Ritagliando impressioni, la prima personale romana dell’artista Cristina Pennacchi negli spazi della Galleria On Art di Roma

Ritagliando impressioni, la prima personale romana dell’artista Cristina Pennacchi negli spazi della Galleria On Art di Roma

Dal 18 al 26 ottobre 2014

Galleria ON ART

Architettura fatta in casa

Via Beniamino Franklin, 25 – Roma

Inaugurazione sabato  18  ottobre, ore 18.30

 

Il collage, tecnica artistica inaugurata circa un secolo fa da Picasso e Braque, viene riportata in auge nella mostra Ritagliando impressioni, allestita nella Galleria ON ART – nuova realtà espositiva di Testaccio – che presenta, dal 18 al 26 ottobre 2014, gli ultimi lavori di Cristina Pennacchi: pittrice e illustratrice, nata a Roma, nel 1966, che, dal oltre vent’anni, porta avanti una ricerca astratto-figurativa, prediligendo sempre come supporto materico ed espressivo, la carta. L’artista ha concepito questo ciclo di lavori ritagliando pezzi di carta, trovati qua e là – spesso immagini fotografiche – che poi ha incollato su un supporto cartaceo completando infine l’opera con tecniche pittoriche tradizionali proprio come fecero a suo tempo i fondatori del Cubismo.

 

Nella mostra – curata da Stefania Valente in collaborazione con Anna Maria Angelucci, e promossa dall’Associazione Architettura fatta in casa – si possono ammirare, oltre ad un lavoro site specific, cinque opere su carta realizzate dall’artista, nel 2014, sempre con questa specificità tecnica, caratterizzate ciascuna da colori diversi – ogni tinta esprime un particolare stato d’animo – che raccontano, quasi come fosse una narrazione continua, una fase di trasformazione della vita dell’artista, andando a indagare il rapporto conflittuale tra uomo e donna.

 

La pittrice romana (la cui attuale ricerca è volta ad esprimere emozioni intime attraverso la figura umana, tuttavia senza intenti realistici) ha composto immagini  – visioni in cui spazio e tempo perdono i loro confini – che traducono in forme concrete la realtà non materiale dell’uomo: il mondo che si cela dietro alla coscienza, quello che sovente emerge attraverso i sogni, con un linguaggio autentico che, pur attingendo ad esperienze artistiche passate (dal Cubismo, all’Informale, dalla Transavanguardia alla Street art) si configura come stilema originale nel modo di combinare gli elementi nello spazio pittorico.

 

Con l’uso di questa tecnica, il collage, Cristina Pennacchi rivendica ancora una volta la libertà dell’artista di esprimersi utilizzando qualsiasi cosa gli sembri consono al suo scopo, andando fuori da ogni schema e codificazione.

 

 

Nata a Roma, nel 1966, Cristina Pennacchi, sin da giovanissima s’incammina sul sentiero dell’arte, diplomandosi prima all’istituto d’arte e, poi, all’Accademia di Belle Arti di Roma (contesto in cui matura un certo interesse verso pittura materica suggestionata dall’opera di Alberto Burri). Prosegue poi negli anni su questa strada lavorando sempre su carta, un interesse per la cellulosa che la induce anche a studiare tecniche del restauro del libro e delle incisioni.

Nel tempo, mentre continua a dipingere, lavora presso alcuni laboratori di scenografia, dedicandosi anche all’illustrazione di libri per bambini e all’insegnamento di materie artistiche presso scuole pubbliche.

Dal 2012, intraprende un nuovo percorso artistico che la porta a recuperare, dopo un percorso astratto, la figurazione utilizzando la tecnica del collage, attraverso cui esprime emozioni intime ed esistenziali.

 

Elenco mostre: River. Galleria Iper Uranium, Roma 2013; Muri, metamorfosi e dintorni.  MLAC, Museo laboratorio di arte contemporanea, Roma 2012;  Visioni collettive. Spazio ZIP, Frascati 2009; Giù la maschera 2. Galleria AB Arte Bastia, Milano 2009; Giù la maschera 1. Museo civico U. Mastroianni-Marino 2009; Venezia viva. Associazione internazionale incisori, Venezia 1998;  Venezia Viva. Associazione internazionale incisori- Venezia, 1997;  Il segno delle donne. Galleria Atelier 50, Roma1996.

 

Dal 18 al 26 ottobre 2014, aperto tutti i giorni dalle 16 alle 20.00

Opening sabato 18  ottobre 2014, ore 18.30

Galleria ON ART, Architettura fatta in casa

Via Beniamino Franklin, 25 Roma

Info: 06-43415436;

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi