On Stage! Festival, The Girlfriend (OS Award), Lured e Sara Berni

On Stage! Festival, The Girlfriend (OS Award), Lured e Sara Berni

On Stage! Festival, The Girlfriend (OS Award), Lured e Sara Berni

Venerdì 25 gennaio 2019

Ore 17:00
LETTURA IN ITALIANO
ONSTAGE AWARD
THE GIRLFRIEND (La ragazza)
di Leland Frankel
Traduzione Daph Mereu
A cura di Pietro Bontempo, con Mily Cultrera di Montesano, Cristina Del Grosso, Amedeo Bianchimano
1° edizione del premio ad un testo inedito americano

Il Festival di cultura americana premia il californiano Leland Frankel per “The Girlfriend”, un testo costruito su tre venticinquenni, due ragazze ed un ragazzo, che ruota intorno al concetto di responsabilità personale raccontando un inquietante rapporto fra compagni di college, sfociato in una strage nella scuola. Il riconoscimento all’autore è una targa in bronzo appositamente realizzata dall’artista Marco Manzo. Il testo verrà inoltre pubblicato, inaugurando la collana OnStage! Award per La Mongolfiera Editrice.

Teatro di Villa Torlonia
Via Lazzaro Spallanzani, 1A, 00161 Roma RM

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Sinossi
Olivia “Liv” Hughes era la ragazza più popolare di Grace Hills High; Sylvia Merwin una delle emarginate più denigrate. Poi Eddie Cleary portò la pistola a scuola e tutto cambiò.
Dieci anni dopo le strade di queste due donne si sono drasticamente allontanate: Sylvia vive una vita apparentemente perfetta in città, con un lavoro fantastico e un ragazzo amorevole, mentre Liv è una tossicodipendente in fase di recupero. Prendono accordi per incontrarsi in circostanze misteriose, e Liv rivela un fatto del loro passato comune dimenticato e scioccante. Ne conseguirà una brutale e sconvolgente resa dei conti, mentre Sylvia e Liv tentano di riconciliare la storia sanguinaria con le loro vite presenti. Innocenza, colpevolezza, onestà, inganno… quando un’azione malvagia viene compiuta, chi è veramente responsabile?

Le motivazioni della giuria
Drammaturgia interessante per i continui cambi di vista, che mirano a sospendere e rimpallare il giudizio sulle parti in causa, per l’attualità della tematica e del suo sviluppo narrativo. Notevole la maturità stilistica della scrittura, sia per la sensibilità di indagine negli sviluppi emotivi delle protagoniste, sia per la dinamica di tensione e suspance. La storia si eleva e pone delle attualissime e profonde riflessioni sulle responsabilità, di tutti.  La struttura è ben congegnata, fluida, resa da un linguaggio tagliente, diretto, secco. Il nodo drammatico è costruito attorno a questioni non solo umanamente dense, ma anche rilevanti su un piano etico, e pone allo spettatore quesiti complessi senza facili risposte.

Biografie
Leland Frankel è un autore pluripremiato con base a Los Angeles, California. Si è recentemente diplomato sia alla UCLA School of Theater, Film and Television (BA in Playwriting) sia all’American Repertory Theater Institute at Harvard University (MLA in Dramaturgy). Le sue opere teatrali sono state prodotte da Manhattan a Kealakekua (Hawaii) e Londra. Come autore, ha partecipato a progetti presentati in contesti quali Boston Theatre Marathon, Pittsburgh New Works Festival, London Horror Festival, Festival of New American Musicals e molti altri. Il suoi lavori come traduttore (in partnership con Lee Nishri) sono stati messi in scena all’ Israeli Stage e al Fort Point Theatre. La loro traduzione di Requiem di Hanoch Levin sarà pubblicata quest’anno da Oberon UK. Leland è inoltre co-fondatore della Shinbone Theatre Company, un collettivo di arte immersiva pluripremiato. Quando non scrive e non produce per la scena, Leland è un prolifico film-maker e narratore orale. Ha steso la sceneggiatura della commedia Masala Jones, recentemente inclusa negli Apple Podcasts e il suo cortometraggio Woke è stato presentato in tutti i principali festival di cinema Asian-American e African-American della nazione. Leland è autore di contenuti per realtà virtuale e per una serie di brand internazionali, inclusi Walmart, Sony Music Entertainment e Marc Jacobs. E’ produttore di Love/Life, il primo musical scritto per la realtà virtuale, composto da Ryan Scott Oliver (35mm, Jasper in Deadland), e scrive per il teatro musicale al fianco della pianista Mina Bloom. www.LelandFrankel.com
Daph Mereu è Traduttrice, interprete, attrice. Dopo una laurea in Business Administration, Daph lavora come interprete e quindi si specializza in traduzione e sottotitolazione per il cinema (inglese-italiano e viceversa). Tiene regolarmente corsi privati come coach in lingua inglese per attori. Parallelamente si forma come attrice passando dall’Accademia dell’Orologio di Roma all’ambito internazionale con la New York Film Accademy di New York, e vari altri workshop a Londra. Appare in varie web series e numerose produzioni cinematografiche internazionali, diretta, fra l’altro da G. Tornatore (La corrispondenza), F. Mereilles (The Pope). E’ inoltre regolarmente in teatro, interpretando ruoli in opere di drammaturgia contemporanea e in diversi classici, diretta, fra gli altri, da R. Cavallo, M. Moretti, M. Melloni.

**********

Ore 19:00
TEATRO
LURED
Violenza virale: bullismo e discriminazione dalle cronache ai social

Di Frank J. Avella
Regia di Frank J. Avella e Carlotta Brentan
Con Brendan Daugherty, John DiMino, Cali Gilman, Kalen J. Hall, Marc Lombardo, David Joseph Volino e Carlotta Brentan
Coreografo combattimenti, Randall Rodriguez – Suono, Mike Ekelburg
Costumi, Victoria Ratermanis  – Dialect Coach, Dayle Towarnicky
Traduzione Michela Compagnoni nell’ambito di un progetto di didattica innovativa in collaborazione con Dipartimento di Lingue Letterature e Culture Straniere dell’Università di Roma Tre

OFF OFF THEATRE
Via Giulia, 20, 00186 Roma RM
http://off-offtheatre.com/
Ingresso: € 15 intero, € 12 ridotto, € 10 convenzioni

Lured è basato su fatti realmente accaduti ma romanzati. In Russia, negli ultimi anni, i gay sono stati perseguitati e torturati con la complicità del Governo russo e della Chiesa russa ortodossa. Gran parte dell’azione in LURED si basa su resoconti ed eventi reali. È un testo non lineare, brutalmente onesto, che nasce con lo scopo di sollevare l’attenzione su una tematica difficile e sempre più urgente.

SINOSSI
Nel 2014 a San Pietroburgo, in Russia, un gruppo d’odio di vigilantes cattura un giovane gay, lo umilia e lo tortura, filmando tutto in un video da caricare poi sui social media. Ma l’imboscata non va secondo i piani e la storia segue un susseguirsi di eventi scioccante.

DURATA 60’

RASSEGNA STAMPA
“I 70 minuti più difficili ed esilaranti passati di recente a teatro […] Un coraggioso testo di teatro politico… si interroga su chi debba decidere cosa sia morale e se l’odio sia connaturato o acquisito […] nel momento di massima tensione, veniamo lasciati senza facili risposte” – Gay City News
“Il testo rivelatore di Frank J. Avella affronta un tema topico in modo originale e intellettualmente onesto […] prende uno stralcio di storia gay e lo trasforma in una disanima dello spirito umano, dell’umana propensione al bene e al male. […] non è uno spettacolo facile, ma sono 70 minuti di verità.” – BoyCulture
“Il testo è feroce. La performance ustionante, La regia estrema e abrasiva. Incide un marchio incandescente sulla psiche che non si raffredderà presto.” – PopDust
“Attuale, rilevante per il nostro clima politico e straziante.” – Theater That Matters
“Cupo, realistico […] E’ un importante aspetto dell’uomo che va raccontato, che si tende a non mostrare, ma è una realtà che l’umanità deve affrontare” – TDF Seen

BIOGRAFIE 
FRANK J. AVELLA, membro della Dramatists Guild, ha ricevuto la Bogliasco Foundation Fellowship nel 2018, un Fellowship Award nel 2015 dal NJ State Council on Arts, il Helene Wurlitzer Residency Award nel 2016 per l’opera Consent. Ha scritto 19 drammi tra cui Vatican falls (nomination nella categoria Drammaturgia straordinaria al Planet Connections Festivity), The mad ones, Iris e Lured, semifinalista all’ O’Neill National Playwrights Conference 2018.
CARLOTTA BRENTAN è un’artista teatrale che vive a New York, specializzata nella promozione di opere originali come attrice, traduttrice e produttrice. Recentemente ha preso parte come attrice ai seguenti spettacoli: anteprima mondiale di The Journey I Never Made (Il viaggio che non ho fatto) di Paolo Bignami al Cherry Lane Theater di Manhattan, Clover di Erik Ehn  presso LaMaMa, New York, You Are Perfect di Cyndy A. Marion presso il WorkShop Theatre. Carlotta ha studiato presso: AADA (The American Academy of Dramatic Arts), Academy Company, metodo Meisner livello avanzato ed è produttore esecutivo di InScena!, festival di teatro italiano a New York. È entusiasta di continuare il viaggio con Lured e il brillante autore Frank J. Avella.
www.carlottabrentan.com
BRENDAN DAUGHERTY è attore, musicista e artista con base a Brooklyn. Nel 2018 ha partecipato a diversi show televisivi fra cui i noti Saturday Night Live e MTV. Seguitelo su Instagram @brooklynbrendan.
JOHN DIMINO è laureato in Teatro alla New York University. Come attore lavora soprattutto in teatro, a New York e in produzioni Off Off Broadway. Ha sempre sognato di intraprendere una carriera internazionale ed è felice di viviere questa esperienza con Lured. A proposito, Peace and Love.www.johndimino.net
CALI GILMAN Cali ha collaborato a diversi lavori di Frank J. Avella fra cui Mad e Nemesis. Ha impersonato per la prima volta il ruolo Tatiana in Lured al Dream Up Festival. Di recente ha vinto il premio come Miglior Asstrice al New York Theater Summerfest per il suo ruolo in Five Women ed è protagonista della popolare soap opera web Triangle su BRTBTV.com www.caligilman.com
KALE J HALL ha una Laurea in Teatro. Ha lavorato sia su palchi Off-Broadway che in lavori Off Off-Broadway. E’ apparso inoltre in importanti opere cinematografiche e in film indipendenti distribuiti in tutto il mondo.
MARC LOMBARDO è un attore con base a New York City. Appare regolarmente sui palchi Off Off Broadway e ha una passione per la scrittura e la recitaizone cinematografica. E’ felice di essere parte del cast di Lured.
JOSEPH DAVID VIOLINO David è un attore che vive nei dintorni di New York City. E’ apparso in produzioni Off Off Broadway e in diversi film pluripremiati in Nord America e in Europa.

a seguire, sempre all’ OFF OFF THEATRE…

Ore 22:00
MUSICA
SARA BERNI BLUES BAND

Sara Berni (voce)
Egidio Marchitelli (chitarre)
Muzio Marcellini (tastiere)
Mimmo Catanzariti (basso)
Gianni Polimeni (batteria)

Ingresso: € 15 intero, € 12 ridotto

La Sara Berni Blues Band, composta da Sara Berni (voce) – Egidio Marchitelli (chitarre) – Muzio Marcellini (tastiere) – Mimmo Catanzariti (basso) – Gianni Polimeni (batteria), rappresenta uno tra i più interessanti gruppi blues italiani: ha saputo creare una forte identità musicale reinterpretando una matrice statunitense ed inserendo in repertorio tutti i classici del genere, con una scaletta appositamente concepita per raccontare una storia del blues “nostrano”. Dal 2014 la Sara Berni Blues Band è considerata dal Big Mama di Roma, l’House of Blues italiana, la migliore band rappresentativa del genere per il nostro paese e viene programmata ogni mese. Tra le collaborazioni vanta Dean Bowman, solista degli Screaming Headless Torsos.
http://www.sarabernibluesband.com/

OnStage! festival
21-27 gennaio 2019
Sito web ufficiale: http://onstagefestival.it/
Infoline: info@onstagefestival.it

Prenotazioni e prevendita: OFF/OFF THEATRE
Via Giulia 19 – 20 – 21, Roma
Ingresso agli spettacoli: € 15 intero, € 12 ridotto, € 10 convenzioni
Abbonamento libero a 6 ingressi a 80 Euro
Orari biglietteria: Dal Martedì al Sabato h.21,00 – Domenica h.17,00
Info e Prenotazioni: +39 06.89239515 – offofftheatre.biglietteria@gmail.com
SITO: http://off-offtheatre.com/ – FB: https://www.facebook.com/OffOffTheatreRoma/ – IG: https://www.instagram.com/offofftheatre/?hl=it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi