Lite sfocia in tentato omicidio, in manette un cittadino romeno

Lite sfocia in tentato omicidio, in manette un cittadino romeno

Lite sfocia in tentato omicidio, in manette un cittadino romeno – Due cittadini stranieri, al ciglio della strada ed in evidente stato di alterazione dovuta all’abuso di alcool: questo lo scenario della lite scoppiata nella serata di ieri nei pressi di Piazza Primoli, quando i Carabinieri della Stazione Roma Talenti sono dovuti intervenire per accertare quanto segnalato da alcuni cittadini al 112. Riverso sul selciato ed in gravi condizioni vi era un uomo di cittadinanza romena, ferito al capo da non meglio individuato oggetto contundente – probabilmente uno zaino colmo di lattine di birra – ed a pochi metri di distanza il suo contendente, il quale alla vista dei militari, zaino in spalla e con aria indifferente, cercava di allontanarsi per far perdere le proprie tracce. Immediati gli accertamenti dei Carabinieri che, anche sulla base delle frammentarie descrizioni di alcuni testimoni, riuscivano in pochi istanti ad acquisire la descrizione dell’aggressore ed a fermare il sospettato, ricostruendo così la dinamica dell’ennesima lite violenta, maturata in contesto di degrado e per futili motivi. La vittima, condotta presso l’Ospedale Sandro Pertini, ha rischiato di perdere la vita a causa delle lesioni craniche riportate ed tutt’ora in osservazione per escludere ulteriori conseguenze. All’aggressore, già gravato da precedenti di polizia di simile natura e recluso presso il Carcere Regina Coeli in attesa di giudizio, spetterà invece difendersi dall’accusa di tentato omicidio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi