Movida sicura ai Castelli Romani. Sequestrati centinaia di pezzi ed accessori per cellulari

Movida sicura ai Castelli Romani. Sequestrati centinaia di pezzi ed accessori per cellulari

Movida sicura ai Castelli Romani. Controlli dei carabinieri e della polizia locale contro la contraffazione e l’abusivismo commerciale. Sequestrati centinaia di pezzi ed accessori per cellulari. Elevate diverse sanzioni amministrative.

 

Durante lo scorso fine settimana i Carabinieri della Stazione e la Polizia Locale di Frascati hanno eseguito decine di controlli contro la contraffazione e l’abusivismo commerciale nel centro storico, presso la stazione ferroviaria e sulle principali arterie stradali al fine di garantire ai cittadini, venuti a cercare refrigerio ai Castelli, la giusta tranquillità. Sono stati controllati una decina di soggetti e per due di loro, entrambi originari del Bangladesh, sono scattate le sanzioni amministrative ed il sequestro della merce: quasi mille pezzi in accessori, tutti non omologati, per cellullari e smartphone, dalle cover alle pellicole per lo schermo passando da carica-batterie e auricolari. Sono state elevate sanzioni amministrative per oltre 1.000 euro. Quest’ultimi controlli rientrano in una più ampia operazione delle forze di polizia definita “Movida sicura ai Castelli romani” che negli anni ha portato alla chiusura di diversi locali nel centro di Frascati, ritrovo di pregiudicati e persone dedite allo spaccio e uso di stupefacenti.

 

Pigneto – “Massaggiatrice” cinese rapinata da cliente. I carabinieri di pattuglia lo arrestano.

 

Roma – Una “massaggiatrice” cinese di 49 anni, dopo aver inserito un annuncio per pubblicizzare la sua attività, ubicata in un seminterrato di via Circonvallazione Casilina, nella serata di ieri ha avuto a che fare con un cliente molto particolare. L’uomo, un 37enne romano, si è presentato all’appuntamento fissato telefonicamente con la donna e, dopo aver avuto con lei un rapporto sessuale, l’ha legata mani e piedi, le ha tappato la bocca con del nastro adesivo e le ha portato via 300 euro. Uscendo dall’appartamento, visibilmente agitato, è stato notato da Carabinieri della Stazione Roma Casalbertone in servizio di pattuglia in zona che lo hanno fermato e controllato. Nel frattempo la donna è riuscita a liberarsi ed è andata incontro ai militari denunciando quanto accaduto. Arrestato e trattenuto in caserma, il romano dovrà rispondere dei reati di sequestro di persona e rapina aggravata.

 

Palestrina: servizi contrasto alle “stragi del sabato sera”, Carabinieri deferiscono all’A.G.  7 persone e ne segnalano 11 alla Prefettura

 

I Carabinieri della Compagnia di Palestrina, nella costante azione di controllo del territorio, sulla scorta di un articolato servizio preventivo, hanno espletato nell’ultimo week-end una serie di controlli in tutta l’area prenestina volti a garantire la sicurezza dei giovani nei luoghi di aggregazione  giovanile quali parchi, pub, locali notturni e consentire il regolare svolgimento della circolazione stradale nelle ore notturne, per evitare le cosiddette “stragi del sabato sera”. L’attività ha visto il dispiegamento di una ventina di uomini, con l’impiego dei militari delle locali Stazioni e le “gazzelle” del Nucleo Operativo e Radiomobile, che, anche attraverso l’utilizzo dell’etilometro, hanno provveduto al monitoraggio e controllo della regolare circolazione nell’area prenestina. L’incisiva azione posta sul territorio, grazie alla vigile azione dei militari dell’Arma ha permesso di denunciare a Cave e Zagarolo due automobilisti che guidavano sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, mentre un terzo di origini romene e’ stato denunciato perché circolava con documenti assicurativi palesemente falsi. Sempre a Zagarolo, i Carabinieri hanno sequestrato un tira pugni detenuto senza alcuna plausibile giustificazione da un giovane del luogo all’interno dell’abitacolo ed analogamente a Gallicano nel Lazio, stessa situazione, con i sequestro di una mazza ferrata trovata a bordo di un veicolo controllato lungo la Via Prenestina. Positivo è stato il contrasto  al  fenomeno dello spaccio e uso di stupefacenti, con due persone denunciate per detenzione  tre dosi di hashish, oltre a materiale da confezionamento e n. 30 semi di canapa. Undici gli assuntori segnalati al Prefetto, per lo più trovati in possesso di dosi di hashish e marijuana, per complessivi 30 grammi circa. Quattro i mezzi sequestrati, tre patenti ritirate ed altrettante carte di circolazione. Complessivamente sono state controllate 112 persone, 67 veicoli ed elevate oltre venti contravvenzione al codice della strada.

 

Palestrina, 17 giugno 2012.  

 

Ostiense – Romano 19enne sorpreso dai carabinieri a rubare le merendine dal distributore automatico della stazione ferroviaria “Ostiense”.

 

Roma – I Carabinieri della Stazione Roma Garbatella nell’ambito dell’Operazione “Strade Sicure”, in collaborazione dei militari dell’esercito del 6° Genio Pionieri di Roma, hanno arrestato con l’accusa di tentato furto aggravato, un 19enne romano, già conosciuto alle forze dell’ordine. Il giovane, dopo aver infranto il vetro del distributore automatico, stava asportando la merce esposta al suo interno quando è stato bloccato dai militari, che stavano pattugliando la zona, intervenuti a seguito di alcune segnalazioni di cittadini in transito. Il 19enne è stato ammanettato e portato in caserma dove è stato trattenuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.

 

Carabinieri aggrediti da senza fissa dimora sorpreso a dormire a bordo di un mezzo dell’Atac. Arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.

 

Roma – I Carabinieri della Stazione Roma Montespaccato unitamente ai Carabinieri della Compagnia di Intervento Operativo dell’8° Reggimento Lazio, hanno arrestato un cittadino polacco, di 35 anni, senza fissa dimora, con l’accusa di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. Lo straniero in via degli Aldobrandeschi, nei pressi del capolinea degli autobus, è stato sorpreso all’interno di un mezzo pubblico dell’ATAC, mentre se ne stava tranquillamente sdraiato sui sedili a dormire. I militari, avvisati dall’autista del mezzo, hanno più volte tentato di svegliarlo ed invitato a scendere poi, improvvisamente, ha aggredito due militari intervenuti allo scopo di sottrarsi all’identificazione. Bloccato ed ammanettato è stato portato in caserma e trattenuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo. I 2 militari aggrediti sono stati medicati all’Ospedale Cristo Re, e dimessi con alcuni giorni di prognosi.

 

Centro storico – Controlli antiabusivismo di carabinieri e polizia locale. 8 persone denunciate e 18 sanzionate nell’ultima settimana. Ingente la quantità di merce sequestrata.

 

Roma – Diciotto persone fermate e sanzionate, otto persone denunciate per vendita di oggetti con marchi contraffatti, sequestrati migliaia di oggetti, tra borse, portafogli, cinture, occhiali, orologi, gioielli di bigiotteria, giocattoli, rose, ombrelli e mantelline antipioggia, è il bilancio di un operazione di controllo congiunta, svolta negli ultimi giorni, dai Carabinieri del Gruppo di Roma e la Polizia Locale di Roma Capitale, mirata a prevenire e contrastare il fenomeno dell’abusivismo commerciale nelle aree del Centro Storico tra Piazza di Spagna, Via del Corso, Piazza Augusto Imperatore, Trevi, Piazza Navona, Pantheon, Colosseo, Fori Imperiali. La maggior parte delle persone sanzionate e denunciate nel corso dei controlli, (17 dei 18 e 4 degli 8) sono cittadini del Bangladesh, di età compresa tra i 20 e i 42 anni, tutte vecchie conoscenze dei militari, molti dei quali già fermati negli ultimi controlli. I controlli, che proseguiranno anche nei prossimi giorni, mirano a contrastare qualsiasi forma di degrado che lede l’immagine della Capitale ai tanti turisti in tutti i giorni dell’anno affollano le vie del centro.

 

Millantava conoscenze e prometteva documenti facili ai suoi connazionali in cambio di 500 euro.

 

Roma – Un cittadino indiano di 35 anni è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Viminale con l’accusa di estorsione. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, era solito appostarsi in via XX Settembre, avvicinare suoi connazionali e dopo aver millantato “conoscenze”, prometteva documenti di qualsiasi genere alla “modica” cifra di 500 Euro. Uno dei raggirati, un cittadino indiano di 28 anni,  dopo aver consegnato un anticipo di 200 euro, accortosi dell’imbroglio, si è rifiutato di versare altro denaro e si è rivolto ai Carabinieri. Il 35enne, deciso a riscuotere l’intera somma pattuita, ha iniziato a vessare il connazionale con minacce di ogni tipo, fino a quando non sono scattate le manette. I Carabinieri stanno ora accertando se ci siano altre vittime dell’arrestato.

 

Subiaco – Arresti e denunce nella valle dell’Aniene.

 

Nel corso di mirati servizi di osservazione e pedinamento i Carabinieri della Compagnia di Subiaco hanno arrestato A.M., 33enne di Subiaco. L’uomo nel corso della perquisizione presso la sua abitazione è stato trovato in possesso di alcune dosi di hashish e pertanto associato al carcere di Roma-Rebibbia. Inoltre nel corso di appositi servizi notturni i militari dell’Aliquota Radiomobile hanno controllato un’autovettura su cui viaggiava un italiano senza documenti. I successivi accertamenti in Banca Dati hanno consentito di scoprire che E.I., 335enne di Acilia e con numerosi precedenti alle spalle, era colpito da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per i reati di maltrattamenti in famiglia, danneggiamenti, violenza privata, lesioni e percosse. Per lui si sono riaperte le porte del carcere da cui era uscito poco meno di due mesi fa. Infine un cittadino di origine rumeno è stato deferito in stato di libertà poiché viaggiava a bordo della proprio autovettura con certificato e contrassegno assicurativo contraffatti. Per lui, oltre al ritiro della patente di guida, è scattato anche il sequestro del veicolo.

 

Via del Corso – 2 ladri di biciclette arrestati dai carabinieri.

 

Roma – Un 41enne e una 24enne romani sono stati arrestati dai Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo per aver rubato una bicicletta in via del Corso. I due, entrambi già noti alle forze dell’ordine, hanno adocchiato una bella bicicletta legata ad un palo e in breve sono riusciti a rompere la catena. Sfortunatamente per loro, i militari dell’Arma hanno notato la scena e immediatamente sono intervenuti bloccando i ladri che si stavano allontanando. Arrestati, i due sono ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo mentre la bicicletta recuperata dai Carabinieri è stata restituita al proprietario. In particolare l’uomo, già più volte in passato è stato pizzicato dagli stessi Carabinieri mentre asportava bici nel centro storico della Capitale.

 

Rubano trolley alla stazione Termini – Due cittadini tunisini arrestati dai carabinieri.

 

Roma – Due cittadini tunisini, rispettivamente di 23 e 24 anni, sono stati arrestati in due diversi episodi dai Carabinieri del Gruppo di Roma, sorpresi a rubare dei trolley all’interno della stazione ferroviaria Roma Termini. Il protagonista del primo episodio è stato il 23enne, già noto alle forze dell’ordine, che approfittando di una distrazione di un anziano che era in attesa del treno, gli ha rubato il trolley nascondendolo in uno più grande ed allontanandosi indisturbato pensando di averla fatta franca. Sfortunatamente per lui, un militare libero dal servizio ed effettivo alla Stazione Carabinieri Roma Tuscolana, anche lui in attesa di un treno ha notato la scena ed è immediatamente intervenuto bloccando il ladro. L’altro cittadino tunisino invece è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Scalo Termini che lo hanno fermato in piazza di Cinquecento dopo  aver rubato la valigia ad una giovane turista straniera. I due ladri arrestati dai Carabinieri sono ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo mentre la refurtiva recuperata è stata restituita ai legittimi proprietari.

 

Movida – 8 pusher arrestati dai carabinieri tra San Lorenzo, Trastevere e Centro Storico. Sequestrate centinaia di dosi marijuana, hashish, eroina e cocaina.

 

Roma – Ancora controlli antidroga da parte dei Carabinieri del Gruppo di Roma nelle notti della movida capitolina. Sono sette gli spacciatori ad essere stati arrestati tra ieri sera e nella notte, sorpresi a spacciare. I militari dell’Arma hanno passato al setaccio i quartieri maggiormente frequentati dai giovani, tra cui San Lorenzo, Trastevere, Testaccio, Ponte Milvio e Centro Storico arrestando complessivamente 8 pusher sorpresi nel pieno del loro business. Tra gli arrestati, per lo più stranieri (un cittadino del Burkina Faso, un romeno, uno della Repubblica Ceca, due egiziani, un tunisino ed un marocchino di età compresa tra i 19 ed i 52 anni, quasi tutti vecchie conoscenze delle Forze dell’ordine) anche un 25enne italiano incensurato. Gli spacciatori,  sono stati trovati in possesso di centinaia di dosi di marijuana, hashish, eroina, e cocaina pronte per essere immerse nel mercato della droga. 2.200 Euro in denaro contante è stato rinvenuto nella disponibilità dei sette, sequestrato dai Carabinieri, poiché ritenuto provento della loro attività illecita.  Numerosi i clienti dei pusher che sono stati identificati e segnalati al Prefetto di Roma quali assuntori. Per tutti gli arrestati l’accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli arrestati saranno condotti presso le aule del Tribunale di piazzale Clodio per essere giudicati con il rito direttissimo.

 

Intensificati i controlli notturni. Arrestato dai carabinieri un “topo d’auto” all’Infernetto

 

Nell’ambito dei controlli notturni coordinati dal Gruppo Carabinieri di Ostia, finalizzati a prevenire e reprimere ogni forma di reato, nella tarda serata di ieri, i militari della Stazione di Casal Palocco hanno arrestato B.C.V., 23enne romeno, in Italia senza fissa dimora, con l’accusa di “tentato furto d’auto”. Erano le 23:30 circa quando, due carabinieri a bordo di un’auto “civetta”, hanno notato un uomo che stava forzando la portiera di una Peugeut 107 parcheggiata in via Neglia, servendosi di un grosso cacciavite. Immediato è stato il loro intervento: si sono avvicinati e lo hanno arrestato con l’accusa di tentato furto d’auto. L’auto di proprietà di una donna residente in un’abitazione ubicata nella stessa via, è stata restituita alla proprietaria. Dai successivi controlli è emerso che il “topo d’auto” era destinatario di un mandato d’arresto europeo emesso dalle Autorità Romene, poiché riconosciuto colpevole di svariati reati contro il patrimonio commessi nel suo Paese d’origine; l’uomo, quindi, è stato arrestato anche in esecuzione a quest’ultimo provvedimento. Questa mattina, dopo il giudizio direttissimo che sarà celebrato nelle aule del Tribunale di Roma, l’uomo sarà condotto nel carcere di Regina Coeli in attesa di essere estradato.

 

Controlli su tutto il litorale romano ed all’esterno delle discoteche

 

10 arresti ed 8 denunce: è il risultato di una vasta operazione di polizia condotta nel week-end dai carabinieri del Gruppo di Ostia, impegnati in tutta la provincia Nord di Roma – in particolare sul litorale da Ostia a Civitavecchia – a realizzare controlli in occasione della movida notturna, con l’importante obiettivo di scongiurare le c.d. stragi del sabato sera. Militari dell’Arma, con l’ausilio di personale delle Compagnie d’Intervento Operativo in rinforzo, hanno realizzato posti di blocco con drug-test ed etilometri nelle principali arterie stradali del territorio, mentre i carabinieri in borghese hanno spinto gli accertamenti sin dentro alle discoteche. In particolare ad Ostia i militari hanno realizzato controlli davanti alle discoteche del Lungomare Amerigo Vespucci ed in Piazzale Cristoforo Colombo, traendo in arresto 2 giovani per spaccio ed altri 2 che all’interno di una discoteca, approfittando della confusione, avevano scippato le catenine dal collo di tre persone intente a ballare, per confondersi tra la folla; un pregiudicato sottoposto ad arresti domiciliari nella propria abitazione di Acilia è stato identificato mentre entrava nel pub all’interno di uno stabilimento, ed è stato arrestato per evasione; un altro è stato bloccato e tratto in arresto mentre tentava di forzare la portiera di un’autovettura in sosta in un parcheggio sul lungomare. A Marina di Cerveteri, i carabinieri della locale Stazione sono intervenuti in un garage da cui erano stati segnalati al 112 provenire insoliti rumori: al suo interno hanno sorpreso un appena 16enne in possesso di quasi 90 grammi di cocaina ed altrettanti di hashish, nonché tutto il necessario a “tagliare” e confezionare gli stupefacenti; per lui si sono schiuse le porte del centro per minorenni di Casal del Marmo. A Monterotondo, invece, i militari dell’Arma hanno rintracciato ed arrestato 2 cittadini romeni che avevano rapinato una coppia che aveva ricercato un po’ d’intimità appartandosi in auto in una strada secondaria di Fonte Nuova. Un altro romeno è stato invece arrestato a Cassia per resistenza: l’uomo, controllato evidentemente ubriaco in via Flaminia, ha reagito al controllo aggredendo immotivatamente i carabinieri. Nei controlli su strada i carabinieri hanno intercettato 8 giovani alla guida delle proprie autovetture in stato d’ebbrezza alcolica: per loro sono scattate denunce a piede libero ed il sequestro dei mezzi, nei casi più gravi. 4 ragazzi, trovati in possesso di modiche quantità di droga, sono stati invece segnalati alla Prefettura di Roma quali assuntori di sostanze stupefacenti. Giro di vite anche alla prostituzione: tra l’Aurelia e la pineta di Ostia, all’esito dei controlli, i militari dell’Arma hanno identificato ed allontanato 7 prostitute, comminando contravvenzioni anche ai loro clienti.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi