Pakistan, due cristiane sfigurate con l’acido a Quetta

Pakistan, due cristiane sfigurate con l’acido a Quetta

Due giovani sono state sfigurate con l’acido a Quetta in Pakistan. Le ragazze, di 16 e 28 anni ambedue di religione cristiana, al momento dell’aggressione stavano passeggiando nei pressi del mercato. Le donne, immediatamente soccorse, sono state trasportate e ricoverate al Bolan Medical College Teaching Hospital, dopo che i soccorritori avevano tentato di farle assistere in altri due ospedali le cui strutture però erano inadeguate per assisterle.

Il portavoce della polizia di Quetta ha confermato la notizia al giornale The Express Tribune. Secondo il quotidiano, le due donne avrebbero accusato, dell’aggressione, un uomo anch’egli cristiano.

In Pakistan ogni anno moltissime donne vengono sfigurate con l’acido da parenti o conoscenti. Le vittime, molto spesso, non denunciano la violenza per paura di altre ripercussioni. Secondo gruppi per la difesa dei diritti umani, ogni anno nel Paese almeno 150 donne sono vittime di attacchi di questo genere.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi