Una “Roccia” lanciata “Nel buio dell’estate”

Una “Roccia” lanciata “Nel buio dell’estate”

Una “Roccia” lanciata “Nel buio dell’estate”. Videoclip targato Ithil Factory per Ripepi che dirige l’esordiente Fiannacca

Esce oggi “Roccia”, il nuovo videoclip di Eugenio Ripepi che anticipa l’album in uscita in autunno, e in contemporanea il videoclip del singolo di esordio del cantautore genovese Gabriele Fiannacca “Nel buio dell’estate”, entrambi prodotti dalla neonata Ithil Factory. Ripepi firma la regia del suo videoclip, girato da Danilo Damagika alla camera, e del videoclip di Gabriele Fiannacca.

“Questo è possibile grazie alla folle scommessa di Fabrizio Noè, boss della nostra Factory – afferma Eugenio Ripepi – che ha deciso di sperimentare senza un’ottica di lucro, come pura volontà artistica.

I nostri tempi sono segnati da una folle rincorsa al gusto del pubblico. Il sensazionalismo, l’espressione di stupore di un improvvisato giudice del passeggero quarto d’ora di celebrità. Continuare a inseguire il narcisismo del momento implica la prigione in un solco tracciato da altri. Sperimentare vuol dire anche senza dubbio sbagliare, correre il rischio. Questa è l’unica strada per avere una cifra stilistica propria”.

Il brano “Roccia” è stato registrato e mixato presso Ithil World Recording Studio di Imperia dal sound engineer Giovanni Nebbia: testo, musica e chitarra Eugenio Ripepi; chitarra Giovanni Peirone; violino Giovanni Sardo; programmazione archi Giovanni Nebbia; basso Lorenzo Lajolo; batteria Roberto Saltelli.

“Nel buio dell’estate” è il singolo di esordio del cantautore Gabriele Fiannacca, frutto della collaborazione con il chitarrista e compositore italo nigeriano Babatunde Adewale Temiloluwa Faderin, in arte Ras, che ha scritto la parte musicale della canzone. Incroci di esperienze e di amicizia di migranti in cerca di fortuna per l’Europa che hanno prodotto questo singolo e altre canzoni, risultato di una collaborazione musicale senza confini. Massimo Currò ha curato le chitarra del singolo.

“La Ithil Factory – continua Ripepi – si prefigge questo fine: la tranquillità dell’espressione artistica, pure nella sua urgenza interiore, fuori da logiche di mercato che impongono pressione e facilità. Noi non siamo facili. Siamo semplici. Essere facili vuol dire essere immediatamente fruibili. Essere semplici significa avvicinarsi alla natura delle cose. A noi piace far riflettere chi si accosta al nostro itinerario artistico. La Factory è aperta ogni tipo di contributo. Vi aspettiamo”.

 

Video QUI

Eugenio Ripepi – Roccia

 

Gabriele Fiannacca – Nel buio dell’estate

 

Eugenio Ripepi, diplomato attore alla Scuola del Teatro Stabile del Veneto, con una laurea in Dams e una in Scienze dello Spettacolo, dottore di ricerca in Arti, Spettacolo e Nuove Tecnologie all’Università di Genova, cultore della materia di Storia del Teatro, è attore, scrittore, cantautore, regista, conduttore televisivo, direttore artistico di manifestazioni teatrali, cinematografiche e musicali di rilevanza nazionale che hanno ospitato importanti personaggi del mondo dello spettacolo.  Ha pubblicato l’album musicale La buccia del buio (Bollettino) e il 45 giri Canzone Sociale (CNI), i libri La canzone teatrale di Piero Ciampi e Scritti in festa per Eugenio Buonaccorsi (prefato da Gino Paoli, Edizioni Zem), Il Carnet del carnefice (prefato da Vittorio Coletti, Atene Edizioni), “La luce scalza” e “Eredi del punto su tele di carne” (prefato da Giuseppe Conte, Ennepilibri),  il saggio “La drammaturgia musicale-teatrale di Gian Piero Alloisio” (Edizioni Pagina). Conduce con Andrea Podestà su Antenna Blu il programma televisivo “Nuova Scuola Genovese”.

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi