protagonista della scena musicale romana e nazionale, Massimo Calabrese, garanzia di un motore trascinante insieme al batterista Gigi Zito. Completano la band il virtuosismo chitarristico del solista Claudio Batelli e la sicurezza ritmica del chitarrista Alberto Zimmari. Un rock sanguigno e divertente, “fatto a mano senza OGM” come amano dire i cinque arrugginiti. Dalle 22. Da non perdere.

STEFANO DISEGNI & LA RUGGINE

Voce e armonica – Stefano Disegni

Chitarra solista – Claudio Maria Batelli

Chitarra ritmica e voce – Alberto Zimmari

Chitarra Basso – Massimo Calabrese

Batteria e percussioni – Gigi Zito

 

 

STEFANO DISEGNI & LA RUGGINE è una robusta band nata dall’incontro di coriacei lucertoloni della scena rock romana.

Voce, armonica e scrittore dei testi, Stefano Disegni, famoso disegnatore, che ormai usa più il microfono che la matita.

STEFANO DISEGNI & LA RUGGINE suonano pezzi originali in italiano, ironici nei contenuti ma non demenziali, protagonista è la musica.

Perché STEFANO DISEGNI & LA RUGGINE è una vera band di musicisti dall’anima rockblues che suonano in modo energetico, con un set dal vivo aggressivo, folle e divertente.

Una robusta sessione ritmica fa da base per la formidabile chitarra solista di Claudio Batelli e le interpretazioni non convenzionali di Disegni che intrattiene un rapporto continuo col pubblico.

‘Rock autolesionista’, il brano di apertura dei loro concerti, può dirsi il manifesto ideologico della band, capace di spaziare, a supporto dei testi, dal rock’n’roll al blues alle citazioni beat fino al reggae.

Successo ottenuto finora in tutti gli shows, a Roma al Boogie Club, al Fonclea, al Contestaccio, allo Sciamano Club, al Music Inn, all’Asino che Vola, alla Festa Nazionale del PD, a Radiorock, a Radio Popolare, al Teatro Spazio, al Biff, al Teatro Tor Bella Monaca e altrove, oltre al Bravocafè di Bologna, al Fuori Orario di Reggio Emilia, al Festival Comicon di Napoli e in occasione di altri eventi.

Il CD “Buon sangue” li ha portati ad essere selezionati dagli organizzatori del Premio Tenco per la serata “il Tenco incontra Roma” che li ha visti protagonisti assoluti a detta del pubblico e della critica. Sono seguiti ulteriori riconoscimenti: in occasione della presentazione del CD “Buon sangue” la prestigiosa rivista Rollingstone ha dedicato a Stefano Disegni & La Ruggine un servizio, apparso su Rollingstone.it (tra Bowie e i Radiohead!) e tuttora visibile nell’archivio di Rollingstone.it.

Su invito di Ernesto Assante e Gino Castaldo STEFANO DISEGNI & LA RUGGINE hanno poi suonato a Webnotte-RepubblicaTV (con ovazioni della redazione…) e poco dopo, invitati dal conduttore Savino Zaba, i cinque arrugginiti hanno suonato live nel programma Ottovolante, video visibile sul sito di Rai Radio 2 e su Youtube.

Imperativo di STEFANO DISEGNI & LA RUGGINE è suonare bene ma soprattutto far divertire e divertirsi con del rock come si deve (“fatto a mano e senza OGM”, come dicono i cinque).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi