Speedliner in concerto al Gasoline Road Bar di Castegnato

Speedliner in concerto al Gasoline Road Bar di Castegnato

Speedliner in concerto al Gasoline Road Bar di Castegnato – Domani, 4 ottobre, gli SPEEDLINER saranno in concerto al “Gasoline Road Bar” di Castegnato (BS) (Viale del Lavoro, 25- ore 21.00). Per l’occasione riproporranno la “combo” che già li ha visti esibirsi l’estate passata insieme ai Moscow Raid. Le due band bresciane si alterneranno sul palco e, in uno split di qualche pezzo, uniranno le loro sonorità. Gli Speedliner eseguiranno i brani contenuti nell’album “Flash” e presenteranno il nuovo componente della band: dopo diversi anni, infatti, Alessandro Carboni cede il posto come bassista a Giovanni Boscaini che in questa serata per la prima volta avrà l’arduo compito di tenere alte le linee di basso della band.

 

Questa la tracklist di Flash: “Precipitare”, “Sei”, “Assente”, “Non Basta Mai”, “Per Te”, “La Mia Periferia”, “Hai Ucciso Il Sole”, “Chilometri Di Spiagge”, “Immagini Sbiadite”, “L’America”.

 

Gli Speedliner sono Matthew Zak (voce principale – chitarra – sintetizzatore), Giovanni Boscaini (cori – basso), Simone Simbeni (cori – chitarra) e Andrea Della Valle (batteria).

 

Il progetto Speedliner nasce nel luglio del 2010 grazie a Zak (Matteo Zacco) già leader e bassista dei The Oranges.

Dopo i feedback positivi ricevuti con questo precedente progetto (con all’attivo un album ben recensito e più di 230 live tra i quali la partecipazione al Vanersborg festival in Svezia nel 2010), i membri della band decidono di intraprendere strade diverse, si opta così per una pausa a lungo termine. Zak e Simone Simbeni (anch’egli ex componente dei The Oranges) decidono quindi di dedicarsi più intensamente alla fase creativa di nuovi brani abbandonando la precedente concezione garage rock’n’roll.

Nascono in questo contesto gli Speedliner che, grazie all’incontro con il produttore Fausto Zanardelli (EDIPO), giungono alla creazione del loro primo lavoro ufficiale dal titolo “Flash”. Dieci tracce che sono una riflessione sull’alienazione quotidiana, sulle crisi interiori e relazionali che spesso esplodono come un fulmine a ciel sereno ma che lanciano anche un messaggio di rinascita e la voglia di non commettere gli errori del passato Le sonorità della band spaziano tra la new wave e il pop rock d’oltremanica con un songwriting di natura socio cantautorale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi