Quale Fund Raising per il volontariato in tempo di crisi?

logovolontassociate

 

“Quale Fund Raising per il volontariato in tempo di crisi?” è questo il titolo del seminario che si svolgerà martedì 25 ottobre dalle ore 18 alle 21 all’Auditorium di VOLABO in via Scipione Dal Ferro 4 a Bologna; l’evento, promosso dal Centro Servizi per il Volontariato della provincia di Bologna in collaborazione con il Forum provinciale del Terzo Settore di Bologna, ha il Patrocinio dell’Anno Europeo del Volontariato e del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

 

Cosa significa fare raccolta fondi oggi? Il periodo di forte crisi economica sta richiedendo a cittadinanza, istituzioni, imprenditoria e terzo settore un cambiamento nel modo di pensare e di fare società che disegni nuovi orizzonti di sviluppo. Il principio di sussidiarietà, partecipazione e lavoro in rete devono cambiare profilo e intensità in un’ottica di responsabilità condivisa. Si tratta di un momento di scelte complesse e nello stesso tempo evolute per le amministrazioni pubbliche, il profit, il privato sociale e i cittadini. Quali sono le strategie che il Fund Raising può adottare per valorizzare e catalizzare questo percorso di comunità in direzione di nuovi orizzonti di benessere sociale? E i donatori – cittadini e imprese – che ruolo e responsabilità possono assumersi in questa ricerca di coesione e sviluppo sociali?

Per cercare di dare una risposta a queste domande all’incontro interverranno Valerio Melandri – docente di Economia Aziendale presso la Facoltà di Economia di Forlì, Università degli studi di Bologna e direttore del Master Universitario in Fundraising per il Nonprofit e gli Enti pubblici; Maria Guidotti, presidente dell’Istituto Italiano della Donazione e Natascia Astolfi – responsabile Area Fund Raising MBS (società di consulenza Bologna), formatrice e consulente sui temi del Fund Raising per le Organizzazioni Non Profit.

Valerio Melandri ci aiuterà a capire in che contesto complessivo e in quali prospettive si inseriscono le azioni di reperimento fondi delle organizzazioni di volontariato e del non profit nonché quali sono le evoluzioni che sta attraversando il rapporto tra non profit, profit e il cittadino donatore. Maria Guidotti ci offrirà una lettura dei risultati più attuali e significativi riguardo le raccolte fondi in Italia elaborati dall’Istituto Italiano della Donazione. Natascia Astolfi traccerà le strade percorribili alla luce della lettura complessiva del fenomeno, quali strategie concrete di Fund Raising il terzo settore può mettere in atto e quali sono gli strumenti e le tecniche più efficaci per le medie e piccole organizzazioni non profit che operano a livello territoriale.

 

I lavori del seminario saranno moderati da Pier Luigi Stefani, presidente di VOLABO.

 

Durante il seminario sarà presentata e distribuita su cdrom la pubblicazione “Fund Raising: raccolta fondi annuale e campagna cinquepermille”. Si tratta di materiali didattici, di approfondimento e documentazione elaborati nell’ambito dei corsi che VOLABO propone alle organizzazioni di volontariato per una cultura e un metodo di raccolta fondi consapevoli, condivisi e competenti.

 

COME ISCRIVERSI

Il seminario è gratuito e aperto a tutti gli interessati al tema. Per iscriversi occorre compilare la scheda di iscrizione nella versione on line http://www.volabo.it/form_iscrizione.php, oppure in formato cartaceo riconsegnandola via e-mail all’indirizzo formazione.corsi@volabo.it o via fax al numero 051 341169.

PER INFORMAZIONI
VOLABO – Centro Servizi per il Volontariato della provincia di Bologna
Tel. 051/34.03.28 | fax 051/34.11.69
Responsabile Area Formazione
Paola Atzei | formazione@volabo.it
Collaboratrice e Tutor
Ramona Leto | formazione.corsi@volabo.it.

“Quale Fund Raising per il volontariato in tempo di crisi?” si inserisce in “LA VOCE DEL VOLONTARIATO”, un ciclo di eventi di promozione territoriale per il volontariato promosso da VOLABO. LA VOCE DEL VOLONTARIATO sostiene la campagna 2011 – Anno Europeo del Volontariato ed è stata riconosciuta tra le attività che rispondono allo spirito e agli obiettivi promossi dal Piano Italia 2011 dell’Organismo Nazionale di Coordinamento – Dg Volontariato, Associazionismo, formazioni sociali – Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, incoerenza con le linee di indirizzo europee.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi