L’Orchestra del 41esimo parallelo protagonista a L’Aquila della Perdonanza Celestiniana

L’Orchestra del 41esimo parallelo protagonista a L’Aquila della Perdonanza Celestiniana

L’Orchestra del 41esimo parallelo protagonista a L’Aquila della Perdonanza Celestiniana. Dopo il grande successo al Negro Festival di Pertosa, aprendo il concerto della grande cantante israeliana Noa, l’orchestra femminile continua il suo tour mercoledì 27 agosto in piazza del Duomo a L’Aquila in occasione della celebrazione della Perdonananza Celestiniana, presentando un “viaggio orizzontale” attraverso le musiche tradizionali dei Paesi situati sul 41° parallelo della Terra.

Quarta tappa del tour estivo dell’Orchestra del 41° Parallelo: dopo il successo del live al Negro Festival di Pertosa in apertura del concerto della grande cantante israeliana Noa, mercoledì 27 agosto l’ensemble sarà protagonista a L’Aquila per le celebrazioni della Perdonanza Celestiniana, alle ore 21, in piazza del Duomo.

La compagine femminile, nata nel 2009 da un progetto della Provincia di Roma vantando illustri collaborazioni  con grandi musicisti come Rita Marcotulli, Lucilla Galeazzi, Nada, Andrea Satta e i Têtes de Bois, è formata interamente da donne che negli ultimi anni hanno dedicato la loro attività alla scoperta e allo studio delle tradizioni musicali di alcuni Paesi situati sul 41° parallelo della TerraTurchia, Stati Uniti, Grecia, Albania, Armenia, Bulgaria, Macedonia, Portogallo, Spagna, Italia Centro-Meridionale. Questo percorso si è concretizzato in uno spettacolo che accompagna il pubblico in un vero e proprio “Viaggio Orizzontale”, esperienza che dà il titolo all’album recentemente uscito con l’etichetta Zone di Musica nel quale, accanto alle composizioni originali, sono riarrangiati brani popolari dei diversi Paesi ad opera del Direttore dell’Orchestra Stefano Scatozza e di alcune musiciste dell’ensemble

La nascita dell’Orchestra è descritta nel documentario “L’Orchestre du 41° parallèle” (su Vimeo al link http://vimeo.com/68907007) voluto da Têtes de Bois e Acustimantico e diretto da Camilla Tomsich: tra prove e vita personale, vengono raccontati i primi concerti e le collaborazioni con grandi musicisti come Rita Marcotulli, Lucilla Galeazzi, Giovanna Marini, Nada, Raffaella Misiti, Andrea Satta e i Têtes de Bois, portando questo “viaggio” in location prestigiose tra cui l’Auditorium Parco della Musica, Il Museo dell’Ara Pacis, il Teatro India, il Teatro Quarticciolo, il Teatro Ghione, il Teatro di Tor Bella Monaca e l’Auditorium del Massimo a Roma, l’Anfiteatro Festival di Albano, il Festival Acuto Jazz, il Teatro della Fortuna di Fano, la Sala del Casino di Arco di Trento. Vincitrice del 2° premio del concorso “Voci della periferia” indetto da Roma Capitale partecipando alla registrazione di un album edito da Helikonia/Comune di Roma, l’Orchestra ha inoltre collaborato con Cristina Comencini e Lunetta Savino per l’incisione e il videoclip del brano “Finalmente te ne vai”, in occasione della grande manifestazione “Se non ora quando” del 2011.

L’organico dell’Orchestra: Flauto: Raffaella Barbetti Clarinetto: Agnese Valle (voce), Clarinetto basso: Yvonne Fisher, Sax Contralto: Tomoe Yamamoto, Sax Tenore: Valentina Franchini, Tromba e Flicorno: Elena Bianchi, Trombone: Alice Noris, Violini: Cristina Romagni e Eliana Quattrocchi, Viole: Arianna Bloise e Camilla Dell’Agnola (voce), Contrabbasso: Flavia Ostini, Pianoforte: Laura D’Ippolito, Batteria: Cecilia Sanchietti, Percussioni: Mara Rinaldi, Direttore: Stefano Scatozza.

Prossima data del Tour dell’Orchestra, martedì 30 settembre al festival “Voci di donne” di Sassari.

LINK
WEBSITE: http://orchestra41parallelo.altervista.org/blog/
YOUTUBE CHANNEL: http://www.youtube.com/user/Agny41parallelo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi