La torre degli asinelli e il Diavolo

La torre degli asinelli e il Diavolo

A Bologna c’è una torre che pende, che si dice l’abbia costruita il Diavolo in persona in una sola notte. Si sa però, che le torri sono due e su questo la leggenda narra di un povero muratore che, pur avendo trovato un tesoro, scavando delle fondamenta, viveva da povero come prima, per timore di perderlo.

 

 

Però, un giorno, il figlio si era innamorato della figlia del potente Garisendo che, pur di non dargliela in sposa, mise una condizione improbabile: doveva costruire, a sue spese, una torre che superasse qualsiasi altra della città. Lui chiese aiuto al padre e, insieme, con l’aiuto degli asinelli, lavorando duramente, riuscirono a costruire la Torre del Garisenda, la più alta di tutte. Ovviamente i due convolarono a nozze.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi