Macedonia di frutta esotica

Macedonia di frutta esotica

A fine pasto o anche per uno spuntino a metà pomeriggio cosa c’è di meglio se non una bella macedonia di frutta fresca?

 

La preparazione è facile e veloce.

 

Prendete un ananas, sbucciatelo ed affettatelo a rondelle che poi taglierete a triangolini togliendo la parte centrale che è dura e stoppacciosa. Tagliate a metà una papaia e, dopo aver eliminato i semi neri che sono all’interno, procedete tagliandola a dadini; fate la stessa cosa con un kiwi (senza però togliere i semini), cinque fragole grosse e con un mango. Prendete ora i frutti della passione (se sono quelli in barattolo, sgocciolateli per bene) e tagliateli a pezzettini. Sgranate delicatamente una melagrana ed unitela al resto della frutta che avete tagliato. Aggiungete qualche fogliolina di menta, un cucchiaio di succo di limone verde, due cucchiaini di zucchero, un bicchiere di vino bianco dolce e due cucchiaini di rhum.

 

Mescolate delicatamente in modo da non rovinare la frutta e mettete il tutto in frigorifero per un paio di ore. Prima di servire la macedonia, lasciarla a temperatura ambiente per almeno dieci minuti e decorate con delle fettine di cocco.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi