Piccole Serenate Notturne, al via gli appuntamenti del Festival della Tuscia

Piccole Serenate Notturne, al via gli appuntamenti del Festival della Tuscia

Vallerano, il piccolo gioiello nel cuore della Tuscia, si appresta ad ospitare la quindicesima edizione del festival Piccole Serenate Notturne, storica manifestazione organizzata dal Comune e dall’Associazione Culturale Piccole Serenate Notturne – Notte delle Candele che anche quest’anno proporrà – dal 25 al 29 agosto – un ventaglio di proposte musicali, e non solo, di sicuro interesse e divertimento per tutti.

Si inizierà il 25 agosto, in piazza dell’Oratorio con uno specialissimo omaggio a Mina dal titolo E penso a te, con la voce di Stefy Gamboni ad interpretare i piu’ grandi successi della ”Tigre di Cremona”, accompagnata da Andrea Lucibello alla chitarra, Carlo Micheli al sax, Luciano Zanoni al piano, Alessandro Sanna al basso e Piero Pierantozzi alla batteria.

A seguire, il 27 agosto, la tromba solista di Nello Salza, considerato all’unanimità come “la tromba del cinema italiano per eccellenza”, proporrà il suo Viaggio tra le Colonne Sonore e la Canzone d’Autore, uno spettacolo musicale esclusivo che ripercorre le più affascinanti ed indimenticabili Colonne Sonore che hanno segnato la storia del Cinema, della Televisione e del Musical Italiano.
Concluderà la rassegna, il 29 agosto, la oramai celeberrima Notte delle Candele che, arrivata alla sua nona edizione, vedrà scenografare il paese quest’anno da oltre 100000 lumi naturali, disegnati e predisposti in vicoli, strade, piazze e monumenti dagli stessi abitanti del luogo. Dal tramonto fino a notte inoltrata si potrà assistere a questo meraviglioso scenario naturale in compagnia di una serie di artisti (oltre una ventina di esibizioni) che daranno vita in ogni angolo del borgo medievale ad iniziative culturali variegate, tra musica, teatro, arte visiva, arte di strada e poesia a braccio.
Un evento unico – quello delle Candele – che dimostra gli sforzi del’amministrazione comunale di Vallerano  nel potenziare le bellezze del territorio avvalendosi dell’aiuto dei suoi stessi cittadini, nell’intento di tramandare e diffondere, in tutta la penisola e oltre, il senso di certe tradizioni autoctone dove natura, arte e cultura si sposano all’idea di un turismo ecosostenibile.

 

PROGRAMMA COMPLETO SCARICABILE DI SEGUITO:

Programma 2015.docx

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi