Musicamdo gioca in casa. Al Teatro Lauro Rossi arriva il Maestro Mike Melillo

Musicamdo gioca in casa. Al Teatro Lauro Rossi arriva il Maestro Mike Melillo

Venerdì 6 marzo, per la rassegna jazz 2014/2015 di Musicamdo,  il Teatro Lauro Rossi di Macerata diventa nave per solcare i mari della storia del jazz. Al timone il pianista americano e maceratese d’adozione, il Maestro Mike Melillo.

New Jersey classe 1939, Melillo offre alla sua città d’adozione, due set musicali, indagando due aspetti del suo pianismo ben immortalati dall’etichetta civitanovese Notami.

 

La prima parte del concerto sarà un ripercorrere la sua carriera artistica, tratteggiando a colpi di piano solo, i volti e i mondi dei grandi musicisti con i quali ha suonato, e che lo hanno accompagnato nella sua straordinaria esperienza di vita e di musica. Sonny Rollins, Chet Baker, Phil Woods e molti altri, sul palco del Lauro Rossi interpretati dall’intimismo del Maestro Melillo che nel suo disco uscito per Notami, “Remembrance”, carezza ricordi lontani.

 

Il secondo set invece completerà il palcoscenico con i jazzisti marchigiani dello Spinning Quintet. Volti noti e grande esperienza quella di Massimo Manzi alla batteria, Gabriele Pesaresi al contrabbasso, Antonangelo Giudice al sax tenore, Giacomo Uncini alla tromba. L’ensemble accompagnerà Melillo al piano, per un concerto dal sapore marchigiano ma che raccoglie le proprie influenze dall’estetica del jazz di derivazione bop e post-bop.

Le affinità dello Spinning Quintet featuring Mike Melillo si sono già misurate nel disco “Nice if you can” prodotto sempre da Notami.

 

Ante e post concerto, anche per questo quinto appuntamento, continua il sodalizio buon cibo-buona musica della rassegna “Il Gusto del Jazz al Pozzo”, storico locale maceratese da sempre vicino al mondo del jazz.

Alle 19, il consueto apericena con degustazione di vini delle cantine Sant’Isidoro e Casalis Douhet offrirà spazio all’EML Trio. Emanuele Evangelista al piano, Lorenzo Scipioni al contrabbasso, Michele Sperandio alla batteria, per un concerto interessante e pieno di sfumature.

Alle 23.30 la musica si fa spazio aperto di contaminazione con la jam session che, come di consueto, chiude la serata.

 

La rassegna voluta dal Comune di Macerata, in collaborazione con la Regione Marche, la Provincia di Macerata, leUniversità di Camerino e Macerata, annovera come partners le Cantine dei Colli Maceratesi – Ribona Doc, Marche Jazz Nework, I-Jazz, FORM, Marche Tourism Network.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi