Il nuovo quartetto di Fabrizio Bosso apre la stagione di Macerata Jazz

Il nuovo quartetto di Fabrizio Bosso apre la stagione di Macerata Jazz

Sabato 30 gennaio si alza il sipario sulla tanto attesa stagione 2016 di Macerata Jazz, la rassegna di Musicamdo con il contributo fondamentale del Comune di Macerata, che ogni anno porta il meglio del jazz nazionale e internazionale sul palco del Teatro Lauro Rossi. Alle 21.30 arriva a Macerata  il nuovo quartetto di Fabrizio Bosso. Accanto al trombettista torinese, il suo nuovo quartetto composto dal pianista Julian Oliver Mazzariello, dal contrabbassista Luca Alemanno e dal batterista Nicola Angelucci.

Virtuosismo e poesia in questo quartetto si mescolano perfettamente e sfociando in un bop del terzo millennio.

Il trombettista torinese è ormai un artista maturo che è stato capace di portare a sintesi tutte le esperienze fatte e la riflessione musicale sin qui maturata. Dagli omaggi agli illustri colleghi del calibro di Miles Davis e Don Cherry, alle interpretazioni delle musiche di Rota o ai duetti con artisti versatili e con un background musicale estremamente distante dal suo. Bosso mette tutto nel frullatore e ne trae un prodotto nuovo ed estremamente interessante.

Accanto a lui Julian Oliver Mazzariello, uno dei migliori pianisti contemporanei, vincitore nel 1998 del Premio Internazionale Massimo Urbani di Camerino, Luca Alemanno, contrabbassista salentino classe 1988, vincitore del prestigioso premio European Bass Day 2009 e a completare la ritmica il batterista Nicola Angelucci versatile musicista del 1977.

Con 16 dischi incisi come leader e una serie innumerevole di partecipazioni e collaborazioni, Fabrizio Bosso è ormai un artista di indiscusso valore da un sound assolutamente riconoscibile e autentico.

Ma il sabato in jazz si apre già alle 19 con “Il Gusto del Jazz”, presso il noto locale del jazz maceratese, il Pozzo. Un percorso di degustazione dei Vini del Consorzio Colli Maceratesi in abbinamento ad ottima musica jazz suonata live. Sabato, degustando i vini di Cantine Sant’Isidoro, il sound di Filippo Gallo alla chitarra, Emanuele Evangelista al pianoforte, Ludovico Carmenati al contrabbasso, Michele Sperandio alla batteria e Marco Postacchini al sax tenore. Dopo cena, una volta terminato il concerto a teatro, la serata continuerà sempre al Pozzo con una jam session che si protrarrà sino a tarda notte.

A sostenere la rassegna, oltre al contributo del Comune di Macerata, il Cappellificio Hats&Dreams di Montappone protagonista del progetto Jazz for Hats, Domizioli, Green Vision Ottica Pietroni e APM.

Info su www.musicamdo.it 

?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi