Marcello Rosa, Jazz Party

Marcello Rosa, Jazz Party

Mercoledi 22 giugno Casa del Jazz Festival presenterà Marco Rosa “Jazz Party”.Aprirà la serata una trascinante marching band, la P-Funking Band.

La ricerca di un sound particolare e soprattutto originale è da sempre uno dei principali obiettivi di Marcello Rosa. In questo concerto il trombonista, arrangiatore e compositore romano si presenta con un organico di undici elementi composto da quattro tromboni, un trombone basso, un flauto e sax baritono (Elvio Ghigliordini), una chitarra elettrica e una ritmica completa con batteria, contrabbasso, pianoforte e percussioni. Il repertorio come il titolo della serata, Jazz Party, lascia prevedere, spazierà tra brani originali, qualche nostalgico ripescaggio e stuzzicanti curiosità.

 

Un concerto jazz di Marcello Rosa è sempre più un “concetto” jazz. Marcello Rosa, trombonista, compositore, arrangiatore. Inizia a cinque anni lo studio del pianoforte, passa poi alla chitarra classica ed infine, dopo aver scoperto il jazz, al trombone, strumento con il quale debutta nel 1954. Da allora la sua attività comprende innumerevoli partecipazioni, con suoi gruppi o come solista ospite, a concerti, rassegne, festival nazionali ed internazionali, seminari, registrazioni discografiche, colonne sonore e commedie musicali, per circa trent’anni, inoltre, è stato autore e conduttore di trasmissioni radiotelevisive sul jazz.

 

La sua elasticità stilistica gli ha permesso di collaborare con alcuni dei grandi miti del jazz: Lionel Hampton, Earl Hines, Albert Nicholas, Trummy Young, Milton Jackson, Peanuts Hucko, Bud Freeman, Buck Clayton, Billy Butterfield, Yank Lawson, Tony Scott, Kai Winding, Slide Hampton, Curtis Fuller, Bob Burgess, Al Grey, George Masso, Bil Watrous, John Mosca, oltre ai nomi più riconosciuti del jazz italiano.

Negli ultimi anni ha collaborato con varie formazioni per realizzare nuovi progetti musicali in studio e dal vivo.

 

Il suo ultimo lavoro è “A Child  Is Born, 2007, registrato a Roma presso la Telecinesound.

Nel 1985 riceve il Premio Radiouno“30 anni di jazz”; nel 1986 premio “Colonna Sonora” (Ente dello Spettacolo); nel 1992 entra a far parte della Grande Orchestra Nazionale Musicisti di Jazz; nel 1993 viene eletto presidente dell’Associazione Nazionale Musicisti di Jazz; nel 1997 viene premiato in Campidoglio “Personalità Europea”; nel 2001 premio “Palazzo Valentini al merito artistico” (Presidenza del Consiglio – Provincia di Roma); nel 2002 e 2003 è stato titolare della Cattedra di Jazz presso l’Istituto di Alta Cultura G. Paisiello di Taranto; nel 2005 “Jazz italiano” a New York”.

 

L’eclettica P-Funking Band è composta da sedici giovani scatenati musicisti di diversa estrazione musicale ma uniti da una grande passione in comune. Presentano uno spettacolo coinvolgente ed energico, una miscela esplosiva di Funky, Jazz, Rhythm’n’Blues e Soul rivisitata in chiave “marching”, con movimenti coreografici di grande impatto, un ritmo trascinante e un repertorio accattivante impreziosito da arrangiamenti inusuali ed insoliti che creano un groove cui è difficile resistere. Hanno da poco realizzato un nuovo cd “1D22”. www.p-funkingband.com www.myspace.com/perugiafunkingband www.facebook.com/pfunkingband

 

Casa del Jazz: viale di Porta Ardeatina, 55

Info: 06/704731

www.casajazz.it

ingresso:10 euro

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi