Moon date, la festa del Muse di mezza estate

Moon date, la festa del Muse di mezza estate

Moon date, la festa del Muse di mezza estate – Una originale mostra che inaugura, laboratori interattivi, dialoghi scientifici, concerti onirici e spettacoli a tema lunare: il 20 luglio è una di quelle date da segnare in agenda. Il Muse compie sei anni e, come da tradizione, organizza una grande festa d’estate. Ma ricorre anche il 50° anniversario dello sbarco sulla Luna: era il 20 luglio 1969 (le prime ore del 21 luglio in Italia) quando Neil Armstrong e Buzz Aldrin si posarono sul suolo lunare compiendo una missione a dir poco eccezionale nella storia dell’umanità. Un doppio anniversario che il Muse intende festeggiare insieme a tutta la cittadinanza con un ricco programma di appuntamenti – tra attività educative, performance artistiche, talk tra scienza e filosofia, scatenati dj set e una nuova grande mostra – che animerà sia gli spazi interni che il grande giardino del museo fino alle 2 di notte.

Dalle 16 alle 2 di notte performance e giochi spaziali, l’inaugurazione della mostra “Cosmo Cartoons”, il talk tra scienza e filosofia con Guido Tonelli e Stefano Zecchi, il concerto dei Pink Sonic e dj set con ReacTj. 
Laboratori interattivi, dialoghi scientifici, concerti onirici e spettacoli a tema lunare: il 20 luglio è una di quelle date da segnare in agenda. Il Muse compie sei anni e, come da tradizione, organizzerà una grande festa d’estate. Ma ricorre anche il 50° anniversario dello sbarco sulla luna: era il 20 luglio 1969 (le prime ore del 21 luglio in Italia) quando Neil Armstrong e Buzz Aldrin si posarono sul suolo lunare compiendo una missione a dir poco eccezionale nella storia dell’umanità. Un doppio anniversario che il Muse non poteva non festeggiare insieme a tutta la cittadinanza con un ricco programma di appuntamenti – tra attività educative, performance artistiche, talk tra scienza e filosofia e scatenati dj set – che animerà sia gli spazi interni che il grande giardino del museo fino alle 2 di notte. Sarà peraltro l’occasione per inaugurare la nuova mostra temporanea, Cosmo Cartoons, dedicata alle esplorazioni spaziali partendo da un punto di vista insolito, quello dei fumetti, della letteratura, del cinema e dei videogiochi.
Un pomeriggio e una serata speciali per celebrare i 50 anni dallo sbarco del primo uomo sulla Luna: un momento di cruciale importanza per la scienza e per l’uomo che il Muse ricorda con una festa speciale che si svilupperà principalmente in quattro momenti.
Il pomeriggio sarà tutto disegnato attorno alle famiglie: giochi all’aria aperta, esperimenti, simulazioni spaziali e piccole grandi sorprese animeranno il giardino e le sale del museo a partire dalle 16. La sera, sulla facciata del Muse, racconteremo da vicino la Luna grazie alla collaborazione con la Rai locale, che metterà a disposizione dei filmati originali dello sbarco sulla Luna trasmessi nel 1969, e al dialogo tra il fisico Guido Tonelli e il filosofo Stefano Zecchi. A seguire andrà in scena lo spettacolo musicale dei Pink Sonic, ispirato alle sonorità dell’album The dark side of the moon. E per chi si lascerà conquistare dalla notte del Muse, fino a tardi, il giardino del museo si trasformerà in un dancefloor di luce e musica ipnotica con uno speciale dj set.
Durante tutta la durata dell’evento, sarà possibile cenare all’aperto grazie ai food truck presenti per l’occasione.

PROGRAMMA
Dalle 16 alle 21, sale e giardino del Muse (durante il pomeriggio il museo sarà ad ingresso gratuito)
All’interno delle sale del museo saranno programmati laboratori interattivi, approfondimenti e attività creative a tema lunare per famiglie, bambini e ragazzi di tutte le età:

LABORATORI INTERATTIVI a fruizione libera fra cui i laboratori Nintendo Labo che permetteranno si trasformare semplici pezzi di cartone in navicelle spaziali alla scoperta della Luna e la costruzione di storie spaziali, nell’area Maxi Ooh!, dedicata al pubblico dei più piccoli con i-Theatre, un particolare tavolo che trasformerà i bambini in registi in erba facendo loro creare delle storie partendo dai dei disegni che diventeranno immagini video.

SABER GUILD con l’accademia della spada laser e rilascio di attestato finale

PLANETARIO e SoS FOR ALL attività dedicate alla stelle e all’Universo con pillole su Rover Marte

GREEN SCREEN, l’opportunità di simulare azioni impossibili sulla Luna o su altri pianeti ancora da varcare, come Marte. Per i più piccoli la possibilità di tattoo lunari e trucchi a tema, per i più grandi la possibilità di farsi truccare da una truccatrice professionista che contribuisce a creare effetti speciali nel cinema.

GIOCHI DA TAVOLO a tema per parlare di spazio e Universo anche attraverso il linguaggio dei giochi cooperativi e di strategia a cura di Volkan – La Tana dei Goblin Trento

CONCERTO “CARTOONS AND MOON THEME” con i Jesbam alle 18.30, perché la Luna ha sempre affascinato poeti e musicisti di tutte le generazioni

SPAZIO VINTAGE per non dimenticare quanti videogiochi sullo spazio si sono sviluppati prendendo spunto proprio dalla Luna a cura di Eugenio Dorigati

FUMETTI NELLO SPAZIO un workshop per imparare a realizzare la propria striscia personale e a vedere con occhi diversi i fumetti (a cura di Studio Mostarda di Laura Spianelli e Simone Delladio)

MAGIC MOMENT ore 18: inaugurazione della mostra COSMO CARTOONS alla presenza di Guido Tonelli

MERENDA per tutti: grazie ai partner del Muse – Conad e Ricola – le famiglie potranno nell’arco del pomeriggio usufruire di uno spuntino rigenerante. Non mancherà, ma sarà su prenotazione, anche la merenda dell’astronauta per scoprire cosa mangiano gli astronauti nello spazio.

Dalle 20.45 alle 21.45, Parco del Muse

SALUTO DELLE AUTORITÀ– ore 20.45

DIALOGO FRA SCIENZA E FILOSOFIA PENSANDO ALLA LUNA – ore 21.15
Il fisico e divulgatore scientifico Guido Tonelli, uno dei protagonisti della scoperta del bosone di Higgs al Cern di Ginevra, dialogherà con il filosofo Stefano Zecchi. Durante il talk saranno proiettati sulla facciata del Muse i filmati originali dell’epoca. L’evento è organizzato in partnership con Rai locale nell’ambito del “RAI Moon Day”, iniziativa che coinvolge tutte le Sedi regionali della Rai in occasione del 50° anniversario dell’allunaggio.

ALLA SCOPERTA DI GIOVE – dalle 21.15 alle 22.15
Osservazione del cielo notturno con il telescopio.

Dalle 21.45 alle 24, Parco del Muse

CONCERTO DEI PINK SONIC
L’essenza dei Pink Floyd riproposta ai giorni nostri. Musica, luci, laser e l’immancabile cerchio del diametro di 5 metri ove vengono proiettate ispirate immagini oniriche e le 32 teste mobili che lo contornano, che creano disegni luci superbi, rendono questo show uno spettacolo unico ed esaltante, che pone, ancora più dell’aspetto tecnico, l’aspetto emotivo al centro dello straordinario spettacolo.

Dalle 24 alle 2, Parco del Muse
Intervento performativo sia nella realizzazione dei suoni che rispetto alle proiezioni video dei performer ReactTj e Vj Sabota, appositamente adattato per l’occasione celebrativa dello sbarco sulla Luna. Questa tecnologia permette di programmare un’ora di musica grazie alla speciale consolle costituita da un “tavolo tecnologico”. A seguire, ci sarà un’altra ora di musica con dj Mister V e Fabri.

***

SPECIAL SPONSOR
Conad
Ricola

SI RINGRAZIA
Nintendo
Dolomiti Hydrotour

CON LA COLLABORAZIONE
Pump Communication

Fonte: Muse

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi