Oltre la quarta parete di Alma Daddario alla Libreria Testaccio di Roma

Oltre la quarta parete di Alma Daddario alla Libreria Testaccio di Roma

Oltre la quarta parete di Alma Daddario alla Libreria Testaccio di Roma – Il teatro nasce dal mito, e la vita è permeata dal mito che lungi dall’essere lontano da noi condiziona quotidianamente le nostre esistenze. Anche se invisibile il mito permea la cronaca. Ma è sulla scena teatrale, luogo di incontro di tutte le arti, che l’utopia si materializza, e l’invisibile diventa visibile.” Alma Daddario

Il teatro da leggere ChiPiùNeArt Edizioni si arricchisce con la preziosa raccolta di testi teatrali di Alma Daddario, dal titolo Oltre la quarta parete.

Ospitato all’interno della collana teatrale Le nebulose diretta da Cecilia Bernabei, il volume sarà presentato giovedì 7 giugno alle ore 18 presso la Libreria Testaccio in Piazza Santa Maria Liberatrice 23 / 26, Roma.

L’opera si compone di quattro piéces di elevato valore letterario, in cui la Parola scritta/narrata è la protagonista indiscussa capace traghettare il lettore/spettatore in un viaggio intenso tra Mito, Storia e Cronaca, in cui passato e presente si confondono, accomunati dai più profondi conflitti e sentimenti umani: libertà, amore, solitudine, maternità, accettazione di sé, eros, avidità e potere.

Quello della Daddario è teatro di Parola che si fa Corpo: corpo che danza, corpo storpio e rifiutato, corpo abusato, corpo amato o prigioniero, corpo assassinato, corpo che lotta, corpo di uomo e di donna che cercano il loro posto nel mondo e nella società.

Viaggiando, con ossequioso rispetto, tra classicità e contemporaneità, le pagine della Daddario si presentano come elaborati esempi di “Teatro contemporaneo di Parola”, che se agita, sa destare intelletto e animo spingendo il lettore/spettatore ad interrogarsi sul quotidiano e sull’umano.

“La scrittura drammaturgica di Alma Daddario è una realtà soggetta a una continua proliferazione di se stessa. Una storia di viaggio nel mito, nella leggenda, o nella storia divenuta leggenda come in Matilde di Canossa, dove si intrecciano le vite di tanti personaggi che prendono corpo grazie alla sua capacità di scavare nei meandri più nascosti dell’animo umano. Nei suoi testi l’autrice non usa parole consolatorie, non edulcora la sofferenza degli offesi, dà voce alla vendetta che diviene nel dramma Clitennestra protagonista fra i protagonisti di un turbamento mai placato…Ifigenia, Cassandra, Elettra, Ero, Matilde di Canossa, lo spaventoso Pan e personaggi storici come Enrico IV e Gregorio VII, attraverso la potente narrazione scenica, acquistano vita e voce, stimolando l’inevitabile coinvolgimento empatico del lettore/spettatore.

Un vero e proprio viaggio nell’animo umano” Paola Dei (Critica e psicologa dell’arte)

“Il giorno in cui mi accinsi a leggere per la prima volta un testo di Alma Daddario, lo affrontai con lo scetticismo che mi accompagna quando mi trovo di fronte alla nuova drammaturgia italiana.

Nel corso della lettura, però, mi resi conto che stavolta avevo a che fare con qualcosa di particolarmente efficace: finalmente una forma di scrittura diversa, drammaturgicamente atipica, un’invenzione che non era soltanto forma ma che andava alla sostanza del pensiero teatrale.”. Edoardo Siravo

 Nota biografica di Alma Daddario

Autrice teatrale, giornalista e scrittrice

Alma Daddario, giornalista e scrittrice, vive e lavora a Roma, dove svolge la sua attività collaborando con varie testate giornalistiche. E’ anche autrice teatrale: premiata per “Siamo tutti…libertini” con il premio “Stanze Segrete”, ha inoltre rappresentato:  “Albertine o della gelosia”, “L’anima e la voce”, “Le confessioni”, “Ritmo spezzato”, “Le attese:moods for love”, “Come nebbia sottile o lieve sogno”, “Matilde di Canossa: la legge, il cuore, la fede”, “L’anima e la voce”,  “Clitennestra”“Pancrazio, la libertà di avere paura”.

Ha pubblicato narrativa e saggi sulla scrittura creativa. Con la scrittrice Dacia Maraini ha collaborato, presso il Centro Internazionale Alberto Moravia, alla realizzazione di seminari di scrittura teatrale e creativa.

Fa parte della giuria del premio teatrale: “Ombra della Sera” per il Festival Internazionale del Teatro Romano di Volterra e del concorso internazionale di drammaturgia contemporanea: L’Artigogolo, organizzato dall’Editrice ChiPiùNeart. E’ membro del CENDIC: Centro Nazionale di Drammaturgia Italiana Contemporanea.

Si occupa di organizzazione di eventi culturali e uffici stampa per la D&C Communication: www.eventsandevents.it.

Libreria Testaccio –  Piazza Santa Maria Liberatrice 23 / 26

06 5746153  info@libreriatestaccio.it

7 giugno h. 18

Presentazione editoriale

“Oltre la quarta parete”

di Alma Daddario

Collana teatrale Le nebulose ChiPiùNeArt Edizioni

All’interno foto di Sergio Battista

Progetto grafico di Walter Mirabile

ChiPiùNe Art Edizioni di Adele Costanzo e Paolo Zarrilli

Collana teatrale Le nebulose diretta da Cecilia Bernabei

www.chipiuneartedizioni.eu

 Ingresso libero sino ad esaurimento posti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi