Me piace, lo spettacolo di Andrea Perroni in calendario al Parco del Celio

Me piace, lo spettacolo di Andrea Perroni in calendario al Parco del Celio

Il 25 agosto “All’Ombra del Colosseo”, la storica manifestazione dell’Estate Romana che si svolge nella splendida cornice del Parco del Celio, in un’arena di duemila posti a due passi dall’anfiteatro Flavio, ospita Andrea Perroni con lo spettacolo, delle 21.45, “Me piace!”.

Me piace! Si intitola così lo spettacolo estivo di Andrea Perroni che ha origine dal pollice in su del social network Facebook. Dipendiamo da un click, le nostre vite si sono trasferite su una realtà virtuale in rete, online, tutto ruota intorno al network, inviti, serate e vacanze.

“Ce l’hanno tutti” pensiamo, in fondo è un modo veloce ed economico per comunicare. Ed eccoci invece a trascorrere ore intere della nostra giornata nel tentativo di “comunicare”, inviare con il mouse migliaia di nostre informazioni personali, dei nostri gusti, delle nostre abitudini; sempre in cerca di gratitudine quando all’improvviso ci ritroviamo pieni di amici! Gente che incontriamo per strada e non salutiamo.
Una vita fatta di facce in posa ritoccate al photoshop, di “gruppi” a cui aderire per sentirci parte di qualcosa, di cause da sostenere, di amori da feisbucc, come lo chiamiamo a Roma.

Andrea Perroni trent’anni single convinto in questo show unisce satira e musica a modo suo accompagnato al piano da Fabio Parisella e al sax da Vincenzo Meloccaro senza risparmiare al pubblico le sue esilaranti imitazioni, un’ora e mezza di show allo stato puro,imperdibile. Solo alla fine potrete dire…. Perroni Me Piace!
Classe 1980 trent’anni è attualmente il più giovane della classe comica romana,talento naturale si è imposto sulle scene delle comicità con il suo nuovo spettacolo che sta girando l’Italia nell’estate in corso.

Nasce il 15 Luglio 1980 a Roma, dove vive da sempre. Si è avvicinato alla comicità molto giovane: a soli sedici anni è partito per la sua prima stagione come animatore turistico continuando fino all’età di ventuno. Nel 1997 ha iniziato i suoi studi teatrali all’accademia Permis de conduire fino al 2000 affinando soprattutto le tecniche legate alla biomeccanica.

Nel 1999 ha debuttato in teatro in una commedia di Peppino De Filippo, insieme con Fabio Gravina e Lelia Mangano moglie del grande Peppino. La collaborazione con la compagnia del Teatro Prati è continuata fino al 2002; in questi anni Andrea ha avuto l’opportunità di confrontarsi con una realtà difficile, quella del teatro di compagnia, imparando a rispettare canoni e regole che sono alla base della formazione di un attore.

Nel 2001 è stato scelto da Max Giusti per interpretare il ruolo del grande fratello nella fortunata commedia “Il Grande Sfracello”.

Nel 2002 ha iniziato la sua avventura televisiva nella trasmissione “Domenica in” durata trentaquattro puntate, dove insieme a Gabriella Germani e Mimmo Ruggiero si cimentava in innumerevoli travestimenti (ad esempio Califano, Iglesias etc…) ed è proprio durante questa produzione che duetta con Carlo Verdone, omaggiandolo di un siparietto in cui imitava i suoi personaggi più celebri. Sempre in questo anno Andrea conosce il primo personaggio che ha imitato da bambino, nonché il suo mito, Lino Banfi, che si rivela subito maestro artistico, grande uomo ed amico. Andrea è molto legato alla figura di Lino, considerandolo suo mentore.

Nell’estate 2004 l’incontro con l’attore pugliese sul set di “Un medico in famiglia”, in cui Andrea gira una parte proprio con lui. Dicembre 2004 è una data importantissima per Andrea: esce al cinema il suo primo film per la regia dei fratelli Vanzina, “Il ritorno del Mondezza”, nel quale interpreta il figlio di Bombolo al fianco di Enzo Salvi e Claudio Amendola.

Ad Aprile 2005 entra a far parte del cast di “Colorado Cafè Live”, con la sua imitazione di Sandro Piccinini; è lì che conosce Diego Abatantuono, altra importante figura di riferimento per lui, non solo a livello artistico ma soprattutto umano. Da Agosto 2005 Andrea è entrato a far parte del cast fisso di “Guida al Campionato”, in onda tutte le domeniche su Italia Uno.

www.allombradelcolosseo.it

Ingresso diversamente abili, passeggini e sedie a rotelle: Viale Parco del Celio
Come Arrivare: Metropolitana linea B: fermata Colosseo o fermata Circo Massimo Linee ATAC: C3, 60, 75, 81,175, 217, 673, 3, 85, 87, 571, 850, 810 Per maggiori informazioni: www.atac.roma.it
Parcheggio: Disponibile nelle zone limitrofe a Caracalla e al Celio. E’ inoltre consentito il parcheggio lungo tutta Via di San Gregorio dalle ore 20.00.Disponibile parcheggio per portatori di handicap a Viale Parco del Celio.

Giovedì 25 agosto
Biglietto: posto unico 10 Euro
Ingresso: Via di San Gregorio – Parco del Celio Ore 21,45

Biglietteria:

Numero Verde: 800.90.70.80

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi