Soluzioni Semplici Festival – appuntamenti 1 e 2 luglio

Soluzioni Semplici Festival – appuntamenti 1 e 2 luglio

Nada, Marta Sui Tubi, Joan As Police Woman, Le Luci Della Centrale Elettrica, I Cani e molti altri ancora dal 01 al 05 Luglio alla Casa Del Jazz di Roma per il Soluzioni Semplici Festival

 

Il Circolo Degli Artisti, Venue di riferimento a Roma ed in Italia per il rock indipendente, è orgoglioso di annunciare che organizzerà dal 01 al 05 Luglio, nell’ambito di Casa Del Jazz Festival, la rassegna Soluzioni Semplici Festival, per festeggiare con il proprio pubblico i primi mesi di vita della sua web tv che potete visitare a questo link: http://www.soluzionisemplici.net. Si alterneranno sul palco Le Luci Della Centrale Elettrica, Brunori Sas, Valentina Lupi, Marta Sui Tubi, Il Pan del Diavolo, I Cani, Alessandra Celletti, A Classic Education, Carpacho!, Cat Claws, Babalot, The Jacqueries, Offlaga Disco Pax, Paolo Benvegnù, Joan As Police Woman, Nada e molti altri ancora.

 

 

Si parte alla grande Venerdì 01 Luglio con il doppio live di Le Luci della centrale elettrica e Brunori Sas. Le Luci della Centrale Elettrica è il nome d’arte di Vasco Brondi, 24enne cantautore di Ferrara. Dopo un eponimo EP nel 2007, una miriade di concerti ed ottimi riscontri nel mondo musicale indipendente italiano debutta sulla lunga distanza con Canzoni da spiaggia Deturpata, album d’esordio edito da La Tempesta, l’etichetta dei Tre Allegri Ragazzi Morti, e prodotto da Giorgio Canali (CCCP,CSI, PGR, Rossofuoco). Il disco, nell’autunno 2008, vince il Premio Tenco come migliore opera prima. Nel 2010 arriva il secondo album Per ora noi la chiameremo Felicità’.

 

 

Attualmente sta aprendo i concerti del tour di Jovanotti. Brunori Sas è Dario Brunori, nato a Guardia Piemontese, in provincia di Cosenza, il 28 settembre 1977. Già con i Blume, Brunori Sas sviluppa poi un percorso solistico, riallacciandosi alla pura e semplice canzone all’italiana (da Rino Gaetano a Ivan Graziani, da Piero Ciampi a Gino Santercole). Vince il Premio Ciampi 2009 come miglior esordio dell’anno con l’album Vol. 1, pubblicato nel settembre 2009 da Pippola Music con la produzione artistica di Matteo Zanobini e dello stesso Brunori. A fine 2010 fa parte del progetto “La leva cantautorale degli anni Zero” realizzato da Club Tenco e Mei con la casa discografica Ala Bianca. A novembre dello stesso anno conquista infatti il Premio Siae/Club Tenco dedicato agli artisti emergenti. Il 17 Giugno uscirà il nuovo album “Vol. 2 – Poveri Cristi”.

http://www.leluci.net/http://www.myspace.com/lelucidellacentraleelettrica

http://www.myspace.com/brunorisas

 

porte/botteghino 20:00

Concerti 20:45

 

Ingresso 13 euro

 

 

Sabato 02 Luglio salgono sul palco i Marta sui Tubi, il cui concerto sarà introdotto da Valentina Lupi. I Marta Sui Tubi sono Giovanni Gulino (ex voce nei “Use And Abuse” nell’album “Sick Love Juice” pubblicato da Vacation House Records nel 1996) e Carmelo Pipitone (chitarrista e voce di varie band siciliane tra le quali i Rym). Siciliani di Marsala (Tp), si conoscono nell’estate del 2002, scambiandosi i demo dei rispettivi progetti acustici; decidono così di fare musica assieme. Nell’ottobre del 2002 i due, trasferitisi a Bologna, danno vita al progetto Marta Sui Tubi, mettendo insieme un repertorio di una trentina di brani inediti e anche qualche cover di Jeff Buckley, Violent Femmes, Nick Drake, Gomez, Bugo. Contattano Fabio Magistrali, di cui avevano apprezzato la produzione per Bugo. Magistrali accetta il ruolo di produttore artistico. Le registrazioni dell’album d’esordio Muscoli e Dei vengono ultimate per marzo 2003. In luglio la band firma per Eclectic Circus records che pubblica il disco per fine novembre 2003. Nel 2005 esce il secondo disco C’È Gente che deve dormire, le cui novità sono due: l’entrata nel gruppo a pieno titolo del batterista Ivan Paolini e l’assenza di Fabio Magistrali in veste di produttore. Alla realizzazione dell’album hanno partecipato alcuni ospiti quali Paolo Benvegnù (voce recitante in “Via Dante”), Bobby Solo (sempre nella prima canzone del disco), Moltheni (“L’abbandono”), Enrico Gabrielli dei Mariposa e Sarah Piolanti e Deborah Walker dei Caravan de Ville. Nel 2008 è la volta di “Nudi e crudi”, Dvd con brani dal vivo e videoclip, più un Ep con cover (“Ma come fanno i marinai”, di Dalla/DeGregori) e un omaggio alla vittima della mafia Peppino Impastato, una cui poesia diventa il testo di “Negghia”. Ad ottobre dello stesso anno arriva il terzo album Sushi & Coca: nella band entra a pieno titolo il tastierista Paolo Pischedda ed il sound diventa più aperto, senza perdere l’ossatura acustica tipica dei Marta. Nella primavera 2010 i Marta entrano in studio con Tommaso Colliva (Muse, Calibro 35, Afterhours) per iniziare i lavori sul nuovo album. Le prime canzoni a vedere la luce sono “Coda di Lucertola”, uscita nella compilation “Materiali Resistenti” ed il singolo estivo “Senza Rete”. Altra importante apparizione è quella legata alla fiction “Romanzo Criminale”, con il brano “Il commissario”, uscito nella compilation distribuita da Emi e da Sorrisi e Canzoni. I Mst nel frattempo aggiungono alla loro line-up il violoncellista Mattia Boschi e nel marzo del 2011 è l’ora del nuovo album Carne con gli occhi. Nel 2000 Valentina Lupi inizia il suo percorso live; frequenti i suoi concerti a Il Locale, memorabile club romano e al Circolo degli Artisti. Nel 2002 suona al Roma Live Festival e all’Heineken Jammin Festival nello spazio Giovani emergenti. Nel 2006 il suo primo lavoro discografico è una raccolta di dodici brani intitolata Non voglio restare Cappuccetto Rosso (Altipiani/Gdm/Edel). L’album entra nella rosa dei cinque progetti finalisti in lizza per l’assegnazione del Premio Tenco 2006 come “Miglior album d’esordio” e in nomination per il premio Fuori dal mucchio.

 

Dopo l’uscita del disco,Valentina si è esibita in numerosi concerti volti alla promozione del proprio lavoro, partecipando anche ad importanti manifestazioni come la finale del concorso per la nuova canzone d’autore italiana “L’artista che non c’era” organizzato dalla rivista musicale ” L’isola che non c’era” e la prima edizione del Demo Fest a Lamezia Terme promosso dal M.E.I. A maggio 2007 arriva la vittoria nella terza edizione della rassegna Primo Maggio tutto l’anno che le consente di entrare a far parte del concertone romano in Piazza San Giovanni. Insieme alla sua band è ospite al “Festival delle Culture Giovani” organizzato dal comune di Salerno e in occasione della manifestazione “Venti di Erasmus” di Rimini apre il concerto dei Tiromancino, Afterhours e BandaBardò. Si esibisce nuovamente a Roma; a Villa Celimontana, a La Palma Club insieme a Nicky Nicolai, al “Festival Internazionale della Poesia” di Genova, al “Festival della Musica” di Pinerolo, al “Novara Summer Festival”, al M.E.I. Festival Fi-Esta Rock di Firenze e all’Auditorium Parco Della Musica insieme a Stefano Di Battista. Nell’inverno 2008, ha intrapreso un tour che ha toccato diverse città, alternando ai set elettrici quelli in formazione acustica. Nel febbraio 2011 prende vita la sua seconda opera intitolata “Atto Terzo”, in uscita sia nei negozi di dischi che su tutti i distributori digitali, che consente a Valentina di promuovere il suo nuovo lavoro fresco di registrazione.

http://martasuitubi.it/http://www.myspace.com/martasuitubi

http://www.valentinalupi.it/http://www.myspace.com/valentinalupi

 

porte/botteghino 20:00

 

concerti  0:45

 

ingresso 12 euro

 

Casa del Jazz: viale di Porta Ardeatina, 55

Info: 06/704731

www.casajazz.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi