Sequestrato un chilo di hashish, la Guardia di Finanza scopre una nuova piazza dello spaccio

Sequestrato un chilo di hashish, la Guardia di Finanza scopre una nuova piazza dello spaccio

Operazione antidroga messa a segno dai militari del II Gruppo Roma della guardia di finanza nel XIII Municipio di Roma: arrestato un soggetto italiano e sequestrato 1 chilogrammo di “hashish”, altri due denunciati.

 

I finanzieri, nell’ottica della costante attività di controllo del territorio e contrasto al traffico di stupefacenti, eseguendo una meticolosa attività info-investigativa, con mirati appostamenti e pedinamenti, facevano convergere la loro attenzione su un giovane soggetto italiano, già noto alle forze dell’ordine per reati di rapina, estorsione e lesioni, tuttavia apparentemente estraneo all’ambiente dello spaccio di droga.

 

Il continuo monitoraggio degli spostamenti del soggetto ha confermato quanto ipotizzato dalle Fiamme Gialle, portando alla scoperta di una nuova e frequentata piazza di spaccio ad acilia gestita direttamente dal soggetto monitorato.

 

Ieri l’epilogo dell’attività investigativa. i finanzieri impiegati in servizio di osservazione e pedinamento, coglievano tre soggetti italiani in atteggiamenti fortemente sospetti nei pressi di un porticato condominiale. i tre, alla vista dei militari si sono dimostrati estremamente agitati, in particolare, s.e. che, infatti, aveva occultati sulla persona, all’altezza della vita, dei “panetti di hashish” del peso di circa 110 grammi ciascuno, per un totale di 1000 grammi circa. eseguite immediatamente anche le tre perquisizioni domiciliari per tutti i soggetti coinvolti.

 

Scattate le manette al responsabile per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. mentre gli altri 2, anch’essi pregiudicati già noti alle forze dell’ordine, sono stati denunciati alla competente A.G.

 

La droga sottoposta a sequestro, il cui costo tra “grossisti” si aggira intorno ai 1.500 €, venduta al “consumatore finale” avrebbe certamente fruttato oltre 5.000 €.

 

Gli elementi acquisiti durante l’operazione e le risultanze dei controlli effettuati a posteriori sono ora al vaglio degli investigatori per il prosieguo dell’attività operativa.

 

L’operazione delle Fiamme Gialle si inquadra nell’ambito della più generale intensificazione delle attività investigative di contrasto ai traffici illeciti attuata sul litorale romano disposta dal Comando Provinciale di Roma.

 

Roma 3 Aprile 2012

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi