Le Risonanze di Andrea Di Cesare & friends

Le Risonanze di Andrea Di Cesare & friends

Un ensemble unico nel suo genere che vedrà contemporaneamente sul palco due violinisti, due batteristi e uno dei migliori percussionisti italiani

Suoneranno: Puccio Panettieri, Marco Rovinelli, Pierpaolo Ranieri e Simone Gianlorenzi

Ospiti: OLEN CESARI e GIOVANNI IMPARATO

Non un semplice concerto ma un vero e proprio evento che vedrà intrecciarsi contemporaneamente le note di due grandi violinisti e due batteristi. Si tratta di RISONANZE di ANDREA DI CESARE & friends. Di Cesare, il musicista più “corteggiato” dal pop italiano, schiera – il 14 gennaio sul palco del Lanificio 159 di Roma – alcuni tra gli artisti più blasonati del Paese: alle batterie, Puccio Panettieri e Marco Rovinelli, al basso Pierpaolo Ranieri, alle chitarre Simone Gianlorenzi. Molti gli ospiti, fra i quali al violino Olen Cesari – un artista sui generis, che si è mosso fra pop, jazz, musica classica, con molte esperienze con Dalla, Cammariere, alle percussioni Giovanni Imparato – un musicista dal modo di suonare puro, un’anima libera, che ha collaborato con Renzo Arbore e L’orchestra Italiana, Mina, Riccardo Cocciante, Paco De Lucia, Ray Charles, Chico Buarque. “Il concerto – spiega Di Cesare – è frutto di una voglia di esprimere ‘coralità’, libertà espressiva artistica, in un momento di tensione e di guerra tra religioni e popoli. La forza della musica è quella di unire, far parlare a tutti un unico linguaggio che non ha credo politica né colore”. Da qui la scelta di non portare il suo classico progetto “violino e batteria” ma di coinvolgere dei grandi musicisti “che sono anche degli amici, con i quali mi sento felice di poter avere RISONANZE libere da tutto, senza aver paura di esprimere arte e unione.” I proventi del concerto serviranno a raccogliere fondi per “Fondazione Baratieri Onlus” che li destinerà al proprio canile.

 

Andrea Di Cesare è uno dei violinisti più eclettici ed attivi in Italia, primo Artista Yamaha italiano, negli ultimi anni: ha collaborato e collabora, in studio e dal vivo, con artisti del calibro di Fabrizio Moro, Niccolò Fabi, Niccolò Agliardi, Paola Turci, Negramaro, Carmen Consoli, Daniele Silvestri, Max Gazzè, Giorgia, Ron, Mariella Nava, Renato Zero, Pier Cortese etc. registrando per loro numerosi dischi. Ha inoltre all’attivo diverse esperienze nei teatrali al fianco di artisti di fama internazionale come Werner Schroeter, Flavio Bucci e Mario Missiroli. Si definisce un violinista pop/rock fuori dagli schemi. Un “one man band” che porta avanti l’evoluzione del suo strumento attraverso la tecnologia, inventando uno stile musicale che parte dal solo violino ma che ha l’impatto sonoro di un vero e proprio ensemble. Lo stile musicale di Andrea Di Cesare è unico non solo in Italia ma anche in ambito internazionale, tanto da renderlo materia di studio per gli studenti dell’Università di Binghamton (a pochi chilometri da New York) che hanno partecipato ad una sua lezione/concerto, nel corso di un tour di dieci date negli Stati Uniti.

Lanificio 159 – giovedì 14 Gennaio 2016 – Via di Pietralata 159 – Roma

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi