Marlene Kuntz all’Estragon e  Steve Grossman al Jazz Club per rapire ed incantare con i loro ritmi

Marlene Kuntz all’Estragon e Steve Grossman al Jazz Club per rapire ed incantare con i loro ritmi

Sabato 27 agosto alla Festa dell’Unità di Bologna, in corso al Parco Nord, risuoneranno il rock e il jazz

 

All’Estragon per il Summerfestival arriveranno i Marlene Kuntz, che dopo il grande successo del tour invernale, dal 22 giugno sono ripartiti con un nuovo tour estivo per portare in tutta Italia dal vivo il loro ultimo lavoro discografico “Ricoveri virtuali e sexy solitudini”, uscito il 23 novembre per Sony Music e prodotto dal dj e produttore scozzese Howie B.

 

“Ricoveri virtuali e sexy solitudini” è un album che racchiude in se tutto lo smarrimento, la solitudine, lo straniamento per le nuova modalità di espressione e comunicazione tra gli uomini. Un lavoro che va controcorrente. Non cerca l’approvazione di chi ascolta e coglie gli aspetti più bassi di un mondo virtuale fatto di evanescenza e brevità, dove ognuno può trovare una sua personale soluzione.

 

Organizzato da Big Fish Entertainment, il tour  “Ricoveri virtuali e sexy solitudini” vede sul palco insieme alla formazione ormai storica dei Marlene, Cristiano Godano, Luca Bergia e Riccardo Tesio, anche Davide Arneodo (tastiere, violino e percussioni) e Luca Lagash Saporiti (basso).

 

Read more: www.marlenekuntz.com / www.myspace.com/marlenekuntzofficial (bio allegata)
Il concerto dei Marlene Kuntz all’Estragon avrà inizio alle ore 22.30.

 

L’ingresso costa 12 euro.

 

Info: www.bigfishent.it / Tel. 02.36709352 / segreteria@bigfishent.it / www.estragon.it

 

Al termine del concerto, dalle ore 24.00, la Fujiko Night di MINGO DJ accompagnerà i giovani visitatori della Festa attraverso il meglio del rock da ballare (ingresso gratuito).

Sabato 27 agosto prende il via anche la programmazione dell’Arci Jazz Club, che segna un graditissimo ritorno alla Festa per questo genere di musica, particolarmente seguito sotto le Due Torri. Dalle ore 22.00 si esibirà il Steve Grossman Two Tenors 5et, che vede Steve Grossman al sax tenore, Valerio Pontrandolfo al sax tenore, Danilo Memoli al piano,  Luca Pisani al contrabbasso e Adam Pache alla batteria.

 

Grossman iniziò a studiare il sax contralto all’età di otto anni, strumento a cui aggiunse il sax soprano a 15 e il sax tenore a 16 anni. Debuttò come professionista nel 1969, sostituendo Wayne Shorter nel gruppo di Miles Davis, con cui incise l’album “A Tribute to Jack Johnson”. Dal 1971 al 1973 fece parte del gruppo di Elvin Jones. Dall’inizio degli anni ‘70 conduce formazioni proprie. Dotato di una potente voce strumentale, nella tradizione hard bop, Steve ha al suo attivo collaborazioni con molti dei protagonisti del jazz contemporaneo. Ora, con questo nuovo progetto, il sassofonista americano omaggia i grandi del sax rievocando, con un quintetto e due solisti, le grandi sfide fra sax tenori (da Dexter Gordon e Wardel Gray a Sonny Stitt e Gene Ammons).

 

Il concerto di Grossman e della sua formazione alla Festa è ad ingresso gratuito.
Il programma di sabato 27 agosto si completa con altri due appuntamenti gratuiti: alle ore 21 in Piazza Gianni Rodari il teatro d’attore e ombre La Bottega Teatrale di Torino presenta per i più piccoli “Il Re e il bruco che mangiava l’erba”, mentre alla stessa ora in Piazza dell’Ulivo si balla con l’Orchestra Fabrizio e gli Accademia.

Per info sugli spettacoli della Festa:
051 323334 (Festa Unità), www.festaunita.pdbologna.org

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi