Il Premio Urbani si apre con il concerto di Enrico Rava in memoria di Marco Tamburini

Il Premio Urbani si apre con il concerto di Enrico Rava in memoria di Marco Tamburini

Al via questo giovedì (4 giugno), la XIX edizione del Premio Internazionale Massimo Urbani, che, sino a sabato 6, trasforma Camerino in capitale del jazz.

La manifestazione che, in nome del talentuoso sassofonista Massimo Urbani, negli anni ha avuto il pregio di scoprire tanti giovani talenti del jazz, non può che aprirsi con un doveroso e accorato ricordo, quello del geniale trombettista Marco Tamburini, tragicamente scomparso venerdì scorso in un incidente stradale.

A lui, alla sua arte, alla sua memoria, al jazzista come all’uomo, sarà dedicato il grande concerto di apertura che alle ore 22.30 presso il Teatro Marchetti vedrà esibirsi sul palco il trombettista Enrico Rava, presidente di giuria di questa edizione del Premio, Andrea Pozza al pianoforte, Massimo Moriconi al contrabbasso e Massimo Manzi alla batteria.

Il concerto, il primo dei grandi appuntamenti in scena a Camerino, sarà introdotto dal giornalista di Jazz Convention Fabio Ciminiera. Un momento suggestivo in cui il ricordo si intreccia alla musica, un modo per tratteggiare mondi nuovi, utilizzando un linguaggio comune a tutti gli amici del genere, partendo da un affetto che lega tutti i protagonisti dell’ensemble, quello per l’amico scomparso.

 

Il pomeriggio in jazz si accende alle ore 18 in Piazza Caio Mario/Belisario Stage, con la diretta di Multiradio che lancia l’Aperitivo del Caffè Concerto. Spazio per la musica dell’Opus 1 Big Band, la scuola di musica di Castelbellino, diretta dal M° Antonangelo Giudice e per il momento degustazione con le eccellenze del territorio. Live la performance di action painting del gruppo Etra dell’Accademia delle Arti Sceniche e Visive di Camerino.

 

Alle ore 21 invece si apre la prima semifinale del Premio Internazionale Massimo Urbani. Presso il Teatro Marchetti, il trio Pozza, Moriconi, Manzi, accompagnerà l’esibizione dei finalisti che si esibiranno al cospetto della giuria del premio e della giuria critica composta da Libero Farné di Musica Jazz, Giuseppe Segala di All About Jazz e Fabio Ciminiera di Jazz Convention.

 

Il dopo cena delle ore 23 invece va di scena nel cortile del Teatro Marchetti, quando il sax di Maurizio Urbani, fratello di Massimo al quale è dedicato il premio, con Emanuele Evangelista al piano, Lorenzo Scipioni al contrabbasso e Michele Sperandio alla batteria, danno vita al Premio Urbani in Jam.

Ma il Premio Urbani non è solo musica. Perdendosi tra le vie di Camerino infatti, tra vetrine di negozi e locali del centro storico, gli amanti della fotografia potranno assaporare tutto il gusto del jazz nelle foto di Carlo Pieroni, Andrea Feliziani, Marco Tamburrini, Roberto Conti, Francesco Nobili e Alessandro Micozzi.

 

Il Premio, fondato quasi vent’anni fa dal talent scout Paolo Piangiarelli, e oggi sotto la direzione artistica del Presidente di Musicamdo, Daniele Massimi, si svolge in collaborazione con il Comune di Camerino, la Regione Marche, l’ Università degli Studi di Camerino, TAM – Tutta un’Altra Musica, Marche Jazz Network, I-Jazz, Puglia Sound, Umbria Jazz e Nuoro Jazz.

 

INFO:

www.premiomassimourbani.com

Mobile 3286111678

Biglietti per i concerti del Teatro Marchetti: Intero 15,00 / Ridotto 10,00 (Soci Musicamdo, MarcheJazzNetwork, Studenti UNICAM e Dante Alighieri)

?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi