Round – Trip Festival A/R, I Edizione: Italia/ Germania

Round – Trip Festival A/R, I Edizione: Italia/ Germania

Si tiene presso il Cinema Kino di Roma (Via Perugia, 34) dal 17 al 19 dicembre la prima edizione del Round-Trip Festival A/R, rassegna che mette a confronto tre registi italiani e tre registi tedeschi, realizzato in collaborazione con il Goethe Istitut di Roma e con il contributo del Dipartimento Generale Cinema del Mibact. Il festival prevede la proiezione dei tre migliori esordi tra le “opere prime e seconde” di cineasti tedeschi a confronto con tre delle migliori opere prime e seconde di registi italiani. Il tutto nella cornice del Cinema Kino al Pigneto, con il bar-bistrot a tema e una festa di chiusura a ingresso gratuito che si terrà sabato 19 dicembre a partire dalle ore 22:00 presso il Varco (via Fanfulla da Lodi, 1). Il programma completo della rassegna, che presenta tutti i film in versione originale con sottotitoli in italiano, sul sito www.ilkino.it

 

Tre i registi tedeschi ospiti a Roma – Feo Aladag, Johannes Naber e Georg Maas – incontrano tre registi italiani – Piero Messina, Carlo Lavagna e Laura Bispuri – e rispettivi film. I registi italiani introdurranno e offriranno il proprio contributo critico agli incontri pubblici sui singoli film tedescchi, moderati da Massimo Galimberti, che si terrà al Bistrot del Kino, creando un dialogo aperto, informale e curioso verso il gusto e l’estetica dell’opera.

Giovedì 17 dicembre sono in programma l’italiano L’attesa, di Piero Messina, in concorso all’ultima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia e il tedesco Inbetween worlds (Zwischen welten), della regista Feo Aladag. I due registi saranno protagonisti, alle ore 21:00, dell’incontro pubblico, che vedrà la presenza del produttore Christian Mueller Donges. Venerdì 18 dicembre saranno Arianna, di Carlo Lavagna e Age of Cannibals (Zeit der Kannibalen), di Johannes Naber i due film al centro della giornata e i due registi saranno protagonisti dell’incontro pubblico alle ore 21:00. La giornata di chiusura, sabato 19 dicembre si apre alle ore 15:00 con il talk pubblico “Film is about to start! Creazione, produzione e distribuzione in Italia e Germania”, con interventi, tra gli altri, di Iole Giannattasio, coordinatrice del Centro Studi della Direzione Generale Cinema del Mibact, Marta Donzelli, produttrice della Vivo Film, il produttore Christian Mueller Donges, la regista e produttrice Feo Aladag e Graziella Bildesheim, programme director di MAIA workshop. A seguire, le proiezioni di Vergine Giurata, opera prima di Laura Bispuri e di Two lives (Zwen leben), di Georg Maas, che sarà protagonista dell’incontro pubblico delle ore 21:00 introdotto proprio da Laura Bispuri.

“La prima edizione di Round-Trip – spiegano gli organizzatori – vuole essere un viaggio per scambiare professionalità, immagini, opinioni e indicazioni sul cinema, esplorando le differenze tra le industrie cinematografiche dei due Paesi. Non quindi una semplice lista di proiezioni, ma un confronto tra modelli produttivi, artistici e co-produzioni internazionali in un clima aperto ed informale”.

 

L’ingresso agli incontri e al talk è gratuito, l’ingresso alle singole proiezioni è di 5 euro.

 

I SEI FILM DI ROUND-TRIP FESTIVAL

INBETWEEN WORLDS di Feo Aladag

Giovedì 17 dicembre ore 19.30 e 22.30- Incontro con la regista e il produttore ore 21.00 sala Bistrot

 

Il soldato Jesper è in missione in Afghanistan, lui e la sua unità d’azione devono proteggere un piccolo villaggio dalla minaccia dei Talebani. Ad affiancare il militare, aiutandolo con la lingua, c’è Tarik, un giovane del posto, timido e riservato, che si prende cura della sua giovane sorella. Il ruolo del ragazzo, alquanto delicato, è costantemente in bilico perché, inoltre, deve mediare tra le parti, tra la popolazione ed i soldati. A causa degli ordini dei suo superiori, Jesper, si trova in conflitto con la sua coscienza e, quando la sorella di Tarik viene minacciata, dovrà prendere una delle decisioni più importanti della sua vita.

 

(Ger, 2014.98′)INEDITO in Italia, lingua originale con sottotitoli in italiano

 

AGE OF CANNIBALS di Johannes Naber

 

Venerdi 18 dicembre ore 19.30 e 22.30 – Incontro con il regista ore 21.00 sala Bistrot

 

Selezionato al Festival di Berlino 2014, Due consulenti aziendali sono pronti a spostarsi in tutto il mondo e nelle città industriali, affrontando le questioni più intricate senza sporcarsi mai le mani. La parola è la loro arma e il cinismo il loro scudo. Sono tra i due migliori al mondo e hanno ottenuto quasi tutto dalla vita. Manca loro solo un’ultima mossa: diventare soci della loro compagnia e, dunque, indipendenti. Oellers e Niederländer sono già d’accordo ma li attende un’amara sorpresa, che rimetterà tutto in discussione.

 

(Ger, 2014.93′)INEDITO in Italia, lingua originale con sottotitoli in italiano

 

TWO LIVES di Georg Maas

 

Sabato 19 dicembre ore 19.30 e 22.30 – Incontro con il regista ore 21.00 sala Bistrot

Europa, 1990. Il muro di Berlino è appena crollato e Katherine, cresciuta nella Germania dell’Est, da più di 20 anni vive felice in Norvegia con la madre, il marito, la figlia e la nipote. Nata da una relazione tra una donna norvegese e un soldato tedesco durante la seconda guerra mondiale, è una cosiddetta “figlia di guerra”. La sua placida esistenza viene sconvolta quando un avvocato chiede a lei e alla madre di testimoniare in un processo contro lo stato norvegese intentato da un gruppo di altri figli di guerra. Lentamente una rete di segreti e occultamenti si disvela a suoi occhi, spogliandola di ogni certezza sulla sua reale identità.

 

(Ger, 2013.100’)INEDITO in Italia, lingua originale con sottotitoli in inglese

 

L’ATTESA di Piero Messina

 

Giovedì 17 dicembre ore 17.30 e 20.30- Incontro con il regista ore 21.00 sala Bistrot

 

In Concorso all’ultima Mostra del Cinema di Venezia, interpretato da una straordinaria Juliette Binoche, nel ruolo di Anna, che, reduce da un lutto improvviso, trascorre le sue giornate in solitudine in un’antica villa. La campagna siciliana circonda la casa e la isola mentre la nebbia che sale lenta lungo le falde dell’Etna, impedisce allo sguardo di spingersi lontano. Fin quando arriva Jeanne, giovane ragazza che dice di essere la fidanzata di Guseppe, il figlio di Anna, assente in quel momento. I giorni passano, le due donne lentamente imparano a conoscersi e insieme aspettano il giorno di Pasqua, quando Giuseppe sarà finalmente a casa e in Paese si terrà una grande processione tradizionale.

 

(Ita, 2015.100′) Lingua originale

 

ARIANNA di Carlo Lavagna

 

Venerdì 18 dicembre ore 17.30 e 20.30 – Incontro con il regista ore 21.00 sala Bistrot

 

Arianna ha diciannove anni ma ancora non ha avuto il suo primo ciclo mestruale. Gli ormoni prescritti dal ginecologo non sembrano avere effetto sul suo sviluppo. All’inizio dell’estate, i genitori riprendono possesso del casale sul lago di Bolsena dove Arianna era cresciuta fino all’età di tre anni e lì, antiche memorie cominciano a riaffiorare, fin quando l’incontro con la giovane cugina Celeste – così diversa e femminile rispetto a lei – e la perdita della verginità con un ragazzo della sua età, la spingono a confrontarsi definitivamente con la vera natura della propria sessualità. Un cast affiatatissimo – le giovani Ondina Quadri e Blu Yoshimi, ma anche Valentina Carnelutti e Massimo Popolizio per l’opera prima di Lavagna, presentata alle Giornate degli Autori di Venezia 2015.

 

(Ita, 2015.83′) Lingua originale

 

VERGINE GIURATA di Laura Bispuri

 

Sabato 19 dicembre ore 17.30 e 20.30 – Incontro con la regista ore 21.00 sala Bistrot

 

In Concorso al Festival di Berlino di quest’anno, vince numerosi premi internazionali. Girato tra Albania e Bolzano, il film racconta la storia di Hana, una bambina che cresce sulle montagne albanesi dove vige una cultura arcaica, maschilista che non riconosce alle donne alcuna libertà. Per sfuggire al suo destino, si appella alla legge della sua terra, il Kanun: giura di rimanere vergine, prende il nome di Marc e si fa uomo, ottenendo così gli stessi diritti dei maschi, ma rinunciando alla propria femminilità e all’amore.

 

(Ita, 2015.90′) Lingua originale con sottotitoli in inglese

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi