La Polizia Stradale incrementa i dispositivi

La Polizia Stradale incrementa i dispositivi

La Polizia Stradale incrementa i dispositivi – La POLIZIA STRADALE, in occasione delle vacanze estive, rafforzerà i propri dispositivi di prevenzione e contrasto dei comportamenti di guida più pericolosi e per l’assistenza costante delle persone in viaggio, specie in caso di criticità e disagi.

Saranno nel dettaglio attuate le seguenti misure:

•    incremento delle pattuglie nelle giornate a “rischio” per il traffico (indicate nel calendario di Viabilità Italia);
•    dislocazione equipaggi in moto in autostrada, più agili per gli interventi in caso di criticità;
•    maggiore flessibilità e visibilità delle pattuglie della Polizia Stradale in autostrada con soste frequenti nelle aree di servizio, nelle piazzole e nei caselli;
•    incremento dei controlli con etilometri e precursori, per il contrasto della guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti;
•    impiego di pattuglie delle squadre di polizia giudiziaria per il contrasto della criminalità, soprattutto nelle aree di servizio e di parcheggio autostradali;
•    utilizzo costante delle tecnologie disponibili per l’accertamento delle violazione in materia di velocità, sorpasso ed uso delle corsie di emergenza;
•    attento monitoraggio delle condizioni del traffico, in stretto contatto con gli enti proprietari e concessionari delle strade, per l’eventuale attivazione tempestiva di deviazioni su percorsi alternativi in caso di criticità;
•    servizi di infomobilità “on the road” in collaborazione con Rai-Isoradio nei week end maggiormente trafficati (29-30 luglio; 5-6 agosto; 20-21 agosto; 27-28 agosto);
•    costante e continua informazione al CCISS, Isoradio ed agli organi d’informazione radio-televisivi locali sulle condizioni di percorribilità delle strade per i necessari avvisi all’utenza.

Nei mesi di luglio ed agosto 2011 la Polizia Stradale giornalmente disporrà in media di:

–    1.450 pattuglie automontate;
–       100 pattuglie in moto;
–       150 pattuglie in borghese per il controllo delle aree di servizio in autostrada;
–       318 portali Tutor attivati per il controllo della velocità media su 2.700 km di autostrada;
–         95 misuratori di velocità in postazione mobile;
–         50 autovetture con Provida per il controllo della velocità;
–       770 etilometri e 2000 precursori per il controllo dei conducenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi