Le Arti si sFogliano, la manifestazione arriva a Latina omaggiando Borges con Visionari avvistamenti

Le Arti si sFogliano, la manifestazione arriva a Latina omaggiando Borges con Visionari avvistamenti

La manifestazione patrocinata e sostenuta dalla Regione Lazio arriva a Latina dove sabato 16 maggio alle ore 18.30 sarà rappresentato il nuovo spettacolo di Federica Altieri ispirato a “Il manuale di zooologia fantastica” di Borges, con l’attrice Maria Letizia Gorga, il pianista Stefano De Meo e le opere pittoriche di Antonio Taormina.

 

Sabato 16 maggio a Latina il nuovo appuntamento di Le Arti si sFogliano, manifestazione multiartistica patrocinata e sostenuta dalla Regione Lazio, che con un lungo cartellone artistico di spettacoli originali scritti da Federica Altieri sta promuovendo nelle librerie, nelle biblioteche e nei teatri del Lazio la lettura come forma di resistenza, crescita culturale, aggregazione sociale.

Presso “La mia libreria” (in piazza della libertà, 35) alle ore 18.30 sarà dunque rappresentato “Visionari avvistamenti” con l’attrice Maria Letizia Gorga e il pianista Stefano De Meo. Per questo nuovo spettacolo Federica Altieri prende spunto da uno dei più interessanti libri dello scrittore argentino Jorge Luis Borges“Il manuale di zoologia fantastica”: una raccolta di tutti i mostri mitologici, dove l’autore con la sua consueta leggerezza guida il lettore in un visionario percorso che va da oriente a occidente alla scoperta di un patrimonio di conoscenza delle diverse civiltà.

“Visionari avvistamenti” è ambientato ai giorni d’oggi, proprio nel 2015; la fauna raccontata, composta non da leoni o giraffe ma da sfingi, grifi e centauri e altre creature, viene avvistata nella zona Pontina, precisamente nel Parco Nazionale del Circeo. Nell’evento, presenti anche le opere pittoriche di Antonio Taormina che da oltre dodici anni porta avanti nello spazio urbano di Latina una esperienza sperimentale, antropologica e artistica, mettendo al centro della vita sociale l’arte e la riflessione sulla società dei consumi, in profonda relazione con il testo dello spettacolo.

 

In un momento storico in cui la digitalizzazione ha invaso ogni ambito culturale, l’intento della manifestazione “Le Arti si sFogliano”, organizzata dall’Associazione Culturale “Appercezioni”, è quello di promuovere soprattutto presso il pubblico giovanile il ritorno fisico alla vita nelle librerie e nelle biblioteche, celebrate come “casa” del sapere collettivo, detentrici delle radici del sapere nonché punto di incontro sociale. Nell’ambito di 14 eventi, “traghettatori” ideali di questo ritorno sono artisti noti e emergenti di differenti “arti” ed estrazioni che, mescolando tradizione e modernità realizzano, partendo dalla parola letteraria, performance teatrali, musicali, poetiche, figurative e filmiche. Le pagine dei libri avranno un suono, un’immagine, danzeranno, verranno dipinte e recitate. Inviteranno ad abitare nuovamente, con la loro fusione artistica, le librerie e le biblioteche di Roma e del Lazio. Gli spettacoli, scritti e diretti da Federica Altieri, coinvolgono artisti di punta nel panorama italiano ed emergenti: gli attori Pino Ammendola, Maria Letizia Gorga, Cloris Brosca, Giada Fradeani, i musicisti Marcello Allulli, Ermanno Baron, Assalti Frontali, Il Muro del Canto, Luca Nostro, Farzanem Joorabchi, Francesco Diodati, Francesco Poeti, Stefano De MeoAndrea Pace e Cristiano Poli Cappelli, i danzatori Simona Altieri e Giovanni Vacca, i pittori e i fotografi Barbara Pensa, Paola Favoino, Tommaso Santillo, Lorenzo Terranera, Fiorenza Gherardi De Candei, Lara Pacilio, Alessandro Ferraro, Fabio Magnoasciutti, Susanna Mattiangeli.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi