Operazione Marzaglia 2

Operazione Marzaglia 2

La Polizia di Stato di Modena, coordinata dal Servizio Centrale Operativo della Direzione Centrale Anticrimine e dalla Direzione Centrale per i Servizi Antidroga, ha eseguito 12 ordinanze di custodia cautelare a carico degli elementi di uno dei più consistenti gruppi criminali operanti sul territorio regionale (oltre che del nord della penisola e con significative ramificazioni in stati esteri), in grado di commercializzare rilevanti quantitativi sostanza stupefacente del tipo eroina, a seguito dell’importazione da parte di elementi di vertice del più ampio gruppo criminale direttamente dai canali della produzione per il tramite delle tradizionali rotte estere e destinata al mercato sia dell’intera provincia di Modena che di numerosi altri centri metropolitani del nord del paese.

 

Per il trasporto delle sostanze i componenti del gruppo hanno sistematicamente utilizzato corrieri italiani e magrebini.

 

Quanto ai destinatari finali, l’indagine in questione ha altresì confermato come tutti i comuni dell’hinterland modenese (soprattutto quelli al confine con le province di Bologna e Reggio Emilia), siano diventate delle vere e proprie basi logistiche, di trasformazione e di smistamento delle sostanze da inviare poi in tutta la regione Emilia Romagna ed in altre limitrofe.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi