Portami a casa di qualcuno, lo spettacolo in scena al Brancaccino di Roma

Portami a casa di qualcuno, lo spettacolo in scena al Brancaccino di Roma

COMPAGNIA BLUTEATRO  presenta  PORTAMI A CASA DI QUALCUNO

drammaturgia di Massimo Odierna nell’ambito del progetto B-tside

Presentazione

Scritto e diretto da Massimo Odierna, Portami a casa di qualcuno, è ambientato in un bus notturno fermo al capolinea in attesa dell’orario di partenza, che diviene luogo d’incontro per una serie di personaggi dalle tinte grottesche. Questa “gente della notte” per scelta o per ventura, si ritrova in un fragile, effimero rifugio in fuga dallo spaventoso mondo di fuori, dalla propria misera esistenza, o dai fantasmi dei propri sogni che rischiano di trasformarsi in incubi. Leggerezza e ferocia, ironia e disperazione si alternano sulla scena trascinando il pubblico con sé in un’esperienza vicina all’happening dal finale inatteso.

Note di regia

Portami a casa di qualcuno è la storia di un “viaggio”, di un bisogno di evasione dalla quotidianità fatta di nevrosi, solitudini, alienazioni, paure e fobie.

Una drammaturgia pensata per l’azione scenica, dove protagonisti sono i rapporti, le tensioni, il tentativo spesso vano di comunicare, la dimensione estrema e paradossale dell’esistenza, l’assurdo.

La scena è ambientata in un bus, luogo di incontro e di transito, nel quale i personaggi, loro malgrado, sono costretti a confrontarsi trasformando una notte come tante in “una notte di ordinaria follia”.

BluTeatro è una compagnia formata da giovani attori professionisti diplomati all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” nel 2010. Nel 2011 con La Bottega del caffè di Goldoni rappresenta l’Italia al Festival Internazionale di Teatro Your Chance di Mosca. Nello stesso anno vince il Premio Attilio Corsini. Nel 2012 il Teatro Vittoria in collaborazione con BluTeatro produce lo spettacolo Le nuvole di Aristofane. Nella stagione 2013-2014 la compagnia debutta al Teatro Orologio con due spettacoli: Funhouse chapter1 e Funhouse chapter2, inoltre porta in tournèe La bottega del caffè al Teatro Astra/ Fondazione Teatro Piemonte Europa e al Teatro Nuovo Giovanni da Udine.

Nel 2014 attiva il progetto di orientamento alla formazione teatrale “Openday- Lo spettacolo della formazione” debuttando al Teatro Orologio con un format innovativo di divulgazione dedicato ai giovani aspiranti attori. Sempre nel 2014 BluTeatro assume la direzione artistica della Scuola di Recitazione del Teatro Orologio, con una proposta didattica variegata che coinvolge tutta la compagnia. A Novembre 2014 debutta al Teatro Piccolo Bellini con Verso occidente l’impero dirige il suo corso, spettacolo tratto dall’omonimo romanzo di D.F. Wallace. Ad Aprile 2015 porta in scena il nuovo allestimento de La bottega del caffè di C. Goldoni per RAI5. Nel giugno del 2015 la compagnia è ospite del Festival Versiliana con Openday e debutta al Napoli Teatro Festival con una nuova produzione Il dono tratto da Brevi interviste con uomini schifosi di D.F. Wallace

Massimo Odierna nasce a Napoli il 9 Gennaio 1986. Studia recitazione a Napoli e si diploma presso l’Accademia teatrale “ll Primo”. Nel 2011 si diploma presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico di Roma. Tra i suoi maestri: Lorenzo Salveti, Luca Ronconi, Valerio Binasco, Massimiliano Farau, Mario Ferrero, Roberto Romei, Michele Placido, Eimuntas Nekrosius, Nikolai Karpov, Peter Clough, Nikolaevic Bogdanov, Arnolfo Petri, Rosario Ferro. In teatro è diretto da Luca Ronconi in “In cerca d’autore” e in “Santa Giovanna dei Macelli; da Luca Bargagna in “Funhouse”, ne “La bottega del caffè” e ne “Le Nuvole”, da Giacomo Bisordi in “Amore e resti umani”, da Valerio Binasco in “Frammenti”; da Lorenzo Salveti in “L’impresario delle Canarie”; da Mario Ferrero in “Se Amleto avesse potuto”; da Arnolfo Petri per “Il bacio della donna ragno”; da Rosario Ferro in “La zia di Carlo”. In televisione è protagonista in “Michelangelo, il cuore e la pietra” Docu-fiction diretta da Giacomo Gatti con Rutger Hauer e Giancarlo Giannini, canale Sky Arte hd; è diretto da Sandro Vanadia in “Carnezzeria” di Emma Dante, Rai educational; da Nicola Perrucci in “Rex VI” Rai; da Andrea Rovetta ne “La Gaia Scienza” La7. In Radio affianca Roberto Herlitzka ed Enrico Pieranunzi ne “Il paradosso sull’ attore”, Rai Radio3. E’ autore di testi teatrali e webseries.

Brancaccino

 via Mecenate 2, Roma – tel. 06 80687231

www.teatrobrancaccio.it

22 ottobre 2015 h. 20.00;

23 ottobre 2015 h. 20.00;

24 ottobre 2015 h. 20.00;

25 ottobre 2015 h. 17.30;

biglietto intero: 15,5 euro

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi