Piano City Milano 2019, gli appuntamenti di musica rock, pop ed elettronica fino a domenica 19 maggio

Piano City Milano 2019, gli appuntamenti di musica rock, pop ed elettronica fino a domenica 19 maggio

Piano City Milano 2019, gli appuntamenti di musica rock, pop ed elettronica fino a domenica 19 maggio – Venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 maggio 2019 torna PIANO CITY MILANO, il festival di pianoforte che ogni anno dal 2012 trasforma la città in una grande sala da concerto! Oltre 50 ore di musica e 450 concerti gratuiti animeranno giorno e notte i molti centri di Milano e la sua ineguagliabile misura di quartieri, case, terrazze, grattacieli, parchi, giardini, cortili, gallerie d’arte e teatri. Un festival aperto e partecipativo che ruota anche quest’anno su due perni principali: il Piano Center della GAM per i concerti diurni e il Piano Center della Palazzina Liberty per quelli notturni.

A Piano City Milano il pianoforte non sarà protagonista esclusivamente di concerti di musica classica, ma anche di tante contaminazioni pop, rock e di elettronica.

In questo anno di riscoperta della musica dei Queen, saranno diversi i concerti in programma che li omaggeranno: venerdì 17 maggio Gabriele Baldocci alle 17.30 presso la Filiale Intesa Sanpaolo di via G. Verdi ed Ettore Bove alle 18.00 presso la Casa Circondariale San Vittore “Francesco Di Cataldo”; sabato 18 maggio invece appuntamento in Santeria Paladini con Stefano Pennini e la sua “Queenmania”.

Restando negli annali della musica made in UK, si segnalano il concerto di Elpidia Giardina, che sabato 18 alle 20.00, eseguirà brani dei Pink Floyd (in collaborazione con Campari Soda) presso il Parco delle Memorie Industriali, e due concerti omaggio ai Beatles: quello di Andrea Cavallo presso Eataly Milano Smeraldo alle 11.00 di sabato 18 maggio e quello di Fabrizio Grecchi domenica 19 alle 19.00 presso Piazza delle Rimembranze di Lambrate (in collaborazione con Campari Soda).

Tra gli altri appuntamenti di musica rock e pop si segnalano anche quello con Rosario Lo Franco sabato 18 maggio alle 12.30 all’Offfi, quello di Andrea Carri alle 16.30 sul Piano Risciò che girerà nel Parco Biblioteca degli Alberi, quello di Roberto Franca alle 20.00 presso il Redbull Rooftop. Domenica 19 maggio, invece, alle 12.30 Francesco Parrino intratterrà il pubblico del Volvo Studio Milano; alle 18.00 Giulio Stromenta presenterà “La chitarra rock e metal suonata al pianoforte” in Santeria Paladini; alle 19.00Danilo Remo Venturoli eseguirà i brani di Vasco Rossi presso la Feltrinelli RED di Piazza Gae Aulenti (in collaborazione con Campari Soda).

In programma, tra gli eventi rock, l’appuntamento del format “Ascoltiamo un disco” di Luca De Gennaro, che, in occasione di Piano City Milano, proporrà al Mare Culturale Urbano domenica 19 maggio alle 17.30 l’ascolto guidato dell’album “Pictures at an exhibition” di Emerson Lake & Palmer.

Non solo rock e pop tra i tasti di Piano City Milano, ma anche musica elettronica. Il centro della commistione con l’elettronica sarà il centro notturno della Palazzina Liberty, che ospiterà particolari esibizioni che conciliano tecnica e sperimentazione. I concerti potranno essere ascoltati attraverso l’utilizzo di cuffie wireless SILENTSYSTEM, per permettere agli ascoltatori di potersi immergere nella bellezza della musica anche dall’esterno, sotto la luce della luna e delle stelle.

Il programma della notte di venerdì 17 e sabato 18 si apre allo scoccare della mezzanotte con Bill Laurance, pianista degli Snarky Puppy e sperimentatore neoclassico, cui seguiranno Hania Rani all’1.00 con musiche ispirate ai paesaggi islandesi e Chad Lawson alle 2.00 con la sua commistione tra musica classica e free form del jazz improvvisato. Chiude Lambert, alle 3.00, il pianista tedesco che cela la sua figura dietro una maschera sarda.

La notte di sabato 18 e domenica 19, invece, verrà allietata dalle colonne sonore originali di Roger Eno, che salirà sul palco a mezzanotte, da Shida Shahabi, pianista svedese di origini persiane che ama il punk che si esibisce all’1.00, e dai suoni sperimentali di Belle Chen alle 2.00. Si chiude alle 3.00 con Roberto Negro, italiano che vive a Parigi, rivelazione del jazz.

Tra i concerti di musica elettronica, da segnalare anche quello di sabato 18 maggio alle 20.00 di Martin Kohlstedt presso il Volvo Studio Milano.

Al seguente link è possibile scaricare il programma completo di Piano City Milano 2019:www.pianocitymilano.it/programma

Con la direzione artistica di Ricciarda Belgiojoso e Titti Santini, Piano City Milano è un progetto di Associazione Piano City Milano con Comune di Milano, a cura di Ponderosa Music & Art e Accapiù. Piano City Milano nasce nel 2012 in un momento cruciale per Milano, quando la città si riapriva ai cittadini e a nuovi influssi e sperimentazioni urbane e culturali, per diventare la vibrante metropoli europea che è oggi. Fra i fondatori del festival e dell’Associazione, Daniela Cattaneo Diaz e Titti Santini, che hanno sempre creduto nel progetto e costruito una rete di partner sostenitori che negli anni hanno investito in Piano City Milano – nell’immaginare una diversa visione di Milano. Tra i soci fondatori dell’Associazione, anche Manuela Rosignoli e Lorenzo Carni, che curano la direzione esecutiva del festival.

INFO E PRENOTAZIONI

Piano City Milano è un’iniziativa musicale e culturale totalmente gratuita: tutti i concerti sono a ingresso libero. Per alcuni eventi (segnalati nell’intero programma del festival) è necessario prenotarsi attraverso il sito www.pianocitymilano.it/programma. Le prenotazioni sono aperte fino ad esaurimento posti.

pianocitymilano.it

facebook.com/pianocitymilano

instagram.com/pianocitymilano

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi