Progressivamente Festival, il cinema racconta il rock degli anni settanta. Appuntamento a la Casa del Jazz di Roma

Progressivamente Festival, il cinema racconta il rock degli anni settanta. Appuntamento a la Casa del Jazz di Roma

Progressivamente Festival, il cinema racconta il rock degli anni settanta. Appuntamento a la Casa del Jazz di Roma – La Casa del Jazz ospiterà dal 15 al 19 ottobre, Progressivamente Festival, curato da Guido Bellachioma, l’unico festival al mondo dedicato al rock progressive che resiste da vent’anni. Promuovere il rock progressive e chi porta avanti questa passione, è ciò che muove dal profondo “Progressivamente Festival”. Molto ricco il programma di questa edizione,la terza  alla Casa del Jazz,si parte il 15 ottobre con la serata “Il cinema racconta il rock degli anni ’70”, proiezione dei documentari “Nudi Verso La Follia – Parco Lambro 1976” di Angelo Rastelli  e  “1979 Il Concerto  Omaggio a Demetrio Stratos.

 

Ore 20:30 – NUDI VERSO LA FOLLIA – PARCO LAMBRO 1976 di Angelo Rastelli (2004 Italia – 16mm, DVcam – 53’ – colore b/n) . film.documentario

 

“Nudi verso la follia” è incentrato sull’imponente evento del mondo giovanile italiano organizzato al Parco Lambro di Milano nel 1976. Al raduno, quattro giorni all’insegna della controcultura e della musica pop, presero parte studenti, giovani, operai, sottoproletari, femministe, gay e giovani dei gruppi extraparlamentari. I ricordi e le testimonianze di coloro che organizzarono, cantarono o soltanto vi parteciparono saranno di commento alle splendide immagini d’epoca. Per la prima volta viene dato un senso al materiale esclusivo e completo girato da Alberto Grifi e da altri sei operatori a Parco Lambro nel 1976. Il materiale riguarda prevalentemente la vita, i dibattiti, gli scontri ideologici e non solo, all’interno del movimento giovanile di quegli anni. Parte dei filmati del concerto si persero alla fine di quelle convulse giornate ma in questo documentario potremo vedere ed ascoltare Finardi, che presentò per la prima volta ad un festival “Musica ribelle” e “La radio”, gli Area con “Caos”e “L’Internazionale”, Alberto Camerini e una lunga performance di Don Cherry con Tony Esposito. “Nudi verso la follia” fu uno slogan lanciato durante un’assemblea tenuta all’interno del Festival a cui fecero seguito balli e canti di centinaia di persone nude che attraversarono tutto il parco.

 

Ore 21:45 –

1979 Il concerto – Omaggio a Demetrio Stratos è la registrazione del concerto tenuto all’Arena Civica di Milano il 14 giugno 1979 originalmente per raccogliere fondi per curare la malattia di Demetrio Stratos ma diventato un tributo in suo onore. Nel 2009 è uscito il DVD grazie alla collaborazione tra la Rai e Cramps Records con quasi tutte le canzoni del concerto e contenuti speciali.

Intervista a Gianni Sassi

Commenti di Francesco Guccini e Angelo Branduardi

Area – Danz(A)nello

Francesco Guccini – Canzone per un’amica

Banco del Mutuo Soccorso – Lungo il margine

Eugenio Finardi – Hold on

Eugenio Finardi – Extraterrestre

Roberto Vecchioni – Figlia

Venegoni & Co.

Angelo Branduardi – Confessioni di un malandrino

Demetrio Stratos – Voce – Strumento[1]

Intevista a Gianni Emilio Simonetti

Premiata Forneria Marconi – Session

Roberto Ciotti – Shake it

Giancarlo Cardini – Novelletta

Giancarlo Cardini – Solfeggio parlante per voce sola

Gaetano Liguori & Tullio de Piscopo – Tarantella del vibrione

Skiantos – Ehi Buba Loris

Antonello Venditti – Bomba o non bomba

Carnascialia

Area – L’Internazionale

 

 

Casa del Jazz: viale di Porta Ardeatina, 55 Roma

Info: 06/704731

Ingresso  libero

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi