Lo zucchero, un alimento ritenuto magico

Lo zucchero, un alimento ritenuto magico

Lo zucchero, un alimento ritenuto magico – Lo zucchero, quella polverina bianca che mettiamo nel caffè o nel tea la mattina, quella polverina che si usa nella preparazione dei dolci e di molti piatti, ha origini antichissime. La usavano i Maya, gli Incas, i Greci, i Romani ed anche gli Arabi.

Da sempre ha avuto un ruolo importante nella nostra vita. Nella cultura Maya ed in quella degli Incas, era tenuto in altissima considerazione in quanto, queste popolazioni, ritenevano che avesse delle proprietà mediche, che fosse un alimento magico e, questo in Sudamerica, che fosse propiziatorio durante i matrimoni. Già nel 1000 a.C. era conosciuto  dai Cinesi e dai popoli Indoeuropei che lo chiamavano Sarnakara e, anche loro lo utilizzavano sia per insaporire molti cibi che in alcune preparazioni di medicinali.

Magico lo è davvero, in quanto addolcisce la vita, regala sensazioni bellissime al nostro palato e ci da delle sferzate di energia uniche nel suo genere.

Lo zucchero, più o meno lavorato, ha attraversato, a testa alta senza mai perdere colpi se non ultimamente, tutti i secoli ed è giunto a noi attraverso una lunga serie di modifiche e di raffinazioni. Ad oggi lo si trova sfuso, nelle zuccheriere, in zollette ma anche in bustine stampate che vengono utilizzate per reclamizzare un marchio, un locale o anche un evento importante per non parlaro poi dello zucchero filato, passsione di grandi e piccini.

…. un pizzico di zucchero al giorno, raffinato o di canna, addolcisce la vita, non scordatelo!!!!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi