Le sfaccettature di Danila Stalteri, un diamante puro

Le sfaccettature di Danila Stalteri, un diamante puro

Le sfaccettature di Danila Stalteri, un diamante puro – Brillante, luminosa e unica. Così potremmo definire Danila Stalteri. Un’attrice, una regista ma soprattutto una donna che con la grinta e il sorriso affronta la vita e le difficoltà del suo lavoro. Stiamo parlando di una professionista che ha un curriculum di tutto rispetto e che, negli ultimi anni, sta letteralmente spopolando con lo spettacolo “… manco fossi Laura Chiatti…”. Un titolo che è tutto un programma e che in sole quattro parole spalanca le porte di quello che è un mondo a molti sconosciuto: quello dello spettacolo. Il titolo era talmente tanto intrigante che abbiamo voluto intervistarla.

 

Danila come hai avuto l’idea ma soprattutto il coraggio di scrivere e metter su questo spettacolo che in realtà è un bellissimo commedia?

 

A dire la verità è stata la mia amica/regista Cinzia TH Torrini a darmi quella spinta in più per cimentarmi in questa impresa. Stavamo chiacchierando tranquillamente quando, tra un sorriso e una battuta,  mi ha incoraggiato a raccontare in questa commedia, dal sapore ironico – comico, la mia vita.

 

La tua vita?

 

Si. La mia vita, Quella che è la vita di un attore, dei dietro le quinte, di quello che puoi o non puoi dire, dei mille lavori che devi fare per sopravvivere e del fatto che, ogni volta che si cade o si riceve un no, bisogna saper andare avanti e sempre con il sorriso.

 

A proposito di sorriso, ho saputo che stai vivendo un momento molto brutto.

 

Si, purtroppo sono vittima di uno stalker che non dà tregua a me e a chi mi sta vicino con telefonate, minacce e quant’altro. Tra le tante cose che dice e le varie minacce si sbizzarrisce anche in una serie insulti e frasi atti a minare la sicurezza che ho nella mia professionalità, tentando anche di rovinare la bellissima parentesi che sto vivendo con questo mio ultimo lavoro.

 

Una situazione direi difficile e angosciante

 

Vero,  ma ti assicuro che non riuscirà nel suo intento. Dopo tanta fatica non sono disposta a permettere a nessuno di offuscare neppure un minuto della vita che passo sul palco e sotto ai riflettori.

 

Hai un bel coraggio!

 

Non so se si tratti di coraggio. So solo che lui non ci riuscirà.

 

Torniamo allo spettacolo. Che cosa mi puoi dire della scelta del titolo?

 

La scelta del titolo? Non ci crederai ma è una frase che ho sentito veramente. Non hai idea quante volta mi sono sentita dire,  e come me molti altri attori: “Saresti perfetta per questo ruolo se solo fossi …” oppure “sì, vai bene ma preferirei un nome, un nome tipo Laura Chiatti o Vanessa Incontrada (solo per citarne un paio)”. In poche parole molti ruoli sono “off limits” per chi non ha un nome famoso e questo accade sia per i ruoli da protagonista che per quelli secondari. Da qui la scelta del titolo. Laura Chiatti, che vorrei venisse ad assistere ad uno spettacolo, non c’entra nulla. Ho scelto il suo nome semplicemente perché è uno di quelli che ho sentito più spesso negli ultimi tempi.

 

Ti sei divertita a portare in scena questo spettacolo?

 

Moltissimo. E’ stato bellissimo far cadere i veli che celano un mondo che alla maggior parte della gente appare scintillante. Ho voluto, e mi è piaciuto, far capire, facendo sorridere, assieme a Massimo Corvo e a Lucia Batassa, quanti bocconi amari ci sono dietro ad una bella foto, dietro ad uno spettacolo teatrale o a delle riprese cinematografiche. Come mi sono divertita a ‘spiegare’ che un artista non deve mai dire che in quel momento non sta lavorando o che per sopravvivere fa il barista o il cameriere, per non parlare dei fantomatici corsi studiati ad hoc per spillare soldi in cambio di fumo e molte, molte altre piccole cose.

 

So che hai una regola, ce la puoi svelare?

 

Più che una regola è un mio modo di essere e che, devo ammetterlo aiuta tanto.

 

Ossia?

 

Il sorriso sempre e ovunque. Un sorriso rallegra la giornata e mette di buon umore te e chi ti circonda.

 

LO SPETTACOLO

 

DANILA STALTERI

 

E‘ attiva da quasi vent’anni nel panorama teatrale, televisivo e cinematografico italiano. A teatro ha lavorato con registi come Nello Mascia, Francesco Macedonio, Enrico Maria Lamanna, Sergio Japino, Gianfranco Gallo e Carlo Emilio Lerici. In TV ha partecipato a diverse fiction di successo tra cui Terra Ribelle e Un’altra vita di Cinzia Th Torrini, A un passo dal Cielo e Don Matteo con Terrence HiII, Madre aiutami con Virna Lisi, Provaci ancora prof con Veronica Pivetti e Tutti i padri di Maria con Lino Banfi. Sarà prossimamente al cinema tra i protagonisti del film Il viaggio. Dal 2015 è in tournée nazionale col suo ”one woman show” dal titolo …manco fossi Laura Chiatti…

 

LO SPETTACOLO

“…manco fossi Laura Chiatti…”, lo spettacolo scritto e diretto da Danila Stalteri in scena al Teatro Ambra alla Garbatella

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi